Includi: tutti i seguenti filtri
× Nomi Totò

Trovati 118 documenti.

Mostra parametri
La cambiale
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

La cambiale / regia di Camillo Mastrocinque

[S.l.] : Ripleyʼs Home Video, 2019

Abstract: Un industriale, che è ritenuto ricco e invece va a finire in prigione per insolvenza, rilascia a due lestofanti una cambiale da centomila lire. I due la girano al proprietario di una rivendita di tabacchi, che a sua volta la dà al titolare di un negozio di animali domestici. Questi, avendo accertato che il documento non ha praticamente alcun valore, passa la cambiale al suo commesso. Il ragazzo, avendo incontrato una ragazza leggera, si spaccia per principe russo e le dona la cambiale. La donna riesce a raggirare il marito della proprietaria di un negozio di pellicce ed il suo commesso, ai quali lascia la cambiale, ottenendone una magnifica pelliccia. La padrona del negozio impone al marito di recuperare la pelliccia, ma è impossibile perché nel frattempo fra la donna e il commesso si sono stabiliti dei rapporti sentimentali. Per levarsi d'impaccio i due uomini tentano un colpo che non riesce e, per rimediare, si servono della solita cambiale. La proprietaria della pellicceria continua ad agitarsi: per farla tacere il marito le dà ad intendere che la pelliccia è stata pagata in contanti, e che lui con quei soldi ha pagato le tasse. Ma più tardi l'amministrazione delle tasse manda a fare un pignoramento e si scopre la bugia. Nel frattempo la cambiale torna alla pellicceria e la proprietaria se ne serve per recuperare la pelliccia. La donna riporta la cambiale al negozio dei cani, dove il commesso sta per sposare la sorella del principale. La donna restituisce la cambiale, ma in compenso sequestra il vestito della sposa. Allora il padrone del negozio e il commesso si recano dal tabaccaio e si fanno consegnare centomila lire di tabacchi, restituendo la cambiale. Coi tabacchi pagano la donna leggera e ritirano il vestito della sposa, che il commesso potrà portare all'altare.

Totò al giro d'Italia
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Totò al giro d'Italia / regia Mario Mattòli

[Roma] : Ripley's home video, 2016

Abstract: Mentre funge da giudice in un concorso di bellezza, il professor Totò si innamora perdutamente di una collega della giuria e la chiede in moglie. Per toglierselo dai piedi, lei mette una condizione al proprio consenso: lo sposerà solo se vincerà il Giro d'Italia. Totò, che non ha mai inforcato una bicicletta, è disperato e grida che venderebbe l'anima al diavolo, pur di vincere il Giro. Ed ecco che il Diavolo gli appare presentandogli un contratto, che Totò firma senza pensarci troppo. Il professor Totò si iscrive al Giro e vince una tappa dopo l'altra sbaragliando gli avversari. Mancano solo due tappe, quando il Diavolo gli appare, esortandolo a prepararsi al trapasso: una clausola del contratto stabilisce infatti che, trascorsa un'ora dalla vittoria, Totò gli debba consegnare l'anima. Totò è di nuovo disperato e, d'accordo con la fidanzata, che ora ricambia il suo amore, fa il possibile per non vincere ma non gli riesce. Intanto il Diavolo va ad aspettare a casa sua, dove sotto gli occhi della madre, allinea tre pupazzetti sopra un tavolino, asserendo che il professore sarà in testa finché lui, il Diavolo lo penserà così. Ma l'astuta donna mette del sonnifero nel suo bicchiere...

Hawks and Sparrows
0 0 0
Videoregistrazioni: BluRay

Hawks and Sparrows = Uccellacci e uccellini ; Pigsty = Porcile / [film di] Pier Paolo Pasolini

Limited ed.

[S.l.] : Eureka!, 2016

The masters of cinema series

Abstract: Double bill of Italian comedy dramas directed by Pier Pablo Pasolini. Structured as a parable within a parable, 'Hawks and Sparrows' (1966) follows Brother Totó (Totó) and his son Ninetto (Ninetto Davoli) as they wander the countryside around Rome accompanied by a talking crow (voice of Francesco Leonetti), who espouses Marxist philosophy. The crow goes on to tell them about the religious conversion of hawks and sparrows by two of St Francis' followers. 'Pigsty' (1969) contains two parallel stories. One takes place at an undetermined point in the past and follows the inhuman rampage of a pair of cannibals. The second story follows a wealthy family of German industrialists. Herr Klotz (Alberto Lionello) has amassed a fortune but his son, Julian (Jean-Pierre Léaud), takes little interest in his father's business and the rivalries it entails. Neither does he appear to have much interest in his fiancée, Ida (Anne Wiazemsky) as he much prefers to lie down in the family's pigsty. His behaviour seems unfathomable, but is it really?

Uccellacci e uccellini
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Uccellacci e uccellini / un film di Pier Paolo Pasolini

[S.l.] : Medusa video, 2013

Abstract: Totò e suo figlio Ninetto si mettono in cammino, nei dintorni di Roma, per raggiungere una cascina e minacciare lo sfratto a della povera gente che non paga il canone e si ciba di nidi di rondine. Durante il cammino, i due parlano di vita e di morte con un corvo parlante, un petulante e saccente ospite autoinvitato, sedicente intellettuale marxista vecchia maniera. Il racconto del corvo induce padre e figlio a rivestire il saio francescano, divenendo rispettivamente Frate Ciccillo e Frate Ninetto, per ripetere agli uccelli la predica di San Francesco. Con una certa fatica e lunghissima preparazione spirituale, Fra' Ciccillo riesce a farsi ascoltare dai falchi e dai passerotti, facendo loro accettare il messaggio di Dio, senza però far desistere i rapaci dalle loro sanguinose abitudini. Ripreso il cammino in abiti borghesi, i due s'imbattono nei funerali di Togliatti, in manifestazioni popolari e in una prostituta. Continuano a camminare e a parlare finché, sentendo fame, uccidono il corvo per il loro pasto.

I due marescialli
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

I due marescialli / un film di Sergio Corbucci

[S.l.] : Mustang Entertainment, 2013

Abstract: Italia, periodo successico ai fatti dell'8 settembre. Un borbardamento salva il ladruncolo Antonio Capurro dall'arresto da parte del maresciallo Cotone. Capurro riesce a impadronirsi degli abiti del maresciallo mentre questi e' costretto ad indossare la tonaca. Nel paese dopo l'armistizio i tedeschi costringono il finto maresciallo a giurare atto di fedeltà, mentre Cotone, ancora con la tonaca, trova rifugio nella chiesa. Sorpreso dai fascisti ad aiutare i partigiani Antonio viene condannato a morte nonostante gli sforzi di Cotone di spiegare la verità.

Totò, Peppino e la malafemmina
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Totò, Peppino e la malafemmina / un film di Camillo Mastrocinque

Milano : Warner Bros. Entertainment : Movietime, c2012

Abstract: Dal suo paesetto Gianni Þ venuto a Napoli per studiare all'universitÓ ed ora sta per dare gli esami di laurea. E' allogglato in una pensione: nel palazzo attiguo abita un ricco giovanotto, che spesso invita amici e donne di teatro. Durante una di queste feste, Marisa, una giovane attrice, sentendosi a disagio in quella rumorosa compagnia, l'abbandona e fuggendo da un terrazzo all'altro capita nella stanza dello studente. I due giovani simpatizzano, ma essendosi allontanato per qualche istante, Gianni al suo ritorno non trova pi¨ la ragazza, che se n'Þ andata lasciando una frase gentile scritta col rossetto sullo specchio. I due si rivedono, Gianni s'innamora perdutamente di Marisa, lascia gli studi, segue la ragazza in una tournÚe e fa debiti. Al paese Gianni ha la mamma e due zii, Tot= e Peppino. Un brutto giorno gli zii ricevono una lettera anonima, nella quale si comunica loro che Gianni se la gode con donne di malaffare. Poi viene un tale, che reclama il pagamento di una cambiale a firma di Gianni, e racconta che il giovanotto Þ a Milano, dove ha seguito un'attrice. Tot=, Peppino e la madre di Gianni partono per Milano. Qui giunti, gli zii vanno in cerca di Marisa, che li riceve nel proprio camerino. Nell'andarsene i due lasciano sul suo tavolo un cestino con dei biglietti di banca e una lettera, in cui invitano la ragazza a rompere la relazione con Gianni. Presa dallo sconforto, Marisa decide di lasciare l'amante e invece di andare all'appuntamento, che Gianni le ha dato, si reca al ristorante con alcuni amici. Li c'Þ Gianni che, credendosi tradito, si sfoga cantando la canzone "Malafemmina". Marisa piange, gli zii, da una saletta vicina, riconoscono la voce del nipote. Il giorno dopo la madre di Gianni trova modo di parlare con Marisa ed essendosi convinta che lei ama veramente Gianni, l'invita ad andare a vivere con loro in campagna. Marisa, che sogna una vita semplice e tranquilla, accetta.

Operazione san Gennaro
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Risi, Dino

Operazione san Gennaro / regia di Dino Risi

[Roma] : 01 Distribution, 2011

Abstract: Un napoletano ed alcuni complici, dopo aver ottenuto il "consenso" di San Gennaro, accettano di rubare il tesoro in collaborazione con tre americani, due uomini e una donna, che hanno proposto il colpo.

ˆUn sorriso, uno schiaffo, un bacio in bocca
4 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Morra, Mario

ˆUn sorriso, uno schiaffo, un bacio in bocca / regia: Mario Morra

[S.l.] : 01 distribution, 2011

Abstract: Montaggio di sequenze degli indimenticabili film dei tempi d'oro della Titanus, presentate da Renato Pozzetto.

Animali pazzi
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Animali pazzi / regia Carlo Ludovico Bragaglia

Milano : Fabbri, 2010

Il cinema di Totò ; 59

Abstract: Totò, uomo solo al mondo e senza una lira, tenta varie volte il suicidio finché non incontra un suo sosia, il barone Tolomeo de' Tolomei al quale uno zio, da poco defunto, ha intestato una grossa eredità in vista del matrimonio con la cugina Ninetta; ma nel testamento è anche scritto che, qualora i due non dovessero convolare a nozze, l'eredità andrebbe ad una clinica per animali pazzi. Tolomeo, per liberarsi di Maria Luisa, la gelosissima amante, obbliga il suo sosia ad andare a casa della cugina per 2 giorni, in modo tale che il barone arrivi la mattina del matrimonio. Tuttavia Maria Luisa scopre l'inganno ed obbliga il barone a stare con lui ed impedendogli, quindi, di convolare a nozze con la cugina che sposerà Totò, avendolo amato dal primo momento. (Wikipedia)

Totò a Napoli
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

D'ANZA, Daniele

Totò a Napoli / regia Daniele D'Anza

Milano : Elleu, Rai Trade, [2010]

TuttoTotò

Abstract: Nei panni di guida non autorizzata Totò si diverte a raccontare ad un gruppo di ignari turisti stranieri una fantastoria della sua amatissima città natale. Tra canzoni strappacuore, poesie e battute fulminanti, Totò duetta con i volti noti della canzone napoletana: tra gli altri Miranda Martino ed un giovane Peppino di Capri.

Il tuttofare
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

D'ANZA, Daniele

Il tuttofare / regia Daniele D'Anza

Milano : Elleu, Rai Trade, [2010]

TuttoTotò

Abstract: Il tuttofare cuce insieme due famosi sketch da rivista, trasformando il disoccupato Rosario De Gennaro nel parrucchiere per signora Lallo.

Totò ciak
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

D'ANZA, Daniele

Totò ciak / regia Daniele D'Anza

Milano : Elleu, Rai Trade, [2010]

TuttoTotò

Abstract: Nei panni di un improbabile 007 e in quelli di un esilarante pistolero, Totò si prende gioco degli stereotipi del cinema di genere.

Napoli milionaria
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Napoli milionaria / regia di Eduardo De Filippo

Roma : Filmauro, 2009

Abstract: E' la vita del popolo di Napoli, prima, durante e dopo la guerra, vista attraverso la storia d'una famiglia. Il padre è un tramviere, la madre, donna di casa, fa la borsa nera, la figlia l'aiuta e cerca di divertirsi, quando può, il figlio ha poca voglia di lavorare. Durante l'occupazione tedesca il padre viene rastrellato e deportato. Dopo l'arrivo degli alleati la borsa nera prende maggiore sviluppo: la madre, con l'aiuto d'un compare, che le fa la corte, fa quattrini a palate. Anche il figlio fa quattrini con un losco traffico d'auto, la figlia, abbandonata a sè stessa, si diverte coi soldati alleati. Un giorno torna dalla Germania il tramviere: di fronte alla nuova situazione della famiglia si sente disorientato. Quell'insolita, tumultuosa agiatezza lo preoccupa, quando improvvisamente la situazione cambia. Succede un miracolo. La figlia minore, una bimbetta, si ammala gravemente: ci vuole la penicillina, che non si trova neppure alla borsa nera. Quando tutto sembra perduto, la penicillina viene offerta generosamente da un povero ragioniere, che la moglie del tranviere ha inesorabilmente strozzato con la borsa nera. La piccola guarisce: il gesto generoso del ragioniere provoca nella famiglia una benefica crisi morale. Solo il figlio persiste nei suoi loschi traffici e viene arrestato.

Figaro qua... Figaro là
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

BRAGAGLIA, Carlo Ludovico

Figaro qua... Figaro là / regia: Carlo Ludovico Bragaglia ; soggetto e sceneggiatura Vittorio Metz, Marcello Marchesi, Age e Scarpelli

[S.l.] : Cecchi Gori Home Video, 2009 - [S.l.] : RCS, 2007

Abstract: Il barbiere Figaro, per sdebitarsi con il conte di Almaviva di un favore ricevuto, lo aiuta nella sua disgraziata storia d'amore: organizzando uno spettacolo teatrale fasullo, fa in modo che il conte e la sua amata Rosina si sposino anche senza il consenso del padre di lei.

Premio Nobel
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

D'ANZA, Daniele

Premio Nobel / regia: Daniele D'Anza

[S.l.] : Record Service, Elleu, 2009

Tutto Totò

Abstract: Premio Nobel è un'autentica sopresa per i fan e gli appassionati di Totò. Mette insieme alcuni dei migliori sketch di Totò a partire da quello storico del vagone letto, qui rifatto da Totò con Mario Castellani nei panni dell'onorevole Trombetta e addirittura Sandra Milo in quelli della baronessa Simonetta Bagnaiuoli della Stufa.

I soliti ignoti
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Monicelli, Mario

I soliti ignoti / regia: Mario Monicelli ; sceneggiatura di Mario Monicelli, Age-Scarpelli, Suso Cecchi D' Amico ; musiche composte e dirette da Pietro Umiliani ; fotografia di Gianni Di Venanzo ; prodotto da Franco Cristaldi

Ed. restaurata e rimasterizzata

[S.l.] : Dolmen Home Video, 2008 poi: [S.l.] : RCS, 2007 poi: [S.l.] : Gruppo editoriale L'espresso

Cristaldi film

Abstract: Gassman è Peppe, un pugile balbuziente in disarmo, Mastroianni è Tiberio, che bada al pupo mentre la moglie è in prigione, Salvatori è Mario, perditempo bonaccione che si fa mantenere dalle vecchie zie, Murgia è Ferribotte, siciliano geloso della sorella Carmela (Claudia Cardinale), Pisacane è Capannelle, dalla storica fame arretrata. Poi c'è Totò, il "maestro". Si presenta l'occasione per un colpo facile: scassinare una cassaforte in tutta tranquillità, sfondando un sottile muro che divide un'abitazione privata dal monte dei pegni. La "banda" prepara tutto come ha visto fare nei film, usa tutti i mezzi necessari (Gassman all'occorrenza seduce Carla Gravina, anche se poi non servirà), riprende persino (con cinepresa rubata) il luogo del colpo. Alla fine agiscono, aprono porte e sfondano il muro, solo che per un insignificante cambio di mobili si trovano nella cucina dello stesso appartamento. Nel frigorifero c'è pasta e ceci. Siedono al tavolo e... cenano. Val la pena di fare altri nomi: Age, Scarpelli e Suso Cecchi D'Amico alla scrittura. E naturalmente Monicelli alla regia. Capolavoro per molte ragioni. Il "comico" che diventa "cosa seria", non solo espressione di gag estemporanee o di gestacci scontati e conosciuti; Gassman, fino allora noto per i classici in teatro o per ruoli di cattivo (alla Riso amaro), che diventa un attore comico, e continuerà su quella strada ( La grande guerra, Brancaleone, Il sorpasso); la forza irresistibile di certi caratteri, Murgia e Pisacane, che divennero precedenti imprescindibili; la capacità del film di rappresentare, col sorriso-un-po'-triste, quel momento storico difficile ma che forse sarebbe stato abbastanza felice, e che poi in effetti lo fu. Non si contano i remake, anche a Hollywood. Sarebbe seguita la stagione della cosiddetta commedia italiana, capace (quasi) di riproporre la straordinaria qualità e importanza del movimento neorealista di vent'anni prima. La memoria del cinema rimanda alcune sequenze magnificamente storiche: la lezione di cassaforte di Totò, Gassman balbuziente che conta il tempo e dieci secondi diventano un minuto, il muro interno sfondato per niente. I soliti ignoti rappresenta quel "sorriso intelligente" che è un'opzione primaria e benemerita del cinema: da Chaplin a Tati, da Wilder a Allen. Con questo Monicelli siamo da quelle parti e a quei livelli. Ma c'è dell'altro. Il film, rivisto oltre quarant'anni dopo, non ha perso vedibilità. Anzi, adesso si ritrova cinque stelle, da quattro che ne aveva nella prima edizione del "Farinotti".

Risate di gioia
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Risate di gioia / un film di Mario Monicelli

Milano : Medusa video, [2008] poi: [S.l.] : Movietime

Abstract: Gioia e Umberto si conoscono da vent'anni. Lei fa la generica a Cinecittà, lui vive di espedienti (crea finti incidenti per riscuotere l'assicurazione infortuni). La notte di Capodanno lei viene invitata ad un cenone con degli amici che non vogliono passare la festa in tredici, ma che poi la lasciano sola in piazza Esedra, quando scoprono che invece proprio con lei sarebbero in tredici. Lui viene coinvolto quale spalla di un ladruncolo, Lello, che, pressato dai debiti, vuole derubare i distratti partecipanti alle feste dell'ultimo dell'anno. I due si incontrano casualmente proprio al veglione scelto da Lello per il suo colpo, ma Umberto, che si vergogna, non le confessa il vero motivo per cui si trova lì. Gioia quindi si aggrega a lui e vince un premio alla lotteria della festa: questo dà modo ai due di esibirsi di fronte al pubblico, in un duetto in cui cantano Geppina Gepì, una canzone del varietà, vantandosi di essere grandi artisti. Pressato dalle insistenze di Lello, che vuole a tutti i costi rubare qualcosa, Umberto cerca di sfuggirgli, allontanandosi assieme all'ignara Gioia.

Toto  di  notte  n.  1
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

AMENDOLA, Mario

Toto di notte n. 1 / regia: Mario Amendola

[S.l.] : Federal Video, 2007 - [S.l.] : RCS, 2007

Abstract: Due suonatori ambulanti, approfittando di una piccola eredità toccata a uno di essi, intraprendono un viaggio in cerca di scritture. Essi si presentano così, di volta in volta, in vari cabaret di Parigi, Madrid, Londra, Edimburgo, Hong Kong e New York. Ma ovunque vadano, quel che raccolgono è solamente una serie di delusioni

Totò  nella  fossa  dei  leoni
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Simonelli, Giorgio

Totò nella fossa dei leoni / di Giorgio C. Simonelli ; sceneggiatura Steno, Vincenzo Rovi, Akos Tolnay ; musiche Ezio Carabella, Mario Ruccione

Firenze : DNC entertainment, [2008]

Abstract: Pur di seguire la donna che ama, un uomo non esita ad unirsi ad una spedizione scientifica diretta nel cuore dell'Africa nera, alla ricerca del padre dell'innamorata, disperso in una regione di cannibali.

Totò contro i quattro
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Totò contro i quattro

[S.l.] : Fabbri, Medusa Home Entertainment, [2008]

Il grande cinema di Totò

Abstract: Nello stesso giorno in cui gli hanno rubato l'auto nuova, il commissario Saracino (Totò) deve risolvere quattro casi complicati. 4 “spalle” di lusso promossi a coprotagonisti a rotazione con C. Delle Piane, ladruncolo, preso a schiaffoni dal burbero Don Amilcare (A. Fabrizi). Film medio, successo mediocre. il MORANDINI 2008 di Laura, Luisa e Morando Morandini