HOME » 60x365 reading challenge » Commenti

La ferrovia sotterranea

570 Visite, 1 Messaggi
Utente 14281
500 posts

La ferrovia sotterranea

il grande Colson Whitehead ci regala un romanzo scritto in modo superbo, senza affettazioni, senza cadere in false e/o scontate facciate perbeniste che mirano a strappare lacrime facili al lettore. E' la storia della "rete abolizionista", detta appunto "Ferrovia Sotterranea" che, nel libro, diventa un luogo tangibile, un luogo reale percorso, ricercato e ambito dai vari personaggi che fuggono dalla vita disumana delle piantagioni. Mentre procedevo nella lettura del romanzo, pensavo a quanto sarebbe stato bello se fosse esistito davvero un treno, delle stazioni sotterranee insospettate e insospettabili, che davano un'opportunità di salvezza ad un'umanità resa abietta dal colonialismo e le sue conseguenze! Grande lo scrittore che, attraverso vite semplici e apparentemente banali, affronta un argomento che potrebbe cadere nella ripetitività argomentativa. Lo consiglio ciecamente!

  • «
  • 1
  • »

2177 Messaggi in 290 Discussioni di 137 utenti

Attualmente online: Ci sono 57 utenti online