Community » Forum » Recensioni

Mondo senza fine
3 4 0
Follett, Ken <1949->

Mondo senza fine

Milano : Mondadori, c2007

Abstract: È il 1327. Il giorno dopo Halloween quattro bambini si allontanano da casa a Kingsbridge. Il gruppo, composto da un ladruncolo, un bulletto, un piccolo genio e una ragazzina dalle grandi ambizioni, assiste nella foresta all'omicidio di due uomini. Una volta adulti, le vite di questi ragazzi saranno legate tra loro da amore, avidità, ambizione e vendetta. Vivranno momenti di prosperità e carestia, malattia e guerra. Dovranno fronteggiare la più terribile epidemia di tutti i tempi: la peste. Ma su ciascuno di loro resterà l'ombra di quell'inspiegabile omicidio cui avevano assistito in quel fatidico giorno della loro infanzia. Seguito ideale de I pilastri della terra Follett ritorna al Medioevo ambientando Mondo senza fine due secoli dopo la costruzione della cattedrale gotica di Kingsbridge, sullo sfondo di un lento ma inesorabile mutamento - che rivoluzionerà le arti quanto le scienze in cui ci si lascia alle spalle il buio e si cominciano a intravedere i primi bagliori di una nuova epoca.

1045 Visite, 4 Messaggi
Utente 35
8 posts

Bel polpettone medievale di 1365 pagine. Per  chi ha molto tempo libero da dedicare alla lettura di puro svago. Se dovete razionalizzare il vostro tempo libero lasciatelo perdere. Si legge fino alla fine perchè coinvolge, ma allo stesso modo di una moderna telenovela. Non ha assolutamente lo spessore de "I pilastri della terra".  

Daniele69
283 posts

non lo reputo all&#39;altezza de "I pilastri della terra" tuttavia l&#39;ho trovato un libro molto godibile, che, al contrario dell&#39;altro romanzo non tedia affatto con le descrizioni architettoniche di Cattedrali e Chiese. L&#39;autore riesce a miscelare amore, religione, sofferenza, un pochino (ma proprio pochino) di erotismo, architettura e edilizia, ottenendo come risultato una piacevole lettura. Mi permetto di consigliarlo. p.s.: per la cronaca... l&#39;ho letto in soli 4gg. Quando si dice "letteralmente divorato"...

Utente 180
313 posts

Mi è piaciuto. Mi risulta difficile il paragone con " I pilastri della terra" in quanto il tempo intercorso tra la lettura dei due tomi è eccessivo. Si legge tutto d'un fiato (tempo permettendo): si soffre coi protagonisti per le ingiustizie e le angherie subite, e sembra che non ci sia limite all'immaginazione di K.F. Ma il lieto fine attende tutti i protagonisti...

Utente 18755
5 posts

Ho letto i pilastri della terra ,bello ma un po' pesante nelle descrizioni architettoniche , adesso mi appresto a leggere Mondo senza fine , vedremo se ne vale la pena , avendo sentito pareri discordi .

  • «
  • 1
  • »

8629 Messaggi in 7119 Discussioni di 1110 utenti

Attualmente online: Ci sono 2 utenti online