Community » Forum » Recensioni

ˆL' ‰ipotesi del male
3 4 1
Carrisi, Donato

ˆL' ‰ipotesi del male

Milano : Longanesi, 2013

Abstract: C'è una sensazione che tutti, prima o poi, abbiamo provato nella nostra vita: il desiderio di scomparire. Di fuggire da tutto. Di lasciarci ogni cosa alle spalle. Ma c'è qualcuno per cui questa non è una sensazione passeggera. C'è qualcuno che diventa prigioniero di questa sensazione, che diventa poi un'ossessione, e che ne viene divorato, inghiottito. Queste persone spariscono davvero. Spariscono nel buio. Nessuno sa perché. Nessuno sa che fine fanno. E quasi tutti presto se ne dimenticano. Ma se d'improvviso queste persone scomparse... tornassero? E non solo: se tornassero non per riprendere la propria vita, non per riallacciare contatti perduti, non per riannodare i fili di un'esistenza spezzata... Ma tornassero per uccidere? Mila Vasquez ha i segni del buio sulla propria pelle, le ferite che il buio le ha inferto hanno segnato per sempre la sua anima. Forse per questo, è la migliore in quello che fa. E quello che fa è dare la caccia a quelli che tutti hanno dimenticato: gli scomparsi. E quando gli scomparsi tornano dal buio per uccidere, Mila capisce che per fermare il male deve dargli una forma, deve attribuirgli un senso, deve formulare un'ipotesi convincente, solida, razionale... Un'ipotesi del male. Ma sa anche che è solo quello: un'ipotesi. E che per verificarla non c'è che una soluzione: consegnarsi al buio.

502 Visite, 4 Messaggi
africasil
5 posts

Sono sempre affascinanti i triller di Carrisi, anche questo l'ho letto d'un fiato, anche se il finale mi ha lasciata un po' perplessa (temo un po' la "saga" i libri "episodio") e la storia, a libro chiuso, mi è sembrata un po' ripetitiva. Anche la lettura, essendo passato molto dal "suggeritore" , mi è risultata confusa per la dimenticanza di collegamenti col precedente romanzo.

Utente 284
214 posts

Già "Il Suggeritore" nonostante le critiche entusiaste, a me aveva lasciato perplessa. Questo seguito, a mio parere, era meglio non farlo proprio. Un sacco di idee confuse e raffazzonate condiscono la storia. Come l'investigatore si muove e ragiona spesso non è spiegato, e quindi non mi sono spiegata certe idee illuminanti che portano alla soluzione. Spero che Carrisi abbandoni l'idea di un seguito visto che il finale resta aperto come lo era stato ne "il Suggeritore".

Utente 24891
152 posts

L'ipotesi del male è il primo libro che ho letto di Carrisi e ritengo sarà anche l'ultimo. Il ritmo della narrazione è scorrevole e lo stile di scrittura è abbastanza leggero, ma ho trovato piuttosto piatti i personaggi: le loro reazioni spesso sono inverosimili o stereotipate. Tra tutti, la protagonista femminile non è un personaggio per cui il lettore possa provare empatia o, al contrario, antipatia (il che è lo stesso, dato che ciò che conta è il valore assoluto). A questo si aggiunga il fatto che la storia non è più interessante di molti altri romanzi dello stesso genere.
Insomma, dopo aver visto la trasposizione al cinema de "La ragazza nella nebbia", diretta dallo stesso Carrisi, sono arrivato alla conclusione che Carrisi sia decisamente più bravo come regista e sceneggiatore che come scrittore. [4]

Utente 67316
1 posts

E' il primo libro di Carrisi che leggo. Mi è piaciuto molto e intrigato.Fortunatamente, pue essendo legato al precedente "Il suggeritore" non ne tratta molto preservandomi la suspance di una prossima lettura.
La trama e' molto variegata ed avvincente, carica di colpi di scena e si entra subito nel vivo, senza lunghi preamboli. Personalmente ho apprezzato questa moderna suddivisione in capitoli brevi che rende agevole la lettura nei ritaglio di tempo; ogni capitolo presenta comunque una sorpresa o un elemento importante per la soluzione dell'enigma.
Una lettuea avvincente e divertente.l

  • «
  • 1
  • »

6826 Messaggi in 5652 Discussioni di 964 utenti

Attualmente online: Ci sono 53 utenti online