HOME » 60x365 reading challenge » Commenti

Commenti alla missione 11: un libro ambientato sopra il Circolo Polare Artico

1171 Visite, 16 Messaggi

Commenti alla missione 11: un libro ambientato sopra il Circolo Polare Artico

Commenti alla missione 11: commenta e prendi spunto dalle letture degli altri!

Utente 284
302 posts

Re: Commenti alla missione 11: un libro ambientato sopra il Circolo Polare Artico

Vardo Dopo la tempesta.
Ambientato a Vardo, un piccolo paese nell'estremo nord della Norvegia.
Nel 1617 la notte di natale una tempesta fa morire in mare 40 uomini, mariti e figli delle donne di Vardo.
Sono gli anni della caccia alle streghe e queste donne che sanno rimboccarsi le maniche per non soccombere al'inverno artico non verranno viste di buon occhio. E' una storia vera ovviamente romanzata che mi ha fatto conoscere un pezzo di storia che mi era sconoscuto

Utente 835
211 posts

Commenti alla missione 11: un libro ambientato sopra il Circolo Polare Artico

Estinzione di James Rollins
I romanzi di avventura con protagonisti gli uomini della Sigma Force sono tra i miei preferiti. I personaggi della squadra, molto diversi e ben caratterizzati, si completano bene. Questo romanzo, che vede come principale protagonista Gray Pierce, parte da un episodio del passato e si svolge tra deserto della California, i ghiacchi dell’Antartide ed il Brasile. Ritmo serrato, colpi di scena, finale inquietante.

Utente 8891
121 posts

Re: Commenti alla missione 11: un libro ambientato sopra il Circolo Polare Artico

Robert Peroni. “I colori del ghiaccio”. Pagg.182. Voto 8
Alla base dovrebbe esserci il racconto di un’impresa folle e coraggiosa: attraversare da parte a parte l'altopiano groenlandese. In effetti non è solo un libro d'avventura, ma anche un libro fortemente introspettivo di un uomo innamorato degli spazi aperti, della natura e di un popolo così poco conosciuto e che in pochi si sono presi la briga di conoscere davvero, gli inuit. Un libro che fa sognare e riflettere e che mi porta a consigliare anche gli altri 2 libri del medesimo autore: “Dove il vento grida più forte” e “In quei giorni di tempesta”, che insieme danno una visione più completa. Della serie “Chi la dura la vince”

Utente 1647
39 posts

Re: Commenti alla missione 11: un libro ambientato sopra il Circolo Polare Artico

"Le montagne della follia" di H.P. Lovecraft. Il racconto narra delle avventure horror-fantascientifiche di un gruppo di ricercatori universitari impegnati in una missione in Antartide. Pare che questo libro, come in generale il suo autore, sia "cult" nel suo genere. Forse io non sono abbastanza "nerd" per apprezzarlo fino in fondo, ma riconosco che la lettura è stata affascinante e ricca di tensione.

Utente 31856
368 posts

Re: Commenti alla missione 11: un libro ambientato sopra il Circolo Polare Artico

"L'eccezione" di Audur Ava Ólafsdóttir; ambientato a Reykjavík, storia di una donna il cui marito confessa nella notte di capodanno di essere omosessuale, di esserlo sempre stato nonostante gli undici anni di matrimonio e i loro due figli gemelli nati da due anni. Da allora la sua vita si stravolge ma in meglio, facendole prendere coscienza che grazie ad una serie di "eccezioni" delle quali precedentemente non si era mai accorta, tutto acquista un significato più pieno, più vero, come se la vita diventasse più reale ed ogni accadimento valesse la pena di essere vissuto fino in fondo. Bello.

faber73
76 posts

Re: Commenti alla missione 11: un libro ambientato sopra il Circolo Polare Artico

Incidente artico - Robert Ludlum, James Cobb.
Non l'ho trovato il miglior libro di Ludlum, abbastanza avvincente, ma contemporaneamente un po' surreale in quanto gli autori hanno sorvolato sulle difficoltà che si incontrano in un ambiente ostile come il Circolo Polare Artico.
fabrizio

Utente 180
313 posts

Re: Commenti alla missione 11: un libro ambientato sopra il Circolo Polare Artico o al di sotto dell'Antartico

11 - Il senso di Smilla per la neve di Peter Hoeg
C’è chi la neve la adora e chi non la può sopportare. E poi c’è chi – in letteratura, ma non giurerei sia solo un parto della fantasia – la neve la sa interpretare.
Che abbiate sentito raccontare del libro o che vi siate goduti gli scenari nordici del film omonimo, ne “Il senso di Smilla per la neve” giganteggia una protagonista convincente e pienamente disegnata.
https://webopac.csbno.net/opac/detail/view/csbno:catalog:122000

2177 Messaggi in 290 Discussioni di 137 utenti

Attualmente online: Ci sono 18 utenti online