Community » Forum » Recensioni

L'ottava nota
0 1 0
Monastra, Gianluca

L'ottava nota

Roma : Nutrimenti, 2016

Abstract: Due fratelli, Diego e Michele. Uno suona il piano, l’altro il sax. Uno ha avuto successo, l’altro elemosina qualche moneta dai clienti distratti nei ristoranti. Nella vita sono sempre scappati da qualcuno o qualcosa e, in fondo, sono stati più sparring partner che fratelli. Gli inizi con la banda dei bambini a Rocca di Falco, in Sicilia. I concerti nella Roma delle jam session al Music Inn, il locale mito del jazz italiano. Le orme dei grandi da seguire, imitare: gli amori di Miles Davis e le passioni di Charlie Parker, le manie di Bill Evans e i folli sogni di Dizzy Gille-spie, gli scacchi di Mal Waldron e le balene di Charles Mingus, il leggendario match di boxe che incollò alla radio Bud Powell, i cinquantotto di una foto impossibile sui gradini di una palazzina di Harlem. Diego e Michele percorrono insieme la stessa strada, prima di perdersi di vista, separati da errori e menzogne. Quando si ritroveranno, dovranno guardarsi le spalle da molte cose. Un passato da cancellare, un inganno mai dimenticato, e un nuovo segreto che cam-bierà per sempre le loro vite. L’ottava nota racconta il tormentato legame di sangue tra due uomini istintivi e inquieti, uniti e divisi dai ricordi, da una donna, dalla musica. Una storia intima che è anche uno spaccato d’Italia dagli anni Settanta a oggi e, allo stesso tempo, un’appassionata dichiarazione d’amore per il jazz.

680 Visite, 1 Messaggi
Utente 392
174 posts

Il jazz c'è, ma niente di troppo tecnico che anche un profano nn possa seguire. E molto più la storia di questi due fratelli e del loro rapporto molto profondo. Ambientazioni varie(Sicilia, Roma, spagna) che arricchiscono la trama. Sentimenti importanti e tanta malinconia

  • «
  • 1
  • »

8622 Messaggi in 7112 Discussioni di 1110 utenti

Attualmente online: Ci sono 41 utenti online