Community » Forum » Recensioni

Ariel che sapeva volare
5 1 0
Forester, Victoria

Ariel che sapeva volare

Milano : Il Castoro, 2009

Abstract: "Essere nient'altro che te stesso in un mondo che fa di tutto, giorno e notte, per renderti come tutti gli altri, significa combattere la battaglia più dura che un essere umano possa combattere. Non smettere mai di lottare." Con questa citazione del poeta E. E. Cummings, si apre la storia della piccola Ariel. Una ragazza "diversa" e speciale perché Ariel volare. Non può farne a meno, volare la riempie di gioia, oltre al fatto che le risulta facile e naturale come respirare. Ma in una piccola comunità avere delle qualità fuori dall'ordinario non è certo cosa da sbandierare. Ed è così che Ariel viene educata: a reprimere ciò che è, per sembrare come tutti gli altri, pur correndo il rischio di sollevare sospetti e diffidenza per il suo spirito solitario. E infatti la cosa difficile per Ariel è farsi degli amici, perché considerata da tutti come una "strana". Quando il segreto di Ariel sarà scoperto da tutti, per lei e "per il suo bene" ci sarà l'affidamento a delle forze speciali governative, che si prenderanno cura di lei. Ariel verrà portata in una scuola di massima sicurezza pensata e organizzata appositamente per ragazzini come lei, con abilità superiori. In quella che sembra un'accademia per giovani geni, un'utopia, un luogo magico e ideale per tutto ciò che c'è di più speciale sul nostro pianeta, fa amicizia con uno straordinario gruppo di ragazzini. Ma le apparenze celano qualcosa di misterioso e inaspettato... Età di lettura: da 11 anni.

795 Visite, 1 Messaggi
Utente 8530
3 posts

Un libro stupendo, in cui la protagonista ha dei pensieri molto profondi e lotta per essere accettata; è uno dei libri che mi è piaciuto di più, spero che molte persone possano provare le mie stesse emozioni nel leggerlo

  • «
  • 1
  • »

8494 Messaggi in 7016 Discussioni di 1100 utenti

Attualmente online: Ci sono 2 utenti online