HOME » 60x365 reading challenge » Commenti

Commenti alla missione 31: un libro scritto in prima persona

3231 Visite, 59 Messaggi

Re: Commenti alla missione 31: un libro scritto in prima persona

"Tutte le prime volte" di Paolo Longarini
Essere padre di due figlie. Godibilissimo, dalla prima all'ultima pagina.

Utente 1142
213 posts

Io sto con le api di Dario Paladini - Mordere la nebbia di Alessio Boni

Io sto con le api: è la storia vera di Dario, un giornalista, che dopo un corso di apicoltura, decide di prendere delle arnie, per dare il suo contributo a proteggere le api, fondamentali per la vita del pianeta e sempre più a rischio per i cambiamenti climatici e l'uso insensato dei pesticidi.

Mordere la nebbia: l'autobiografia di Alessio Boni, molto interessanti gli studi per entrare nella psicologia dei personaggi che deve interpretare e il suo impegno nelle organizzazioni umanitarie. "Sono sempre stato convinto che la vita sia troppo breve per le mezze sfide, per la ripetizione di cose già viste o sapute".

Utente 9548
28 posts

Re: Commenti alla missione 31: un libro scritto in prima persona

Ho scelto "Il racconto dell'ancella" di Margaret Atwood.
Libro bello. Realtà distopica ma ambientata in un futuro talmente prossimo che ci si domanda se non sia possibile cadere in una simile trappola... E forse ancora più vicino. Una setta che segue e reinterpreta le scritture ha preso il potere in America. Le donne hanno pochissime possibilità: mogli, schiave, serve o ancelle. Le ancelle sono quelle donne fertili che appartengono ai comandanti con il solo scopo di procreare. La storia è raccontata da Difred (letteralmente di Fred, appartiene a Fred) ed abita con lui e la moglie. La sua voce angosciata, talvolta inerte, vinta, talvolta più battagliera e nostalgica, talvolta desiderosa di vivere, ti trasporta a Gilead. Il libro è un po' lento, e in un certo senso non finito. Come se mancasse qualcosa. Nel complesso voto 7,5

2177 Messaggi in 290 Discussioni di 137 utenti

Attualmente online: Ci sono 65 utenti online