Vedi tutti

Gli ultimi messaggi del Forum

Re: Commenti alla missione: - Un libro che abbia nel titolo la parola ossa /oppure che presenti sulla copertina delle ossa

Scritto nelle ossa - Simon Beckett

Buon thriller, secondo libro della serie con protagonista il dottor David Hunter.
Si fa leggere tranquillamente anche senza aver letto il primo (La chimica della morte)
Una bella indagine, condotta in un'ambientazione insolita, che arriva a un finale davvero a effetto, pieno di rivelazioni e colpi di scena, uno dietro l'altro.
E ti lascia anche un mega cliffhanger all'ultima pagina che invoglia la lettura del successivo capitolo.
Consigliatissimo.

Re: Commenti alla missione 1: un libro SCI FI

Il condominio di J. G. Ballard
crudo, crudele ma purtroppo reale. Uno spaccato di realtà che dimostra come l'evoluzione, la richezza, la tecnologia, il potere e la fama non rappresentino nulla quando si torna allo stadio primordiale. Da questo libro emerge il "lato oscuro" di ogni individuo e lo spirito di sopravvivenza che spinge l'uomo a gesti incredibili. Un testo a metà tra un romanzo ma anche un compendio di psicoanalisi. Una lettura sicuramente avveniristica per i suoi tempi, scritto nel 1975, che però offre uno spaccato sull'evoluzione edilizia del futuro.
Spero di no ma, l'autore mi ha lasciata con un dubbio, arriveremo anche noi fino a quel punto? Una storia che a tratti ha il sapore dell'attualità e della cronaca nera.

Tilane CSBNO Reading Challenge - sfida accettata

Tilane CSBNO Reading Challenge trovo questa iniziativa veramente bella, soprattutto in vista dei tempi che ci aspettano. Oltre a questo credo che Tilane e tutto il suo staff faccia un lavoro davvero straodinario, a me e alla mia famiglia piace moltissimo respirare l'aria della biblioteca. Speriamo davvero che prima o poi si torni alla vecchia normalità e a frequentare quelle magnifiche stanze ricche di libri.
1. Un libro Sci/FI - Il condominio J. G. Ballard
Grazie di tutto!

Commenti alla missione: un romanzo gotico

Il signore dei lupi di Paolo Maurensig
Racconto di atmosfera dark; un occasionale conoscente dell’autore gli narra una vicenda di cui è stato protagonista ad inizio seconda guerra mondiale sui monti Tatra. Sottotenente dell’esercito polacco impegnato a prendere posizione di difesa in uno sperduto villaggio dominato da un inquietante maniero di proprietà di un ambiguo margravio. Fanciulle sparite, cavalli sgarrettati, lupi mannari, foreste, neve, pioggia, fango. Conclusione “razionale” ma …

16 parole di Nava Ebrahimi

Ho scelto questo romanzo per diverse ragioni.
- Mi piaceva l'idea di un romanzo autobiografico raccontato attraverso 16 parole
- Ero curiosa di leggere un libro ambientato in Iran e scritto da una donna giovane
- Copertina intrigante
- Editore (Keller) che normalmente pubblica delle piccole perle

Alla fine il giudizio è inferiore alle aspettative ma il romanzo è comunque godibile. Forse un po' troppo dispersivo con il filo logico e temporale che si fa fatica a trovare
Mi ha sorpreso come le parole fossero molto comuni (melograno, incrocio con 4 vie, figa, candidati al ruolo di marito, ...) riportati in farsi e in persiano ma senza traduzione e senza indice finale.

https://webopac.csbno.net/opac/detail/view/csbno:catalog:616120

Re: Vai con la sfida!

57- Il richiamo del cuculo di Robert Galbraith
Primo volume della serie che vede protagonista l'investigatore privato Cormoran Strike.
Ambientato in una tipica Londra, grigia, fredda e piovosa, il delitto di una famosa modella archiviato come suicidio da Scotland Yard impegnerà Strike a dimostrarne, invece, l'omicidio.

Re: Vai con la sfida!

10- Il baco da seta di Robert Galbraith
Secondo volume della serie che vede protagonista il detective privato, reduce della guerra in Afghanistan, Cormoran Strike. Uno scrittore ucciso in maniera efferata, molti indizi (o presunti tali) e tutta la vicenda che gira intorno a "Bombyx mori" il manoscritto, non ancora pubblicato, della vittima.

Re: Commenti alla missione 30: un libro di un autore nato in Oceania

Ho letto "Il cottage sull'oceano", di Dorothy Hewett.
Narra la storia degli abitanti di un villaggio sulla costa, dove aleggiano gli spiriti di alcune persone che si sarebbero tolte la vita.
Ho trovato le atmosfere molto cupe, solitudine, malattia, morte, stigma sociale, violenza... no... non lo rileggerei, almeno non in questo periodo.

Re: Pichica's challenge

Per la missione n. 30, un libro di uno scrittore nato in Oceania, ho letto "Il cottage sull'oceano", di Dorothy Hewett.
Forse in un altro momento l'avrei apprezzato, non so. Ho trovato le atmosfere troppo cupe.