Community » Forum » Recensioni

Le porte di ferro
4 1 0
Terra, Stefano

Le porte di ferro

MILANO : RIZZOLI, 1979

679 Visite, 1 Messaggi
Utente 9105
126 posts

Ho scoperto questo romanzo grazie ad un articolo di Claudio Magris sul Corriere del 26 novembre 2018. Magris, a sua volta, confessava di aver letto il libro 40 anni dopo averlo ricevuto, con dedica, dall'autore. Autore del tutto dimenticato, nonostante abbia ricevuto un premio Campiello, con la sua opera "Alessandra". Le "Porte di ferro" è una Spy Story ambientata a Parigi, nel 1946, all'epoca della Conferenza della Pace, durante la quale viene tramata, in parallelo, da nostalgici Trotskisti, la ricostituzione della quarta internazionale, in chiave antisovietica. Il romanzo si fa apprezzare per la precisa ricostruzione storica e per i profumi degli ambienti esistenzialisti, ormai prossimi a nascere, segnando il tramonto di un'epoca. Chiudo chiosando con una citazione da Magris: "...l'odierno trionfante romanzo giallo narra spesso delitti e scontri feroci ma meschini come litigi di un condominio, che sanno anch'essi essere feroci. Il vero romanzo giallo dovrebbe avere a che fare anche e soprattutto con le cose e le domande ultime, visto che si muove tra la vita e la morte."

  • «
  • 1
  • »

8503 Messaggi in 7024 Discussioni di 1101 utenti

Attualmente online: Ci sono 2 utenti online