Community » Forum » Recensioni

La fabbrica di cioccolato
0 1 0
Dahl, Roald <1916-1990>

La fabbrica di cioccolato

Firenze : Salani, 1999

Abstract: Un bel giorno la fabbrica di cioccolato Wonka dirama un avviso: chi troverà i cinque biglietti d'oro nelle tavolette di cioccolato riceverà una provvista di dolciumi bastante per tutto il resto della sua vita e potrà visitare l'interno della fabbrica, mentre un solo fortunato tra i cinque ne diventerà il padrone. Chi sarà il fortunato? Per scrivere questo libro, Roald Dahl si avvalse di un suo ricordo: quando era un ragazzino di tredici anni, frequentava una scuola accanto alla quale sorgeva una fabbrica di cioccolato che si serviva degli alunni come "assaggiatori"... Età di lettura: da 7 anni.

251 Visite, 1 Messaggi
Utente 97250
52 posts

TRAMA: il famosissimo cioccolatiere Willy Wonka proprietario della più grande fabbrica di dolciumi al mondo, decide di indire un concorso, in cinque delle sue tavolette di cioccolato, che possono essere in qualsiasi negozio del mondo, sono stati inseriti cinque biglietti d'oro e chi li troverà potrà trascorrere un giorno nella fabbrica di cioccolato ammirandone tutte le meraviglie e riceverà in regalo una scorta di dolci che durerà per tutta la vita. I bambini sono Augustus Gloop, Veruca Salt, Violetta Beauregarde, Mike Tivù, e Charlie Bucket.
Mentre i visitatori sono guidati attraverso i settori della fabbrica, accadono quattro fatti che mettono fuori gioco quattro bambini vittime dei loro vizi. Charlie invece molto umile al quale è stato insegnato ad accontentarsi di poche cose, viene nominato dal signor Wonka erede della sua fabbrica.

Lo trovo un classico che e' sempre un piacere rileggere, adatto a tutte le età. Con questo racconto Dahl vuole trasmettere degli insegnamenti non soltanto ai bambini, ma anche ai genitori, veri colpevoli dei vizi dei propri figli. Oltre ad avere un messaggio educativo, è divertente e ricco di creatività e fantasia.

MA LO SAPEVI CHE la storia è stata originariamente ispirata dall'esperienza di Roald Dahl con le aziende di dolciumi durante i suoi giorni come studente alla Repton School nel Derbyshire, in Inghilterra? La famosa ditta produttrice di cioccolato Cadbury spediva spesso una confezione di dolci come omaggio da far provare ai collegiali in cambio dei loro voti su un foglietto, e i prodotti che ottenevano i voti più alti venivano poi messi in commercio.

  • «
  • 1
  • »

8658 Messaggi in 7143 Discussioni di 1115 utenti

Attualmente online: Ci sono 1 utenti online