Community » Forum » Recensioni

The Mister
0 1 0
James, E. L.

The Mister

Milano : Mondadori, 2019

Abstract: Londra, 2019. La vita è sempre stata facile per Maxim Trevelyan. Molto attraente, ricco, aristocratico, non ha mai dovuto lavorare e ha dormito da solo nel suo letto molto di rado. Ma un giorno, improvvisamente, tutto questo cambia quando una tragedia lo colpisce ed eredita il titolo nobiliare della sua famiglia: un'immensa ricchezza e tutta la responsabilità che ne deriva. E questo non è un ruolo per il quale Maxim è preparato e si deve sforzare per affrontarlo. Ma la sfida più grande sarà resistere al desiderio per una giovane donna enigmatica, giunta inaspettatamente a Londra, che porta con sé solo il suo passato, difficile e pericoloso. Sfuggente, bella e con un grande talento musicale, Alessia rappresenta per Maxim un mistero seducente e il suo desiderio per lei aumenta diventando presto una passione che non si spegne, mai provata prima. Ma chi è Alessia Demachi? Può Maxim proteggerla da ciò che la minaccia? E lei come reagirà quando scoprirà che anche lui le sta nascondendo dei segreti? Dal cuore di Londra, alla selvaggia Cornovaglia, fino alla cupa e temibile bellezza dei Balcani, The Mister è un viaggio in cui si alternano pericolo e desiderio, lasciando il lettore senza fiato fino all'ultima pagina.

249 Visite, 1 Messaggi
Utente 97250
52 posts

Avevo letto la precedente trilogia della scrittrice 50 sfumature un po' per moda e un po' per curiosità e ho voluto leggere anche questo suo nuovo romanzo.
L’ho trovata una lettura scorrevole e con una trama accattivante, il libro l'ho finito in pochi giorni!
Si tratta di una storia con un'evoluzione mooolto diversa dai libri precedenti (anche se alcuni elementi erano comuni), sebbene più della metà del romanzo si concentri sulle attività sessuali di Maxim ed Alessia (esperto playboy lui e totalmente inesperta lei) l'ho trovata una tipica cinderella story romantica ma con un racconto interessante che ha toccato diverse tematiche tra cui body trafficking e il maltrattamento femminile.
Inizialmente lui è volutamente un personaggio maschile tutt'altro che affascinante, ma poi le cose cambiano quando s'innamora.
Ho apprezzato anche il fatto che la James abbia inserito un tema delicato e serio delineando la storia di Alessia, non conosco assolutamente la cultura albanese e non so se sia stata una rappresentazione accurata di una parte di realtà odierna in Albania, ma è una contrapposizione chiara con il mondo privilegiato e occidentale di Maxim.
Pensavo fosse scomoda la narrazione con il punto di vista in prima persona di Maxim che si alterna alla voce narrante riguardo quello di Alessia, ma tutto sommato non mi è dispiaciuto. La seconda parte arriva troppo veloce all'epilogo e si tratta di un epilogo troncato che permette un seguito, e qualcosa mi dice che sarà così..

  • «
  • 1
  • »

8664 Messaggi in 7149 Discussioni di 1116 utenti

Attualmente online: Ci sono 52 utenti online