Giuliana Gallina

Biografia

Autore preferito: Carlos Ruiz Zafòn.
3 cose preferite: i libri, i tucani e i Beatles.

Vedi tutti i suoi post
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

A spasso con Bob

La storia, oltre ad essere vera, è fantastica. Si è sempre portati a pensare che i drogati siano cattive persone, e spesso lo sono, ma ogni tanto (o spesso, non lo so) si trovano persone sole, che hanno solo bisogno di affetto. Una storia molto commovente e mi ha personalmente colpito. Un fattore da non sottovalutare è il fatto che è una storia vera. Se si cerca su Google "Bob the Big Issue Cat", il primo risultato è proprio il protagonista di questo libro.
Consiglierei questo libro a chiunque, è semplice ma di impatto.

A spasso con Bob - James Bowen

La storia, oltre ad essere vera, è fantastica. Si è sempre portati a pensare che i drogati siano cattive persone, e spesso lo sono, ma ogni tanto (o spesso, non lo so) si trovano persone sole, che hanno solo bisogno di affetto. Una storia molto commovente e mi ha personalmente colpito. Un fattore da non sottovalutare è il fatto che è una storia vera. Se si cerca su Google "Bob the Big Issue Cat", il primo risultato è proprio il protagonista di questo libro.
Consiglierei questo libro a chiunque, è semplice ma di impatto.

A spasso con Bob - James Bowen

La storia, oltre ad essere vera, è fantastica. Si è sempre portati a pensare che i drogati siano cattive persone, e spesso lo sono, ma ogni tanto (o spesso, non lo so) si trovano persone sole, che hanno solo bisogno di affetto. Una storia molto commovente e mi ha personalmente colpito. Un fattore da non sottovalutare è il fatto che è una storia vera. Se si cerca su Google "Bob the Big Issue Cat", il primo risultato è proprio il protagonista di questo libro.
Consiglierei questo libro a chiunque, è semplice ma di impatto.

Sulla sponda del fiume Piedra mi sono seduta e ho pianto

Questo libro mi ha colpito. Narra di una storia d'amore, di un legame con Dio che sembra intromettersi e di come spesso non si voglia vedere ciò che veramente si desidera. Non è ricchissimo di eventi... principalmente sono continui pensieri della protagonista. Narra di come l'unica cosa che Dio vuole da noi è che siamo felici, che rendiamo gli altri felici. L'amore non è mai di intralcio a nulla.
In alcuni punti non ho compreso il senso delle parole, ma in generale è un libro per chi ha voglia di esplorare il cuore e la fede. Non è una lettura che definirei leggera, dato che è tutta una lotta interiore del personaggio, ma non è neanche un mappazzone esagerato.

Copertina - Paulo Coelho

Questo libro mi ha colpito. Narra di una storia d'amore, di un legame con Dio che sembra intromettersi e di come spesso non si voglia vedere ciò che veramente si desidera. Non è ricchissimo di eventi... principalmente sono continui pensieri della protagonista. Narra di come l'unica cosa che Dio vuole da noi è che siamo felici, che rendiamo gli altri felici. L'amore non è mai di intralcio a nulla.
In alcuni punti non ho compreso il senso delle parole, ma in generale è un libro per chi ha voglia di esplorare il cuore e la fede. Non è una lettura che definirei leggera, dato che è tutta una lotta interiore del personaggio, ma non è neanche un mappazzone esagerato.

La nuvola nera - Fred Hoyle

Io personalmente non avevo mai letto un libro fantascientifico. Li ho sempre visti troppo irrealistici o simili. Questo mi è piaciuto molto perché non ti mostra solo ciò che accade, ma anche tutti i tentavi dei personaggi di prevedere la catastrofe. Tutto è talmente possibile che... potrebbe essere accadere anche domani! Credo che, il fatto che tutto ciò sia comunque possibile nella nostra realtà, mi ha reso più facile a me personalmente l'immergermi nella lettura. Il sci-fi era un genere che avevo completamente sottovalutato.

La nuvola nera

Io personalmente non avevo mai letto un libro fantascientifico. Li ho sempre visti troppo irrealistici o simili. Questo mi è piaciuto molto perché non ti mostra solo ciò che accade, ma anche tutti i tentavi dei personaggi di prevedere la catastrofe. Tutto è talmente possibile che... potrebbe essere accadere anche domani! Credo che, il fatto che tutto ciò sia comunque possibile nella nostra realtà, mi ha reso più facile a me personalmente l'immergermi nella lettura. Il sci-fi era un genere che avevo completamente sottovalutato.

L'alchimista - Paulo Coelho

Forse è un po’ lento all’inizio, ma presenta varie riflessioni non troppo scontate. Rappresenta un viaggio sia fisico, che metaforico. I vari personaggi incontrati lungo la strada non sono per niente traballanti, tutti con una personalità unica e validi motivi per ogni azione. Niente è lasciato al caso, tutto ha un significato. Credo sia adatto non per chi vuole immergersi in una lettura ludica, ma chi vuole lasciarsi trasportare da parole fluide e metaforiche.

Copertina - Paolo Coelho

Forse è un po’ lento all’inizio, ma presenta varie riflessioni non troppo scontate. Rappresenta un viaggio sia fisico, che metaforico. I vari personaggi incontrati lungo la strada non sono per niente traballanti, tutti con una personalità unica e validi motivi per ogni azione. Niente è lasciato al caso, tutto ha un significato. Credo sia adatto non per chi vuole immergersi in una lettura ludica, ma chi vuole lasciarsi trasportare da parole fluide e metaforiche.

Copertina - Paulo Coelho

Forse è un po’ lento all’inizio, ma presenta varie riflessioni non troppo scontate. Rappresenta un viaggio sia fisico, che metaforico. I vari personaggi incontrati lungo la strada non sono per niente traballanti, tutti con una personalità unica e validi motivi per ogni azione. Niente è lasciato al caso, tutto ha un significato. Credo sia adatto non per chi vuole immergersi in una lettura ludica, ma chi vuole lasciarsi trasportare da parole fluide e metaforiche.

L'alchimista

Forse è un po’ lento all’inizio, ma presenta varie riflessioni non troppo scontate. Rappresenta un viaggio sia fisico, che metaforico. I vari personaggi incontrati lungo la strada non sono per niente traballanti, tutti con una personalità unica e validi motivi per ogni azione. Niente è lasciato al caso, tutto ha un significato. Credo sia adatto non per chi vuole immergersi in una lettura ludica, ma chi vuole lasciarsi trasportare da parole fluide e metaforiche.

L'alchimista

Forse è un po’ lento all’inizio, ma presenta varie riflessioni non troppo scontate. Rappresenta un viaggio sia fisico, che metaforico. I vari personaggi incontrati lungo la strada non sono per niente traballanti, tutti con una personalità unica e validi motivi per ogni azione. Niente è lasciato al caso, tutto ha un significato. Credo sia adatto non per chi vuole immergersi in una lettura ludica, ma chi vuole lasciarsi trasportare da parole fluide e metaforiche.

Copertina - Paulo Coelho

Forse è un po’ lento all’inizio, ma presenta varie riflessioni non troppo scontate. Rappresenta un viaggio sia fisico, che metaforico. I vari personaggi incontrati lungo la strada non sono per niente traballanti, tutti con una personalità unica e validi motivi per ogni azione. Niente è lasciato al caso, tutto ha un significato. Credo sia adatto non per chi vuole immergersi in una lettura ludica, ma chi vuole lasciarsi trasportare da parole fluide e metaforiche.

Copertina - Paulo Coelho

Forse è un po’ lento all’inizio, ma presenta varie riflessioni non troppo scontate. Rappresenta un viaggio sia fisico, che metaforico. I vari personaggi incontrati lungo la strada non sono per niente traballanti, tutti con una personalità unica e validi motivi per ogni azione. Niente è lasciato al caso, tutto ha un significato. Credo sia adatto non per chi vuole immergersi in una lettura ludica, ma chi vuole lasciarsi trasportare da parole fluide e metaforiche.

Copertina - Alain Elkann

Molto coinvolgente e linguaggio non complicato. Le riflessioni non erano né esageratamente complesse e profonde, né banali. Lo consiglierei a molte persone che probabilmente si annoierebbero con libri molto seri, ma vogliono provare una lettura con un significato dietro, oltre che una storia.
Il non avere i capitoli mi ha un po’ disorientato all'inizio, ma è una scelta pensata. Perché questo non è un libro, ma è un insieme di ricerche da parte di un figlio in lutto che si assicura che il padre stia in buona compagnia.

Vedi tutti

Ultimi post inseriti nel Forum

Re: Commenti alla missione: Un libro con del sangue (visibile) in copertina

La mano sinistra di Dio di Jeff Lindsay.
Non ho mai visto l'adattamento TV, ma quando ho finito di leggerlo ho capito perché hanno deciso di farlo. La storia è strutturata bene ed i colpi di scena prendono sempre alla sprovvista il lettore. Le scene sono ben descritte senza però rallentare il tutto. Specialmente le scene degli omicidi, sono decritti bene e ti tengono incollato alle pagine fino alla fine dell'azione.
L'unico piccolo dettaglio che non mi è piaciuto, è il finale che considero un po' banale.
Molto veloce, lo consiglierei anche ad un lettore non accanito.

Re: Commenti alla sfida: un thriller

Psycho di Robert Bloch.
L'unica cosa che conoscevo di questo titolo era solo la sua fama. In qesta macabra storia, tutte le scene violente vengono delicatamente saltate o deviate e non sono molto chiare nei movimenti e nella dinamica dell'azione.
Tutta questa poca chiarezza, e ciò che mi è piaciuto di più. Un alone di mistero rimane nel lettore dopo aver finito il libro punto alla fine del romanzo, infatti, non si capisce ancora bene ciò che è accaduto, cosa che neanche i protagonisti hanno compreso. A seconda dello stato mentale del personaggio, anche il testo cambia, diventando volgare con l'alcol o frettoloso con lo stress.
Nel complesso è un bel romanzo, con uno studio della psicologia nei soggetti traumatizzati ben chiaro; scorre bene ed è molto interessante.

Re: Commenti alla missione 4: un libro ambientato in uno o al massimo due edifici

Il condominio di James Graham Ballard.
Molto cruento, ma ben scritto. Ballard non si trattiene in niente, ogni dettaglio viene specificato e motivato, sembra quasi un esperimento sociale. Questo romanzo è uno dei più particolari che io abbia mai letto. All'inizio, pur essendo scritto in terza persona, mi confondevo leggendolo in prima, dato che il testo andava nei pensieri più profondi dei personaggi. Però pian piano che si andava avanti con la lettura, i fatti venivano esposti molto più freddamente.
Reazioni, comportamenti e modi di pensare dei personaggi diventavano simili, crudi e impensabili nella nostra società. Eppure l'autore tende a mostrare questa facciata dei personaggi come perfettamente naturale, insiste nell'affermare che fino ad allora tutti i condomini si erano sentiti oppressi dalla società, che in verità la natura dell'uomo è ciò che egli teme di più.
Molto pesante, incomprensibile a tratti, ma lo stile e la scelta delle parole coincide con le situazioni, cambiando con esse. Molto ben scritto, ma per pochi.

Re: Commenti alla missione 5: un libro ambientato in uno stato dell'Ex Unione Sovietica

Educazione siberiana di Nicolai Lilin.
Questo libro più che essere un romanzo, è un diario. Un momento di sfogo. Tutta l'infanzia dello scrittore è piena di fatti, spesso interrotti per specificare la storia di un posto o di qualcuno. Si nota che questo è un primo romanzo, avendomi creato molti problemi per quanto riguarda la lettura: non è molto scorrevole in certi punti.
Il vero punto forte di questo libro, infatti, credo che sia tutta la storia. Fin da piccolo, Nicolai, è stato educato con varie ideologie da "criminali onesti", ma questo cammino non è una salita, e nemmeno una discesa, non penso neanche sia una linea. Credo che questo libro sia un insieme di eventi storie e ricordi, una testimonianza di una determinata società in un determinato periodo storico.

Re: Commenti alla missione 7: un libro ambientato vicino a un fiume

Sulla sponda del fiume Piedra mi sono seduta e ho pianto di Paulo Coelho.
Questo libro mi ha colpito. Narra di una storia d'amore, di un legame con Dio che sembra intromettersi e di come spesso non si voglia vedere ciò che veramente si desidera. Non è ricchissimo di eventi... principalmente sono continui pensieri della protagonista. Narra di come l'unica cosa che Dio vuole da noi è che siamo felici, che rendiamo gli altri felici. L'amore non è mai di intralcio a nulla.
In alcuni punti non ho compreso il senso delle parole, ma in generale è un libro per chi ha voglia di esplorare il cuore e la fede. Non è una lettura che definirei leggera, dato che è tutta una lotta interiore del personaggio, ma non è neanche un mappazzone esagerato.

Re: Commenti alla missione 3: un libro con gatti in copertina o presenti nel romanzo

A spasso con Bob di James Bowen.
La storia, oltre ad essere vera, è fantastica. Si è sempre portati a pensare che i drogati siano cattive persone, e spesso lo sono, ma ogni tanto (o spesso, non lo so) si trovano persone sole, che hanno solo bisogno di affetto. Una storia molto commovente e mi ha personalmente colpito. Un fattore da non sottovalutare è il fatto che è una storia vera. Se si cerca su Google "Bob the Big Issue Cat", il primo risultato è proprio il protagonista di questo libro.
Consiglierei questo libro a chiunque, è semplice ma di impatto.

Re: Commenti alla missione 1: un libro SCI FI

La nuvola nera di Fred Hoyle.
Io personalmente non avevo mai letto un libro fantascientifico. Li ho sempre visti troppo irrealistici o simili. Questo mi è piaciuto molto perché non ti mostra solo ciò che accade, ma anche tutti i tentavi dei personaggi di prevedere la catastrofe. Tutto è talmente possibile che... potrebbe essere accadere anche domani! Credo che, il fatto che tutto ciò sia comunque possibile nella nostra realtà, mi ha reso più facile a me personalmente l'immergermi nella lettura. Il sci-fi era un genere che avevo completamente sottovalutato.

I miei scaffali

Le mie ricerche salvate

Non vi sono ricerche pubbliche salvate