Community » Forum » Recensioni

Copertina
3 1 0
LEVY, Justine

Niente di grave

Aggregare a n. opera 58159 : Frassinelli, c2005

Abstract: Justine Lévy, figlia del filosofo Bernard-Henry Lévy, ripercorre e trasfigura nella narrazione reali vicende autobiografiche: l'amore per Adrien (al secolo Rafhaël Enthoven), nato nell'adolescenza e proseguito nell'età adulta, l'incontro di Adrien con la bellissima Paula, famosissima top-model e amante del padre (Carla Bruni), la disperazione di chi ha perso l'amore della vita e che ora si lascia vivere senza vivere, attende sapendo che non c'è nulla da attendere.

921 Visite, 1 Messaggi
Utente 46
224 posts

Justine Lévy racconta la sua triste storia di figlia lasciata a se stessa e di moglie lasciata da un marito concupito dall'amante del padre. Un pò come in "Beautiful", insomma, ma con molta più pena e tormento. La lettura scorre veloce nel seguire la caduta dell'io narrante e la sua lenta risalita. Ma questo romanzo breve resta ancora un racconto, anche se emotivamente coinvolgente.

  • «
  • 1
  • »

8664 Messaggi in 7149 Discussioni di 1116 utenti

Attualmente online: Ci sono 32 utenti online