Community » Forum » Recensioni

Il racconto dell'ancella
3 2 0
Atwood, Margaret

Il racconto dell'ancella

Milano : Ponte alle grazie, 2017

Abstract: In un mondo devastato dalle radiazioni atomiche, gli Stati Uniti sono divenuti uno Stato totalitario, basato sul controllo del corpo femminile. Difred, la donna che appartiene a Fred, ha solo un compito nella neonata Repubblica di Galaad: garantire una discendenza alla élite dominante. Il regime monoteocratico di questa società del futuro, infatti, è fondato sullo sfruttamento delle cosiddette ancelle, le uniche donne che dopo la catastrofe sono ancora in grado di procreare. Ma anche lo Stato più repressivo non riesce a schiacciare i desideri e da questo dipenderà la possibilità e, forse, il successo di una ribellione. Mito, metafora e storia si fondono per sferrare una satira energica contro i regimi totalitari. Ma non solo: c'è anche la volontà di colpire, con tagliente ironia, il cuore di una società meschinamente puritana che, dietro il paravento di tabù istituzionali, fonda la sua legge brutale sull'intreccio tra sessualità e politica. Quello che l'ancella racconta sta in un tempo di là da venire, ma interpella fortemente il presente.

276 Visite, 2 Messaggi
Utente 60015
5 posts

Ho letto il libro dopo aver visto la serie TV, che mi è piaciuta. Il libro é meglio, anche se più cupo e disperato. Non conoscevo la Atwood ed é stata una rivelazione. Consiglio vivamente questa lettura, vi avvincera' e vi farà discutere

Utente 9105
96 posts

Libro di facile lettura, scritto sapientemente. Non ne condivido però il grande successo di lettura, evidentemente condizionato dalla pubblicità derivante dalla versione televisiva. Il messaggio antitolitario e quello femminista, ampiamente scontati, vorrebbero essere sottolineati ma in realtà si perdono nelle molteplici situazioni che stanno tra l'horror e il comico, condite in salsa di sado masochismo rosa.

  • «
  • 1
  • »

6745 Messaggi in 5590 Discussioni di 953 utenti

Attualmente online: Non c'è nessuno online.