HOME » 60x365 reading challenge » Commenti

Commenti alla missione 17: un libro con un protagonista religioso

1384 Visite, 20 Messaggi

Commenti alla missione 17: un libro con un protagonista religioso

Commenti alla missione 17: commenta e prendi spunto dalle letture degli altri!

Utente 32500
123 posts

Re: Commenti alla missione 17: un libro con un protagonista religioso

Consiglio di lettura: "L'ultimo Catone" di Matilde Asensi

Protagonista è Suor Ottavia Salina, esperta in paleografia, che viene coinvolta in un'indagine su un cadavere pieno di tatuaggi raffiguranti simboli ed immagini di croci e simboli greci. Praticamente è la versione femminile di Robert Langdon, anche se il libro della Asensi è stato pubblicato prima de Il Codice Da Vinci. Inizio lentissimo ma poi si entra nel vivo della storia, piena di avventure.

Utente 31856
368 posts

Re: Commenti alla missione 17: un libro con un protagonista religioso

Ho letto " BRUCIARE TUTTO" di Walter Siti; sono dispiaciuta, pensavo meglio; alcuni spunti interessanti e sicuramente tocca alcuni temi che potrebbero essere approfonditi ma non ho gradito l'insistenza nella descrizione delle perversioni del protagonista; ben poco edificante; non è un libro che amerei rileggere. Tratta della difficoltà di conciliare ciò che è e ciò che vorrebbe essere il protagonista, un sacerdote di Milano. Ambientato in una Milano che proprio di Gran Milano non ha nulla ma della quale vengono messi in risalto solo aspetti negativi, tende a dimostrare che in fondo non esiste né innocenza né salvezza né serenità.

Utente 77410
63 posts

Re: Commenti alla missione 17: un libro con un protagonista religioso

Il marchio del diavolo di Glenn Cooper.
Glenn Cooper è sempre una certezza come autore, la sua capacità di mescolare storia, miti e fantasia, su linee temporali diverse, regala una trama che tiene incollato il lettore fino all'ultima riga. Questa volta la protagonista è una suora alle prese con simboli astrologici e scheletri dalla singolare deformazione, mentre le epoche coinvolte riguardano il 60 d.c. con Nerone, il 1100 con Malachia e il 1500 con Marlowe autore del Faust. Alcune forzature poteva risparmiarsele, però la storia è comunque coinvolgente e gli enigmi si risolvo tutti alla fine del libro.

Utente 72
221 posts

Re: Commenti alla missione 17: un libro con un protagonista religioso

Ho appena finito "Un sudario per il vescovo: la quarta indagine di sorella Fidelma" di Peter Tremayne.
Ambientato nella Roma del 664 d.c. è un giallo che vede protagonista Fidelma, una giovane suora irlandese che è anche Brehon, cioè custode della legge. Insieme a Eadulf, monaco sassone, indagano sulla morte di Whigard, vescovo designato di Canterbury. I religiosi abbondano, la suspence anche!

Utente 81694
22 posts

Re: Commenti alla missione 17: un libro con un protagonista religioso

I racconti di padre Brown di Chesterton
un'atmosfera di vecchia Inghilterra e uno schema da classico giallo inglese + una discreta dose di ironia.

Rosanna

Utente 64010
24 posts

"La signora trasformata in volpe" di David Garnett

Improvvisamente la signora Tebrick si trasforma in una volpe. Come cambierà la sua vita? Rimarrà con il marito? Riuscirà il marito a farla rimanere donna, domando il suo istinto animale, sebbene in corpo di volpe? Tornerà umana?
Un libro molto molto breve (90 pagine in questa edizione), ma ricco di avvenimenti; quotidiane avventure domestiche alternate ad avventure esterne, più pericolose, più dolorose, ma anche ricche di gioia.
Non mi è piaciuto tantissimo, il realismo magico mi mette sempre un po’ a disagio e la tristezza intima di questa storia non è quello che generalmente cerco in un libro. Ma è scritto davvero bene e sa toccare le corde giuste.
È la brutta copia di “La metamorfosi” di Kafka? Sebbene il pretesto iniziale sia oggettivamente simile, la storia si sviluppa in modo completamente diverso. Qui al centro della narrazione c’è l’Amore e quello che ci dà il coraggio di fare, di accettare

Utente 835
211 posts

Commenti alla missione 17: un libro con un protagonista religioso

Il roseto ardente di Ellis Peters
Questa autrice, vissuta nel secolo scorso, ha scritto tra l’altro una serie di gialli ambientati nel Medioevo con protagonista fratello Cadfael, frate erborista dell’Abbazia di Shrewsbury. In questo episodio è alle prese con l’omicidio di un fraticello ed il rapimento di una giovane vedova benefattrice del convento. Dopo una seconda morte apparentemente accidentale ed il ritorno a casa della vedova la faccenda sembra risolta. Ma allo spirito indagatore del frate non sfuggono alcune incongruenze e, insieme all’amico Hugh, sceriffo della città, riuscirà a smascherare l’assassino. Lettura molto piacevole.

2177 Messaggi in 290 Discussioni di 137 utenti

Attualmente online: Ci sono 84 utenti online