Elena Novaretti

Vedi tutti i suoi post
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione ancora inserita nel Forum

Vedi tutti

Ultimi post inseriti nel Forum

In conclusione

Dopo tutte queste statistiche posso dedurre che le mie letture sono state nell’anno appena concluso in maggioranza nuove pubblicazioni, di autori italiani di sesso maschile, pubblicate da Einaudi, Mondadori e Feltrinelli.
Se devo essere sincera non mi trovo molto con questo profilo; proverò a fare la stessa elaborazione tra un anno, con letture libere e non condizionate dalla sfida da completare

Statistiche per anno di prima pubblicazione

Soddisfatta. Ho inserito nella sfida tantissime novità.
Romanzi pubblicati nel 2021: 33
Nel 2020: 43
Nel 2019: 6

Quindi un bel 82% di libri recenti o recentissimi
La rimanenza include: 13 romanzi dal 2000 al 2018, 5 romanzi prima del 2000

Statistiche sugli Autori

Il podio degli autori più letti vede vincitore Maurizio De Giovanni (3 romanzi), seguito da Alessandro Perissinotto (2 romanzi + 1 scritto con altro autore). Con due romanzi anche: Manzini, Colombani e Veltroni.

Più significativa la suddivisione tra nuovi autori (ossia autori di cui non avevo mai letto nulla) rispetto a quelli conosciuti. Sorpresa. 61 nuovi autori rispetto a 39 noti.
Per sesso: 38 scritti da donne e 62 da uomini
Per nazionalità: 59 scritti da italiani e 41 da stranieri

Statistiche sugli Editori

L’editore, o meglio l’accoppiata editore/collana, è uno degli elementi che utilizzo di più quando devo scegliere un romanzo di uno scrittore che non conosco.
Devo dire che questo criterio era molto più valido in passato, vent'anni fa più o meno, quando il numero delle pubblicazioni era ridotto e non c’erano i motori di ricerca come oggi. Ricordo che utilizzavo le pagine del catalogo della collana Strade Blu di Mondadori come strumento per trovare nuovi autori.

Tornando alla sfida, i 100 libri letti sono relativi a ben 37 editori diversi.
Sono molto soddisfatta di questa varietà perché è importante leggere libri pubblicati da editori minori. E voglio a questo proposito ricordare Keller Editori che pubblica davvero delle chicche.
Veniamo al podio. Per me inaspettato. Einaudi 14 libri, Mondadori 11, Feltrinelli 9. Medaglia di legno: Rizzoli con 8 libri.
Da un lato non pensavo che il mio editore di riferimento fosse Einaudi, dall’altro mi ha stupito anche Rizzoli, non avrei mai detto che potesse rientrare tra i top.
Mi spiace non vedere Sellerio (solo 3 romanzi letti) ma questo penso sia dovuto più che altro alla difficoltà di soddisfare le sfide con il catalogo ridotto di Sellerio.

Media dei voti

Ho assegnato un voto, da 1 a 5, ad ogni romanzo letto. Sono quasi tutti riporttai nei post precedenti.

Voto 1 (terribile): 1 romanzo
Voto 2 (da evitare): 12 romanzi
Voto 3 (si può leggere): 30 romanzi
Voto 4 (consigliato): 40 romanzi
Voto 5 (da non perdere): 17 romanzi

La media è 3,6. Pensavo più alta visto l’attenzione non cui ho scelto i titoli ma forse per certe sfide ho scelto il meno peggio.

Comunque 57 romanzi che mi sento di consigliare non sono pochi

Ho finito!!

Con qualche giorno di anticipo ho finito la sfida #60x365 che ho trasformato in #100x365 includendo anche le sotto sfide Halloween, Natale, Carnevale, primavera, Giallo, Estate
100 romanzi, oltre 26.000 pagine, più di 70 pagine al giorno.

E' stato bello, mi sono sentita stimolata a cercare delle letture poco comuni ed associarle alle missioni ed in alcuni casi ho letto dei romanzi che non avrei mai considerato e che mi sono piaciuti.
Adesso posso recuperare un po' delle letture che ho accantonato perchè non servivano alla sfida.

Grazie ancora al consorzio CSBNO per aver organizzato il tutto.
Alla prossima.

100-esima sfida

Con questa sfida completo tutte le missioni. Le 60 principali, le 5 stagionali e la sfida in giallo.
E mi sembra giusto concluderla con lo stesso autore scelto per la prima. Alessandro Perissinotto ed il suo romanzo epistolare Al mio giudice

Al mio giudice - Alessandro Perissinotto

Per questa sfida ho riletto un romanzo del 2004 che mi era piaciuto moltissimo.
La tecnologia ha fatto passi da giganti e cosi gli attacchi informatici e la cybersecurity.
Ma la trama regge comunque anche a distanza di quasi vent'anni.
Lo scambio epistolare tra l'assassino latitante, esperto di informato fregato dal committente, ed il giudice che deve catturarlo è davvero intenso.
Lo consiglio vivamente.

https://webopac.csbno.net/opac/detail/view/csbno:catalog:341852

La circonferenza delle arance - Gabriella Genisi

Avevo qualche dubbio sul fatto che la circonferenza sia una forma geometrica. Secondo me no, perchè la forma è il cerchio, ma penso vada bene lo stesso.
Serie leggibile e simpatica, con il personaggio di Lolita Lobosco che si differenzia un po' dal tipico commissario di polizia. Letto prima della serie della TV ...

Ricorda un po' la nuova protagonista di Gian mauro Costa, Angela Mazzola, edito da Sellerio.

https://webopac.csbno.net/opac/detail/view/csbno:catalog:613952

Le montagne della follia - Howard Phillips Lovecraft

Non sapevo che libro leggere per soddisfare questa sfida e molti romanzi mi sembravano "nordici" ma non "artici".
Guardando i suggerimenti dei lettori ho selezionato Lovecraft, che non conoscevo, ma devo dire che ho fatto davvero fatica ad arrivare in fondo.
Personalmente non ho apprezzato nulla, troppo pieno di termini tecnici, sia geologici che architettonici, troppo folle e non ho neppure sentito il senso di tensione e suspence che molti hanno evidenziato.
Unico libro della sfida che classificherò come "illeggibile".

https://webopac.csbno.net/opac/detail/view/csbno:catalog:314192

Dopo la pioggia - Chiara Mezzalama

Pensavo di aver trovato il libro perfetto per questa missione, che avevo lasciato in coda perchè non mi ispirava.
Invece il romanzo non regge; parte bene ma alla fine si introducono troppi personaggi atipici e la conclusione arriva troppo velocemente.

Comunque abbiamo: una esondazione non prevista del Tevere che porta danni enormi nella valle del Tevere e oltre un milione di sfollati a Roma, discussioni sulla distruzione del pianeta a causa dell'uomo, una reduce di Fukushima che racconta che cosa è successo nell'area dopo lo tsunami e la catastrofe nucleare, un monastero che raccoglie semi rari ..
Il tutto come sottofondo alla trama principale: una crisi familiare di una coppia di cinquantenni con due figli adolescenti.

Poteva essere meglio.

https://webopac.csbno.net/opac/detail/view/csbno:catalog:627787

Senti che vento - Eleonora Sottile

Una mezza delusione.

Ambientato in un paesino attraversato dal Magra, al confine tra Liguria e Toscana, proprio dove il Magra sfocia nel mare.ù
Tre generazioni di donne (nonna, mamma e figlia in procinto di sposarsi) vivono da sole in una casa in riva al fiume.
Il romanzo narra di una esondazione e di come le tre donne decidono di rimanere in casa; sarà un momento per la figlia di scoprire i segreti della nonna e prendere importanti decisioni.

https://webopac.csbno.net/opac/detail/view/csbno:catalog:610900

Funne - le ragazze che sognavano il mare - Katia Bernardi

Libro spettacolare (del 2016) che ho riletto volentieri per questa sfida.
Solo la copertina è da urlo. Una vecchia signora con la cuffia da bagno e gli occhiali da sole.
Siamo in trentino, giorni nostri, e queste anziane si rendono conto di non aver vissuto e , per esempio di non aver mai visto il mare. ma come fare a trovare i soldi per andarci visto che la voglia è tanta ..

Leggetelo.
https://webopac.csbno.net/opac/detail/view/csbno:catalog:553218

L'uomo nero e la bicicletta blu - Eraldo Baldini

Sono contentissima di aver scovato questa perla di Eraldo Baldini, pubblicata nel 2011, che mi ero persa.
Siamo nella bassa ferrarese, verso la foce del Po, nel 1963. Un paese molto povero, dove ancora si andava a vedere la televisione alla casa del popolo portandosi la sedia da casa.
Il protagonista è un bambino di 10 anni che sogna di poter acquistare la bicicletta blu vista in vetrina, che costa 20.000 lire. E quindi inizia a cercare di fare qualsiasi lavoretto gli permetta di avere delle mance.
Sullo sfondo il cambiamento della società, le particolari dinamiche familiari, alcuni personaggi caratteristici, il primo amore e purtroppo, alla fine, anche un evento tragico, richiamato già dal titolo.

Da non perdere!!
Avrei solo evitato quei continui rimandi alla tragedia finale che, a mio avviso, non servivano per accrescere la tensione. Ma forse sono tipici del gotico rurale.

https://webopac.csbno.net/opac/detail/view/csbno:catalog:461418

I miei scaffali

Le mie ricerche salvate

Non vi sono ricerche pubbliche salvate