Community » Forum » Recensioni

Copertina
3 1 0
Calvino, Italo <1923-1985>

Il sentiero dei nidi di ragno

Milano : Mondadori, 1993

Abstract: Il sentiero dei nidi di ragno racconta la storia di Pin, ragazzino cresciuto – insieme alla sorella prostituta – in un ambiente povero d’una città di mare della Riviera, il quale decide di unirsi ad una banda di partigiani sbandati. Sono, infatti, gli anni dell’occupazione tedesca e della Resistenza, a cui Pin prenderà parte per sottrarsi alla sua solitudine.

563 Visite, 1 Messaggi
Utente 73087
51 posts

Questa e' la storia di un bambino. Nato e cresciuto nella miseria, materiale e morale. Come, purtroppo, e' successo e, credo, succeda ancora, ad altri bambini. Cio' che contraddistingue questa storia e'che avviene durante i mesi della Resistenza e il fatto che Pin si ritrova a vivere in un distaccamento di partigiani che assalgono tedeschi e fascisti. Le azioni ideate e realizzate dai partigiani si mescolano alle emozioni vissute da un bambino che avra' all'incirca dieci anni e che vorrebbe fare come loro. Le atrocita' della guerra sono filtrati dagli ochhi di questo bimbo che conosce un luogo segreto dove i ragni fanno i loro "nidi" e che, un giorno, finalmente, riesce a rivelare a colui che sente come Amico. Bravissimo, secondo me, l'autore che racconta il bambino e gli adulti che lo accolgono. Un bel libro. Puo' essere letto anche da bambini e ragazzi.

  • «
  • 1
  • »

8622 Messaggi in 7112 Discussioni di 1110 utenti

Attualmente online: Ci sono 40 utenti online