Community » Forum » Recensioni

La saga dei Florio. 1: I leoni di Sicilia
4 2 0
Auci, Stefania

La saga dei Florio. 1: I leoni di Sicilia

[S.l.] : Nord, 2019

Abstract: Dal momento in cui sbarcano a Palermo da Bagnara Calabra, nel 1799, i Florio guardano avanti, irrequieti e ambiziosi, decisi ad arrivare più in alto di tutti. A essere i più ricchi, i più potenti. E ci riescono: in breve tempo, i fratelli Paolo e Ignazio rendono la loro bottega di spezie la migliore della città, poi avviano il commercio di zolfo, acquistano case e terreni dagli spiantati nobili palermitani, creano una loro compagnia di navigazione... E quando Vincenzo, figlio di Paolo, prende in mano Casa Florio, lo slancio continua, inarrestabile: nelle cantine Florio, un vino da poveri - il marsala - viene trasformato in un nettare degno della tavola di un re; a Favignana, un metodo rivoluzionario per conservare il tonno - sott'olio e in lattina - ne rilancia il consumo in tutta Europa... In tutto ciò, Palermo osserva con stupore l'espansione dei Florio, ma l'orgoglio si stempera nell'invidia e nel disprezzo: quegli uomini di successo rimangono comunque «stranieri», «facchini» il cui «sangue puzza di sudore». Non sa, Palermo, che proprio un bruciante desiderio di riscatto sociale sta alla base dell'ambizione dei Florio e segna nel bene e nel male la loro vita; che gli uomini della famiglia sono individui eccezionali ma anche fragili e - sebbene non lo possano ammettere - hanno bisogno di avere accanto donne altrettanto eccezionali: come Giuseppina, la moglie di Paolo, che sacrifica tutto - compreso l'amore - per la stabilità della famiglia, oppure Giulia, la giovane milanese che entra come un vortice nella vita di Vincenzo e ne diventa il porto sicuro, la roccia inattaccabile.

154 Visite, 2 Messaggi
Utente 23629
32 posts

Davvero un grande romanzo. Personaggi importanti della storia italiana e di grande spessore, raccontati in modo dettagliato e preciso, senza indulgere in facili convenzioni. Ho imparato ad apprezzare la sua scrittura pagina dopo pagina sino a dover ammettere che è davvero una scrittrice di primo ordine, capace di scandagliare l'animo umano in modo ammirevole. Brava.

Utente 9105
103 posts

Più che una Saga, la cronaca della scalata al successo di una celebre famiglia di imprenditori. Certamente il frutto di un grande e pregevole lavoro di documentazione, mostra dei limiti nell'affrontare, al di là degli stereotipi, gli snodi storici e i rapporti tra i poteri forti, quelli della nobiltà al tramonto e quelli della borghesia emergente. Di facile lettura e perciò degnamente best seller, lascia però un senso di vuoto, cioè della mancanza di un autentica ispirazione letteraria. Non rimango perciò in attesa della ineluttabile seconda stagione.

  • «
  • 1
  • »

6804 Messaggi in 5633 Discussioni di 958 utenti

Attualmente online: Ci sono 75 utenti online