HOME » 60x365 reading challenge » Commenti

Nel nome della pietra di Cristina Fantini

652 Visite, 2 Messaggi
Utente 14281
500 posts

Nel nome della pietra di Cristina Fantini

Tra segreti di corte, passioni e giochi di potere, un romanzo che celebra la grandezza di uno dei simboli della nostra civiltà attraverso le vite dei potenti che lo vollero fortemente e di coloro che, con l'ingegno, la fatica, e soprattutto il talento di costruttori e artisti, lo fecero sorgere dal nulla. Queste pagine celebrano la loro memoria. Ambientatoa Miilano dal 1385 e nel corso dei decenni successivi. Gian Galeazzo Visconti, da poco divenuto signore della città dopo aver deposto e fatto arrestare lo zio Bernabò ha nel suo cuore solo sete di potere e conquista. Quando l'arcivescovo di Milano gli prospetta l'idea di una grande cattedrale che sostituisca la chiesa di Santa Maria Maggiore, il conte di Virtù, da sempre devoto alla Vergine, approva il progetto anche se la decisione non ha nulla di religioso. Gian Galeazzo diventerà potente, espanderà i confini del ducato e la cattedrale dovrà essere il simbolo della sua grandezza. Per costruirla, si circonda dei migliori architetti e scultori....dai maestri scalpellini della Valle d'Intelvi e i Campionesi della vicina Svizzera fino a personaggi che arrivano da altre regioni d'Italia e dalla Francia. In tutto ciò si intrecciano le vite soprattutto di due gemelli, separati alla nascita perchè "figli del peccato" nati fuori dal matrimonio.
Per un Lombardo è uno spettacolo muoversi tra le pagine del roazo della Fantini avendo ben nella mente i luoghi che tanto spesso attraversiamo e nei quali camminiamo con la inconsapevolezza che, quelle pietre SONO LA STORIA

Re: Nel nome della pietra di Cristina Fantini

Ciao. Grazie per il commento. Riusciresti a inserirlo anche nel post dedicato alla missione che hai scelto?
GRazie mille e buona lettura

  • «
  • 1
  • »

2177 Messaggi in 290 Discussioni di 137 utenti

Attualmente online: Ci sono 63 utenti online