Vedi tutti

Gli ultimi messaggi del Forum

La sfida di Augusta

Missione 26 = un libro letto almeno da un'altra persona nella precedente edizione 30 x 365
GLI INSOSPETTABILI di Sarah Savioli
Un romanzo simpatico, divertente e ironico con la protagonista, aiutante detective, che parla con gli animali e le piante.
Lettura scorrevole e coinvolgente, i dialoghi poi con il figlio e gli animali mi hanno fatto ridere tanto. Consigliato.
Missioni compiute 45 di 60

Re: petauri-the challenge

missione 1: un libro di un autore/autrice africano/a

"Morale e belle ragazze" di Alexander McCall Smith, un autore che è nato in Zimbabwe e ha vissuto in Botswana, e racconta la storia della detective Precious Ramotswe, che in questo libro, con l'aiuto della sua segretaria, si trova a investigare sull'avvelenamento di un politico. Intanto però la sua segretaria deve selezionare le partecipanti a un concorso di bellezza, dove uno dei requisiti è un esame di buona condotta.
Un libro spiritoso, che parla di un ambiente molto lontano dal nostro, con personaggi simpatici e fuori dal comune.

Valentina e Maria Simona dei Petauri

Re: petauri-the challenge

Missione 26: un libro letto da un'altra persona nella precedente edizione del gioco.
Prendo spunto dalla "Minisfida estiva di Mariagrazia: NR. 24" per rileggere FINCHÉ IL CAFFÈ È CALDO di Toshikazu Kawaguchi. La trama è molto semplice: in una caffetteria in Giappone si può viaggiare nel tempo, e alcuni avventori chiedono di poterlo fare quando la vita li spinge ad avere dei rimpianti. Le regole per il viaggio nel tempo, però, quelle no, non sono per nulla semplici. Innanzi tutto occorre aspettare che si liberi "quella sedia", occupata quasi tutto il giorno da un fantasma. Poi, bisogna che chi si vuole incontrare nel passato sia già stato in quella caffetteria, perché non ci si può alzare dalla sedia quando si viaggia. Forse una delle regole più scoraggianti è l'impossibilità di cambiare il presente, qualunque cosa si dica o si faccia: chi è morto rimane morto, chi ti ha lasciato non tornerà con te. E allora a che scopo viaggiare? Molti personaggi del libro se lo chiedono, ma la risposta è sempre sorprendente. Una cosa, però, assolutamente, bisogna ricordarsi: si può rimanere nel passato solo fino a che il caffè è caldo...

Ho avuto la fortuna di incontrare l'autore di questo libro (ora trilogia), e per mezzo di un'interprete l'ho ringraziato per il suo lavoro. Mi ha fatto capire che se una persona è stata nella tua vita e poi se n'è andata, invece che passare la vita nel rimpianto, devi ringraziarla ogni volta che la pensi per la felicità che ti ha dato: solo così potrai onorare la sua memoria.

Maria Simona dei Petauri

Re: petauri-the challenge

Missione 17- un libro ambientato in un museo

Fuga al musero, di E.L. Konigsburg. E’ la storia di due bambini ribelli di sette e otto anni, che scappano di casa e si rifugiano al Metropolitan Museum di New York tutto all’insaputa del direttore.
I due ragazzi dormono nel letto di Maria Antonietta per poi quando serve lavarsi nella riproduzione
della fontana di Trevi dove assieme raccolgono le monetine.
Scoprono una statua che per loro è un mistero e ci indagano; il libro è scorrevole e pieno di
colpi di scena.

Valentina dei Petauri

Re: petauri-the challenge

Missione 36 -"L'uomo del sole" di Jeffery Deaver è un thriller che parla di una ragazza, Jennie, che viene trovata morta vicino ad uno stagno. Si pensa che il serial killer agisca durante la notte e il tutto si incasina quando qualcuno di misterioso lascia dei biglietti firmati "l'uomo del sole" alla figlia di 9 anni di Jennie, che ha gravi problemi di apprendimento. Il detective Corde che lavora al caso è indeciso su che strada prendere per risolverlo.
Personalmente consiglio questo libro a tutte le persone che amano questo genere. È un libro che scorre molto velocemente, con una storia originale.

Manuela dei Petauri

Re: petauri-the challenge

Sfida 14- un libro con la copertina arancione

ARANCIA MECCANICA

Se dovessi trovare una sola parola per descrivere questo libro,direi sicuramente fantastico." Arancia meccanica" non mi ha fatto solo aprire le porte della mia curiosità ma mi ha anche spalancato il modo di pensare di interagire col mondo esterno. È un libro in cui mi ritrovo molto sopra determinati aspetti mi ha colpito molto la sua “crudezza”ovvero la non paura di mostrare le cose più esplicite e brutte che sono presenti dentro questo globo. Mi sono innamorato del protagonista ovvero Alex sotto ogni aspetto; dall’aspetto psicologico all’aspetto fisico. Apprezzo molto il percorso che ha dovuto affrontare per essere una persona migliore in un mondo altrettanto migliore. Però considero altamente sbagliata la modalità che hanno utilizzato per cambiare gli istinti di ultra violenza presente nel suo comportamento. Mi è garbato anche e soprattutto il linguaggio che viene utilizzato, la decisione di sostituire parole comuni con parole inventate stimola molta curiosità nel capire le frasi. Questo libro non lo consiglio a tutti, lo consiglio a tutti o a tutte coloro che gradiscono la lettura di libri espliciti. Mi rispecchia molto il protagonista perché come lui odiavo qualsiasi cosa e qualsiasi persona presente sulla faccia della terra e come Alex ho un grande amore per la musica. Spero che chi legga questo libro provi le stesse cose che ha provato il sottoscritto.

Ivan dei Petauri

Re: petauri-the challenge

Sfida 60-un libro con una tartaruga nel titolo o nella copertina
TITOLO:La tartaruga che viveva come voleva
AUTORE: Florence Seyvos
ANNO: 2001
CASA EDITRICE: Salani e editore
È la storia di una tartaruga che viaggiava e viaggiava fino a incontrare l’amore della sua vita
con cui passa dei bellissimi momenti.il racconto è molto filosofico e commovente. Lo
consiglio molto per la scrittura e i valori del libro.
"Sei proprio uno scemo" disse Pucè; "é la mia natura di chiocciola" rispose Coso .
Daniele (e JinXI) dei Petauri

Re: petauri-the challenge

FOLLIA - PATRICK MCGRATH ( missione 47)
Questo libro, se potessi valutarlo con un punteggio, gli darei 4 stelle su 5. La trama è
coinvolgente, spicy soprattutto, ma in certi punti ho avuto ansia per Stella per gli
scatti d';ira che aveva Edgar, però complessivamente mi è piaciuto molto. Un unico
appunto: ho trovato la parte centrale del libro un po' lenta, non a caso ho ripreso a
leggerlo due settimane dopo.
Emma dei Petauri

Le protagoniste - Eva Cantarella, Ettore Miraglia

Il saggio è diviso in due parti: una prima, introduttiva, presenta lo sport nel mondo classico (greco e romano), la sua concezione e la partecipazione femminile alle discipline, con un breve accenno alle consuetudini sociali (e un po' troppi rimandi ad altre opere dell'Autrice per gli approfondimenti). La seconda parte è invece una carrellata di sportive che hanno lasciato il segno nelle rispettive discipline e hanno contribuito a portare avanti la lotta per una sempre maggiore partecipazione della donna nello sport agonistico (soprattutto in declinazione Olimpiadi). Laddove la prima parte risulta un po' troppo condensata, questa seconda parte fornisce il giusto mix tra brevità e informatività e mi ha permesso di conoscere molte figure e vicende che non avevo mai sentito nominare. Intrattiene e informa.

Re: petauri-the challenge

Sfida 52-Un libro ambientato in un castello
Eva Ibbotson, Fantasmi da asporto
Questo libro è molto bello: all'inizio non sembra, ma più vai avanti, più non puoi far a meno di leggerlo. Inizia tutto da un bombardamento sulla casa dei Wilkinson che li renderà tutti (o quasi) fantasmi per un susseguirsi di eventi tra cui il ritrovamento di una bambina anch'essa fantasma. Partirono alla ricerca di una casa finché non scoprirono un'agenzia particolare, nella quale gli umani possono adottare i fantasmi. Da lì inizia la parte più bella, con una sequenza di eventi che fino alla fine vi lasceranno a bocca aperta.
Andrea Noa dei Petauri

Re: petauri-the challenge

Sfida 16 un libro in cui viene citato Dante
Dan Brown Inferno
È un libro che una volta iniziato scorre velocemente, la trama è stata ‘presa’ dalla Divina
Commedia di Dante Alighieri.
Inferno, leggendolo, ti fa vedere il fascino del male e cosa comporta .
Cambia punto di vista rispetto alla Divina Commedia siccome ora è tutto un incubo, niente è
più come prima, le stradine i borghi e i palazzi.
Il dottor Robert, che stava studiando la Commedia, si sveglia in una stanza d'ospedale sedato con una ferita alla testa, cosa sarà successo?
Valentina dei Petauri.

Re: petauri-the challenge

Sfida 50. un libro che parla di un complotto.
"La dodicesima carta" di Jeffery Deavert: Harlem, biblioteca del Museo afroamericano. La sedicenne Geneva Settle sta cercando notizie di un suo antenato vissuto nella metà dell'Ottocento che, ex schiavo, si era battuto per i diritti civili della gente di colore per poi finire misteriosamente in carcere. Viene attaccata e quasi uccisa da un uomo che poi scompare nel nulla .Il detective che indaga su questa vicenda, paralizzato dopo un incidente, comincia a scoprire scenari inquietanti. Questo è un libro molto interessante quanto lungo. Fa parte della sfida 50 perché c’è un complotto contro l’antenato che si è battuto per i diritti civili.
Lucrezia dei petauri

Re: commenti alla missione 45: Un libro in cui il/la protagonista partecipa a un reality show

Per questa missione ho deciso di leggere "L'uomo in fuga" di Richard Bachman, pseudonimo di Stephen King.
Nel futuro distopico del 2025 l'unico modo per tirare a campare per gli ultimi è partecipare ai Giochi: sadici reality show, alla stregua delle arene del passato, in cui i concorrenti muoiono davvero, si sacrificano, in modo che la famiglia possa intascare del denaro. La probabilità di sopravvivere è infatti nulla.
Libro molto interessante che riesce a tenerti incollato alle pagine grazie al ritmo incalzante, molto consigliato.