Vedi tutti

Gli ultimi messaggi del Forum

Commenti alla missione 34: un libro di uno scrittore scandinavo

“L’uomo che voleva essere colpevole” di Henrik Stangerup.
Come quello che ho letto in precedenza (“Fahrenheit 451” di Bradbury), anche questo è un libro un po’ claustrofobico e a tratti faticoso. Forse ora potrebbe essere classificato come romanzo distopico, anche se la realtà che descrive non è totalmente frutto di fantasia, e non è nemmeno ambientato in un lontano futuro rispetto al momento in cui è stato scritto (1973). È una sorta di giallo al contrario, in cui si sa già chi è il colpevole, ma nessuno sembra volerlo ritenere tale, perché nella società pseudo-perfetta che è stata realizzata in Danimarca la colpa non esiste più, e anche l’omicidio viene derubricato a incidente domestico. Così i disperati sforzi del protagonista per essere punito del crimine commesso cadono tutti nel vuoto.
https://webopac.csbno.net/opac/detail/view/csbno:catalog:166

Internet ci rende stupidi? - Nicholas Carr

Saggio molto interessante sull'interconnessione tra neuroplasticità e utilizzo delle tecnologie. L'Autore parte dall'assunto di fondo che, per via delle qualità intrinseche del cervello, la tecnologia in generale e Internet in particolare sono in grado di riconfigurare le sinapsi neuronali e favorire in tal modo un apprendimento più rapido, ma meno profondo. Con l'introduzione nel quotidiano di innovazioni tecnologiche, si acquisisce qualcosa di nuovo a discapito inevitabilmente di qualcosa di vecchio. Intellettualmente stimolanti i capitoli sulla plasticità cerebrale e sulle intelligenze artificiali, un filo troppo prolisso forse il capitolo su Google.
Voto: 8,5/10.
Link: https://webopac.csbno.net/opac/detail/view/csbno:catalog:459459

SARA09

Missione 10= un libro che parla di un libro: il libro magico di Monia Margheriti

Flora - Alessandro Robecchi

Nella prima parte del libro ho dovuto avvalermi del secondo diritto del lettore (saltare le pagine) perché ripetitivo e noioso. Poi nel finale si è un po ripreso. Secondo me inferiore ai precedenti .

Re: Commenti alla missione 4: un libro ambientato in uno o al massimo due edifici "IL FABBRICONE " di Giovanni Testori

E' UNO DEI PRIMI ROMANZI DELL' AUTORE NOVATESE .AMBIENTATO IN UN PALAZZO POPOLARE DELLA PERIFERIA MILANESE ANNI 50 .PROTAGONISTE SONO LE VOCI DELLE PERSONE CHE LO ABITANO ,CHE DALLA FINESTRA SI RIMANDANO L'UN L'ALTRO .TANTE STORIE DI GENTE SEMPLICE ,CON SOGNI E ASPIRAZIONI ALL' INSEGNA DELL' INGENUITA' E DELL' ALTRUISMO .DESCRIZIONI BELLE DEI POSTI ..MI CI RITROVO ....BELLO ,SCACCIAPENSIERI .

Re: Commenti alla missione 25: un libro che ha vinto un premio letterario internazionale

"Favole Al Telefono" di Gianni Rodari -232 pag-
Chissà se il ragionier bianchi in regola rappresentante di commercio degli anni 60, che al telefono ogni sera raccontava alla sua bambina favole straordinarie, userebbe il cellulare o l'email... In ogni caso le favole al telefono sembrano conoscere il passare del tempo: i paesi visitati da Giovannino perdigiorno, la minuscola Alice cascherina, i personaggi anticonformisti, gli eventi imprevisti e le dolcissime strade di cioccolato costituiscono i punti di forza di quella inesauribile capacità di invenzione, che Gianni Rodari sapeva coniugare con l'osservazione della realtà.

Re: Le sfide di Barbara

Per la mini-sfida in giallo ecco qui le mie scelte:
2) Un libro giallo scritto da un autore italiano - Colpi di coda , Bruno Morchio

3) Un libro in cui chi investiga non sia un poliziotto o un detective - Agatha Raisin e i giorni del diluvio di M.C. Beaton

4) Un libro in cui l'investigatore protagonista sia una donna - Roulette russa per Mary Lester di Jean Failler

5) Un giallo ambientato in un'altra epoca - Luna assassina: l'ottava inchiesta di sorella Fidelma di Peter Tramayne

e così dovrei arrivare a quota quaranta libri!

Re: Commenti alla missione 38: un libro da cui sia stato tratto un film

"Diario Di Una Schiappa: Vita Da Cani" di Jeff Kinney-217 pag-
Sono arrivate le vacanze estive, il tempo è fantastico e tutti i ragazzi si divertono all'aria aperta. Ma cosa fa Greg? Chiuso in casa, con i videogiochi e le tendenze tirate isola sta realizzando il suo sogno: un periodo senza obblighi e responsabilità. Tua madre però ha un'idea del tutto diverso dell'estate perfetta... Neve ha fatto di attività all'aperto gita con la famiglia. Chi avrà la meglio?

Re: Commenti alla missione 31: un libro scritto in prima persona

"Diario Di Una Schiappa: Si Salvi Chi Può!" Di Jeff Kinney -217pag-

Greg Heffley è nei guai. Qualcuno ha sporcato i muri della scuola e lui è il primo sospettato. Ma greche è sicuro di essere innocente! O almeno, quasi innocente... Quando la verità sta per essere scoperta una tempesta di neve si sbatte sulla città e la famiglia Hoepli rimane bloccata in casa punto Greg sa che allo sciogliersi della Neve dovrà affrontare le autorità ma nel frattempo... C'è una punizione per giore del passare la vacanza in trappola con Manny, Rodrik e mamma?

Re: Commenti alla missione 32: un libro che narri di un viaggio (reale o immaginario)

"Diario Di Una Schiappa: Una Vacanza Da Panico" -217 pag-
È inverno, fa freddo e le feste si avvicinano. I programmi di Gregg? Starsene al calduccio in casa, ovviamente. Peccato che mamma e papà abbiano altri piani: una bella vacanza di famiglia su un'isola tropicale è quello che ci vuole. Spiagge, sole, delfini, gite in barca: un vero Paradiso. Già, solo che stiamo parlando di Greg e della sua famiglia. Non penserete mica che fili tutto liscio, Vero Basta finire nella parte sbagliata dell'isola, e la vacanza da panico è pronta cominciare.

Sara09

Missione 8: un libro ambientato in America Latina; il tesoro dei Maya di Geronimo Stilton