Bresso

L'amore imperfetto - DA CONFERMARE

Quando
Orario
Non specificato
Dove
L'Artemisia (via Centurelli, 48 - Bresso)
Categorie
Conferenza/Dibattito, Libri

L'evento è da confermare a causa di 

Disposizioni Urgenti per il contenimento della diffusione del CoronaVirus

 

 

All'interno della rassegna I Giovedì in Biblioteca - Incontri d'Autore

 

sabato 28 marzo 2020, ore 16:00

 

L'amore imperfetto

(Mursia, 2020)

 

della scrittrice bressese Nunzia Volpe


presentazione a cura di Mittatron Associazione Onlus

 

 

«Ancora non sapevo quanta disperazione le spalle potessero sopportare, nutrendosi ogni giorno della vana speranza del cambiamento»

Sofia ha quindici anni, un passato fatto di dolore e di abbandono e lo sguardo scuro e sfuggente di chi ha conosciuto l'abisso della violenza.

Custode di segreti inconfessabili, vive timorosa e diffidente fino al giorno in cui,

in una Varenna spazzata dal temporale, incrocia gli occhi azzurri di Emma, sua coetanea,

che con la forza del suo amore illuminerà la sua vita e le darà il coraggio per affrontare, una volta per tutte, i demoni del suo passato.

Una storia forte, di dolore e di riscatto, di amori imperfetti e di seconde possibilità.

Una protagonista fragile e indimenticabile, capace di entrare nel cuore del lettore e di restarci a lungo.

 

Nunzia Volpe. Vive a Bresso con il marito e i due figli.

Il suo primo romanzo, "La bambina che parlava alla luna", ha vinto il Torneo Letterario Io Scrittore 2014

ed è stato segnalato per il Premio Letterario Italo Calvino 2015

per «la riuscita ricostruzione di una strage nazista che rivela talento narrativo, senso del dramma e impegno civile».

 

Mittatron Associazione Onlus è un’associazione senza scopo di lucro che nasce a Bresso nel 1990.

Scopo dell’associazione è stimolare la riscoperta, la valorizzazione e la difesa delle tradizioni,

enfatizzando le diversità nazionali come elemento di differenziazione ma anche di aggregazione.

Sin dalla sua nascita Mittatron si è impegnata a sviluppare progetti con forti radici culturali locali

in grado di aggregare tutte le diverse espressioni del territorio.

 

Per maggiori informazioni: http://www.losportellodonna.it/chi-siamo.html