Community » Forum » Recensioni

Il profumo delle foglie di limone
3 7 0
Sanchez, Clara

Il profumo delle foglie di limone

Milano : Garzanti, 2011

Abstract: Spagna, Costa Blanca. Il sole è ancora molto caldo nonostante sia già settembre inoltrato. Per le strade non c'è nessuno, e l'aria è pervasa da un intenso profumo di limoni che arriva fino al mare. È qui che Sandra, trentenne in crisi, ha cercato rifugio: non ha un lavoro, è in rotta con i genitori, è incinta di un uomo che non è sicura di amare. È confusa e si sente sola, ed è alla disperata ricerca di una bussola per la sua vita. Fino al giorno in cui non incontra occhi comprensivi e gentili: si tratta di Fredrik e Karin Christensen, una coppia di amabili vecchietti. Sono come i nonni che non ha mai avuto. Momento dopo momento, le regalano una tenera amicizia, le presentano persone affascinanti, come Alberto, e la accolgo nella grande villa circondata da splendidi fiori. Un paradiso. Ma in realtà si tratta dell'inferno. Perché Fredrik e Karin sono criminali nazisti. Si sono distinti per la loro ferocia e ora, dietro il loro sguardo pacifico, covano il sogno di ricominciare. Lo sa bene Julian, scampato al campo di concentramento di Mathausen, che da giorni segue i loro movimenti passo dopo passo. Ora, forse, può smascherarli e Sandra è l'unica in grado di aiutarlo. Non è facile convincerla della verità. Eppure, dopo un primo momento di incredulità, la donna comincia a guardarli con occhi diversi. Adesso Sandra l'ha capito: lei e il suo piccolo rischiano molto. Ma non importa. Perché tutti devono sapere. Perché ciò che è successo non cada nell'oblio.

1427 Visite, 7 Messaggi
Utente 181
39 posts

Visto il successo, mi apettavo qualcosa di meglio.

Utente 343
26 posts

visto la fama che l'ha preceduto mi aspettavo molto, moto meglio.
Trama ai limiti della "fantasy"
situazioni inverosimili, comportamenti molto improbabili.
scrittura piatta, da liceale (sarà forse colpa dlla traduttrice???!!!)
Si può leggere agevolmente, ma se lo si perde non sarà il caso di nurire soverchi rimpianti.
Germano

Utente 13278
2 posts

devo dire che ho apprezzato abbastanza il libro,però facendo una riflessione non capisco assolutamente il perchè del titolo in italiano che non ha assolutamente niente a che vedere con il titolo originale: "Lo que esconde tu nombre" cioè che cosa nasconde il tuo nome

Utente 59
7 posts

nulla di che, non capisco il clamore intorno a questo libro...non lo consiglio...

Utente 18017
1 posts

non male

Utente 50248
12 posts

A me è piaciuto moltissimo. A differenza di TUTTI gli altri della stessa autrice

Utente 4838
3 posts

Questo libro mi è piaciuto molto, davvero coinvolgente. La narrazione a due voci rende la lettura molto scorrevole. Il finale è inaspettato, nel primo momento mi ha un po delusa ma poi mi ha fatto anche riflettere. Consiglio la lettura

  • «
  • 1
  • »

8622 Messaggi in 7112 Discussioni di 1110 utenti

Attualmente online: Ci sono 34 utenti online