Trovati 14985 documenti.

Mostra parametri
La figlia
0 0 0
Libri Moderni

Uson, Clara

La figlia / Clara Uson ; traduzione di Silvia Sichel

Palermo : Sellerio, 2013

Il contesto ; 35

  • Copie totali: 18
  • A prestito: 5
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Ana è una ragazza estroversa, allegra, brillante. È la migliore alunna del corso di medicina a Belgrado, è amata dagli amici, è l'orgoglio di suo padre, il generale Ratko Mladic, che lei ricambia con una devozione assoluta. Un viaggio a Mosca è l'occasione per passare alcuni giorni in giro per una grande città con il solo pensiero di divertirsi. Invece al ritorno Ana è cambiata. È triste e taciturna. Una notte afferra una pistola, quella a cui il padre tiene di più, e prende una decisione definitiva. Ha solo ventitré anni. Cosa è successo a Mosca, tra corteggiamenti e feste, in compagnia degli amici più cari? Nelle allusioni e nelle accuse dirette Ana ha intravisto nel padre una figura spaventosa. Quello che per lei è un eroe e un genitore premuroso, per tutti gli altri è un criminale responsabile dei maggiori eccidi del dopoguerra: l'assedio di Sarajevo, la pulizia etnica in Bosnia, il massacro di Srebrenica. Crimini che lo porteranno a essere accusato di genocidio, in un processo che dopo una lunga latitanza ha avuto inizio nel maggio 2012. Pochi casi come quello di Ana rivelano in tutta la sua oscura profondità una condizione, la perdita dell'innocenza, al tempo stesso individuale e collettiva.

Jonas e Viridiana
0 0 0
Libri Moderni

Cani, Francesca

Jonas e Viridiana : il cuore d'inverno : romanzo / Francesca Cani

Roma : Leggereditore, 2017

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 3

Abstract: Anno domini 1095. Nella vita di Jonas, re degli Slavi Naconidi, non c'è posto per l'amore. Fino a quando non incontra una misteriosa ragazza dai capelli rossi. Lei è Viridiana, la figlia del mercante di rame. Testarda e ribelle, presto diventerà sua moglie. Ma nel passato della giovane si cela un segreto, e lei è la sola in grado di scongiurare il complotto in atto per dominare Oriente e Occidente.

La figlia del mercante di seta
0 0 0
Libri Moderni

Jefferies, Dinah

La figlia del mercante di seta / Dinah Jefferies

Roma : Newton Compton, 2017

3.0

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 7

Abstract: 1952, Indocina francese. Dopo la morte della madre, Nicole, una ragazza di diciotto anni franco-vietnamita, è vissuta all'ombra della bella sorella maggiore, Sylvie. Quando Sylvie prende le redini degli affari di famiglia, che ruotano intorno al commercio della seta, a Nicole non resta che accontentarsi della gestione di un negozio, nel quartiere vietnamita di Hanoi. La zona però è piena di militanti ribelli che vogliono porre fine alla dominazione francese, con ogni mezzo. Pian piano, Nicole scopre la corruzione su cui si regge il sistema coloniale e si rende conto con sgomento che anche la sua famiglia è coinvolta... Intanto, Sylvie conosce Tran, un ribelle vietnamita, e, nonostante sia legata a Mark, un affascinante imprenditore americano che incarna alla perfezione l'uomo dei suoi sogni, le sembra finalmente di intravedere una via di fuga da una vita che non ha scelto. In un Paese dove nessuno è quel che sembra, è difficile per Sylvie fare la scelta giusta, capire di chi fidarsi...

Scrittore e assassino
0 0 0
Libri Moderni

Altan, Ahmet

Scrittore e assassino / Ahmet Altan ; traduzione dal turco di Barbara La Rosa Salim

Roma : E/O, 2016

  • Copie totali: 3
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 2

Abstract: Ambientato sulla costa mediterranea della Turchia, in uno scenario favoloso di mare, ulivi e vigne, ma anche teatro di conflitti ed emozioni violente, il romanzo di Altan racconta l’arrivo di uno scrittore in una cittadina lacerata da lotte tra bande per il controllo di traffici e del potere. All’inizio l’uomo si tiene in disparte e cerca di approfittare della bellezza dei luoghi e della sua estraneità per ritrovare il filo della sua vocazione di scrittore, smarritosi dopo anni di successi e fallimenti. Ma la passione erotica incontrollabile per una donna che si rivelerà al centro delle lotte locali lo spinge a entrare nel gioco delle alleanze e degli scontri armati. Mentre gli avvenimenti si tingono del nero dell’odio e dell’avidità, e del rosso della passione e della sensualità, il protagonista riesce a mantenere uno spazio di riflessione e di confronto con Dio sui grandi temi del destino e del libero arbitrio, per capire quanto il suo mestiere di costruire trame somigli a quello del Creatore. Un’atmosfera e una vicenda che ricordano quelle di un altro capolavoro letterario: Il minotauro di Bejamin Tammuz.

Storia di Bailey
0 0 0
Libri Moderni

Cameron, W. Bruce

Storia di Bailey / W. Bruce Cameron ; traduzione di Annalisa Di Liddo ; illustrazioni di Giorgia Marras

Firenze [etc.] : Giunti, 2017

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Quando Bailey incontra Ethan, un bambino di otto anni, capisce subito quale sia il suo scopo: stare sempre con lui, divertirsi, esplorare la fattoria dei nonni destate, scatenarsi sullo slittino quando ce la neve, ascoltare i suoi racconti al ritorno da scuola e giocare a "Pulire i piatti" quando la mamma non vede. Quando Bailey impara, ben presto, che la vita non è sempre facile e che possono accadere anche cose brutte, ha la conferma che per lui non può esistere destino migliore che proteggere, sostenere e rendere felice il bambino che ama. Una storia dolcissima, dall'autore del bestseller Dalla parte di Bailey e di Storia di Ellie.

Il mio nome è Jamie
0 0 0
Libri Moderni

Gabaldon, Diana

Il mio nome è Jamie : romanzo / Diana Gabaldon ; traduzione di Chiara Brovelli

Milano : Corbaccio, 2017

Romance

  • Copie totali: 6
  • A prestito: 3
  • Prenotazioni: 9

Abstract: 1740: Il giovane Jamie Fraser, orfano di padre ucciso dagli inglesi e a sua volta ferito, ha lasciato la Scozia e sta andando in Francia con l'amico Ian Murray per raggiungere un gruppo di mercenari. Entrambi hanno delle ottime ragioni per stare lontani dalla loro patria ed entrambi, nonostante facciano di tutto per rimediare alla situazione, sono ancora vergini. E così, quando un medico ebreo li recluta per portare due tesori a Parigi, entrambi accettano con entusiasmo: uno è una rarissima e preziosissima Torah, l'altro è la splendida nipote del medico, Rebecca, destinata a un matrimonio combinato. Jamie e Ian si innamorano a prima vista di Rebecca, ma dovranno mostrarsi molto cauti perché non sanno veramente con chi hanno a che fare...

Il giro del miele
0 0 0
Libri Moderni

Campani, Sandro

Il giro del miele / Sandro Campani

Torino : Einaudi, 2017

  • Copie totali: 9
  • A prestito: 8
  • Prenotazioni: 5

Abstract: «In quei giorni splendenti la vedevi e non riuscivi a immaginare che potesse essere stata da nessun'altra parte: guardava suo marito lavorare al sole che bruciava piacevolmente il collo, e le api stordite camminavano sul muro». Davide è un uomo semplice che ha un lavoro semplice: consegna il miele a domicilio nel paese dell'Appennino dove è nato e cresciuto. La faccia pulita, le spalle e le mascelle larghe: ha l'aspetto di quello che le signore anziane chiamano "figliolo", o "giovanotto". Le ragazze l'hanno sempre snobbato, «ma tanto, lui, era innamorato della Silvia fin da quando erano piccoli». Perso il lavoro, perso il grande amore, spinto dalle circostanze della vita ha iniziato a bere, lasciando entrare in sé una violenza che non è in grado di gestire. Il vecchio Giampiero invece è stato l'aiutante del padre di Davide. Ha una mano bruciata in seguito all'incendio della falegnameria in cui lavorava, ma soprattutto ha una moglie amata, l'Ida. Non sono riusciti ad avere figli. Ha visto crescere Davide, e lo accoglie ora, a tarda notte, quando viene a bussare alla sua porta. Il giro del miele è un romanzo appassionante e caldo, ricco di personaggi indimenticabili, gestito con la maestria dei grandi narratori. Mentre una presenza si aggira per i boschi (è forse la lince di cui si vocifera in paese?), due uomini si confrontano in un singolare duello scandito dalle tacche su una bottiglia di grappa. Sono le loro vite che scorrono in questa lunga notte: l'amore che dura e quello che si perde, gli errori dei padri, gli errori dei figli, il dolce e l'amaro, il peso specifico di ciascun essere umano. Un bicchiere dopo l'altro, parlano fino all'alba. Intanto i ciocchi di legno scoppiettano nel camino e l'alcol brucia la gola, ed è come se l'autore si sedesse accanto al lettore a raccontare. Nessuno potrà muoversi finché la storia non sarà finita.

La saga di Poldark. [2]: Demelza
0 0 0
Libri Moderni

Graham, Winston

La saga di Poldark. [2]: Demelza : un romanzo della Comovaglia, 1788-1790 / Winston Graham ; traduzione di Matteo Curtoni e Maura Parolini

Venezia : Sonzogno, 2017

  • Copie totali: 3
  • A prestito: 2
  • Prenotazioni: 7

Abstract: Cornovaglia, 1788-1790. Le nozze tra Ross, gentiluomo dal carattere forte, avverso alle convenzioni sociali, e Demelza, bella, brillante, ma figlia di un povero minatore, hanno scandalizzato l’alta società locale, che non approva il matrimonio di un nobile con una plebea. E così Demelza, pur facendo il possibile per assumere le maniere di una signora raffinata, fatica a conciliare il mondo da cui proviene con quello cui ora appartiene, e si sente umiliata dai modi altezzosi di chi la circonda. Questo non le impedisce però di stare al fianco di Ross, che si trova ad affrontare la grave crisi economica in cui versa il distretto: l’industria del rame è infatti sull’orlo del collasso a causa di banchieri senza scrupoli, come lo spietato George Warleggan. Mentre dalla Francia soffiano i venti della rivoluzione e il malcontento dei minatori, ridotti alla fame, sembra pronto a esplodere, Ross decide di sfidare i potenti nel tentativo di riportare giustizia e prosperità nella terra che ama, nonostante il rischio di perdere tutto ciò che ha costruito. Tra sfarzosi eventi mondani, passioni maledette e amori ritrovati, tempeste di feroce bellezza e naufragi che sembrano benedizioni per la povera gente, Ross e Demelza tornano con il secondo episodio della saga di Poldark, vero e proprio classico tra i romanzi storici.

Scia di sangue
0 0 0
Libri Moderni

Slaughter, Karin

Scia di sangue / Karin Slaughter ; traduzione di Anna Ricci

Milano : HarperCollins Italia, 2017

  • Copie totali: 7
  • A prestito: 6
  • Prenotazioni: 54

Abstract: Quando il cadavere di un ex poliziotto viene trovato in un cantiere abbandonato di Atlanta, l’agente speciale Will Trent capisce subito che quello potrebbe essere il caso più rischioso di tutta la sua carriera. Una scia di impronte insanguinate rivela che c’era qualcun altro sulla scena del crimine, una donna, ferita, che ha lasdiato quel luogo di morte ed è svanita nel nulla. Non solo: quella donna appartiene al suo passato. L’indagine si fa ancora più delicata quando si scopre che al proprietario del cantiere è Marcus Rippy, uno dei personaggi più influenti e chiacchierati della città, una stella del basket con agganci politici e uno stuolo di avvocati pronti a difenderlo anche dalle accuse più infamanti. Come quella di stupro, con cui Will ha tentato invano di incastrarlo qualche tempo prima. Quello che Will deve decifrare è un rompicapo pericoloso, perché ogni rivelazione potrebbe distruggere la sua carriera e le persone a cui tiene. Ma non ha scelta. E quando Sara Linton, il nuovo medico legale del Georgia Bureau of Investigation e sua compagna, gli spiega che la donna scomparsa ha solo poche ore di vita prima di morire dissanguata, sa cosa deve fare. L’attesissimo ritorno della serie più popolare di Karin Slaughter, un thriller perfettamente bilanciato nelle sue componenti psicologiche e investigative, elettrizzante e complesso.

Dead ice
0 0 0
Libri Moderni

Hamilton, Laurell K.

Dead ice : romanzo / Laurell K. Hamilton ; traduzione di Alessandro Zabini

[S.l.] : Nord, 2017

Narrativa Nord ; 691

  • Copie totali: 8
  • A prestito: 6
  • Prenotazioni: 16

Abstract: Per colpa del suo rapporto con Jean-Claude, troppo spesso Anita Blake si è vista escludere dai casi più importanti in favore di Risveglianti meno esperti e meno preparati. Perciò, quando due agenti dell'FBI si presentano all'Animators Inc. chiedendo esplicitamente di lei, la Sterminatrice capisce subito che deve essere successo qualcosa di davvero terribile. Tuttavia mai si sarebbe immaginata di trovarsi di fronte a un'atrocità simile: una ragazza riportata in vita non come zombie insensibile, ma come essere fatto di anima e corpo, solo per essere torturata e stuprata. Secondo l'FBI, non esiste negromante al mondo così potente da poter richiamare l'anima di un defunto, tranne forse Dominga Salvador, la perfida sacerdotessa voodoo che in più di un'occasione aveva dato del filo da torcere ai marshal di St.Louis. Anita sarebbe pure d'accordo, se non sapesse per certo che Dominga è morta... perché l'ha uccisa lei durante una caccia tutt'altro che legittima. Possibile che si tratti di uno stratagemma per incastrarla? O si tratta di un nuovo nemico da sconfiggere? Una sola cosa è certa: Anita Blake sta per affrontare l'indagine più rischiosa di tutta la sua carriera...

Magari domani resto
0 0 0
Libri Moderni

Marone, Lorenzo

Magari domani resto / Lorenzo Marone

Milano : Feltrinelli, 2017

I narratori

  • Copie totali: 6
  • A prestito: 4
  • Prenotazioni: 28

Abstract: Luce, una trentenne napoletana, vive nei Quartieri Spagnoli ed è una giovane onesta, combattiva, abituata a prendere a schiaffi la vita. Fa l'avvocato, sempre in jeans, anfibi e capelli corti alla maschiaccio. Il padre ha abbandonato lei, la madre e un fratello, che poi ha deciso a sua volta di andarsene di casa e vivere al Nord. Così Luce è rimasta bloccata nella sua realtà abitata da una madre bigotta e infelice, da un amore per un bastardo Peter Pan e da un capo viscido e ambiguo, un avvocato cascamorto con il pelo sullo stomaco. Come conforto, le passeggiate sul lungomare con Alleria, il suo cane superiore, unico vero confidente, e le chiacchiere con il suo anziano vicino don Vittorio, un musicista filosofo in sedia a rotelle. Un giorno a Luce viene assegnata una causa per l'affidamento di un minore, e qualcosa inizia a cambiare. All'improvviso, nella sua vita entrano un bambino saggio e molto speciale, un artista di strada giramondo e una rondine che non ha nessuna intenzione di migrare. La causa di affidamento nasconde molte ombre, ma forse è l'occasione per sciogliere nodi del passato e mettere un po' d'ordine nella capatosta di Luce. Risolvendo un dubbio: andarsene, come hanno fatto il padre, il fratello e chiunque abbia seguito il vento che gli diceva di fuggire, o magari restare?

Qualcosa
0 0 0
Libri Moderni

GAMBERALE, Chiara

Qualcosa / romanzo di Chiara Gamberale ; illustrazioni di Tuono Pettinato

Milano : Longanesi, 2017

La gaja scienza ; 1262

  • Copie totali: 8
  • A prestito: 7
  • Prenotazioni: 29

Abstract: La Principessa Qualcosa di Troppo, fin dalla nascita, rivela di possedere una meravigliosa ma pericolosa caratteristica: non ha limiti, è esagerata in tutto quello che fa. Si muove troppo, piange troppo, ride troppo e, soprattutto, vuole troppo. Ma quando, per la prima volta, un vero dolore la sorprende, la Principessa si ritrova «un buco al posto del cuore». Com’è possibile che proprio lei, abituata a emozioni tanto forti, improvvisamente non ne provi più nessuna? Smarrita, Qualcosa di Troppo prende a vagare per il regno e incontra così il Cavalier Niente che vive da solo in cima a una collina e passa tutto il giorno a «non-fare qualcosa di importante». Grazie a lui, anche la Principessa scopre il valore del «non-fare», del silenzio, perfino della noia: tutto quello da cui è abituata a fuggire. Tanto che, presto. Qualcosa di Troppo si ribella. E si tuffa in Smorfialibro, il nuovo modo di comunicare per cui tutti nel regno sembrano essere impazziti, s'innamora di un Principe sempre allegro, di un Conte sempre triste, di un Duca sempre indignato e, pur di non fermarsi e di non sentire l'insopportabile «nostalgia di Niente» che la perseguita, vive tante, troppe avventure... Fino ad arrivare in un misterioso luogo color pistacchio e capire perché «è il puro fatto di stare al mondo la vera avventura». Chiara Gamberale, abituata a dare voce alla nostra complessità, questa volta si concentra sul rischio che corriamo a volere riempire ossessivamente le nostre vite, anziché fare i conti con chi siamo e che cosa vogliamo. Grazie a un tono sognante e divertito, e al tocco surreale delle illustrazioni di Tuono Pettinato, Qualcosa ci aiuta così a difenderci dal Troppo. Ma, soprattutto, ci invita a fare pace col Niente.

Nebbia in agosto
0 0 0
Libri Moderni

Domes, Robert

Nebbia in agosto : la vera storia di Ernst Lossa, che lottò contro il nazismo / Robert Domes ; traduzione di Anna Carbone e Cristina Porto

Milano : Mondadori, 2017

  • Copie totali: 8
  • A prestito: 7
  • Prenotazioni: 11

Abstract: Ernst nasce in Germania nel 1929, da genitori Jenisch, ovvero nomadi, considerati poco affidabili e "malati" dalla polizia nazista che decide di allontanare i figli dai genitori. Ernst ha un carattere forte, è indisciplinato ed è considerato da tutti un ragazzo difficile: viene mandato prima in riformatorio e poi rinchiuso in un ospedale psichiatrico. Nonostante le sofferenze e la reclusione forzata, Ernst non si arrende, stringe forti amicizie, vede nascere il suo primo amore, e per la prima volta si sente a casa. Ben presto però si rende conto che i pazienti dell'ospedale, anche se perfettamente sani, scompaiono all'improvviso e che la crudeltà nazista non risparmia nessuno, neanche i bambini.

La casa dei Krull
0 0 0
Libri Moderni

Simenon, Georges

La casa dei Krull / Georges Simenon ; traduzione di Simona Mambrini

Milano : Adelphi, 2017

Biblioteca Adelphi ; 662

  • Copie totali: 14
  • A prestito: 12
  • Prenotazioni: 43

Abstract: La casa dei Krull è al margine estremo del paese, e loro stessi ne vengono tenuti ai margini. Benché naturalizzati, restano gli stranieri, i diversi. Da sempre, e nonostante gli sforzi fatti per integrarsi. Nel loro emporio non si serve la gente del luogo, neanche i vicini, ma solo le mogli dei marinai che a bordo delle chiatte percorrono il canale. E quando davanti all’emporio viene ripescato il cadavere di una ragazza violentata e uccisa, i sospetti cadono fatalmente su di loro. In un magistrale crescendo di tensione, e con un singolare (e formidabile) rovesciamento, vediamo montare l’ostilità della popolazione francese verso la famiglia tedesca, e l’avversione per una minoranza, che rappresenta un perfetto capro espiatorio, degenerare progressivamente in odio e violenza. Mentre all’interno della casa dei Krull ciascuno deve fare i conti con le proprie colpe e le proprie vergogne nascoste. In questo romanzo oscuramente profetico, scritto alla vigilia della guerra, Si-menon affronta un tema che gli sta molto a cuore, e lo fa scegliendo il punto di vista, disincantato e sagace, di un cugino dei Krull, un ospite tanto più inquietante, e imbarazzante, in quanto diverso, per così dire, al quadrato: diverso, come i Krull, dagli abitanti del paese, ma diverso anche da loro stessi, perché dotato di un buonumore «sconosciuto in quella casa», e di una disinvoltura, di una «leggerezza fisica e morale» che la rigida etica protestante paventa e aborre - e sarà proprio questa sua intollerabile estraneità a scatenare la tempesta.

La seconda vita di Annibale Canessa
0 0 0
Libri Moderni

Perrone, Roberto

La seconda vita di Annibale Canessa / Roberto Perrone

Milano : Rizzoli, 2017

La scala

  • Copie totali: 12
  • A prestito: 9
  • Prenotazioni: 13

Abstract: Prima di togliersi la divisa dell'Arma e voltare le spalle a tutto, Annibale Canessa aveva fatto della lotta al terrorismo la propria ragione di vita. Poi nel 1984 aveva arrestato Giuseppe Petri, membro del gruppo di fuoco più sanguinario delle BR, ma i suoi superiori lo avevano costretto a farsi da parte, distruggendo in un istante la sua fiducia nella giustizia. Sono passati trent'anni e Petri cade in un agguato in pieno giorno, a Milano. Steso sull'asfalto accanto a lui c'è Napoleone Canessa, il fratello di cui Annibale non ha più saputo nulla da molto tempo. Per l'ex carabiniere è ora di fare i conti col passato, ma anche con una bellissima giornalista che lo marcherà stretto a caccia della verità.

Intrigo italiano
0 0 0
Libri Moderni

Lucarelli, Carlo

Intrigo italiano : il ritorno del commissario De Luca / Carlo Lucarelli

Torino : Einaudi, 2017

Einaudi. Stile libero big

  • Copie totali: 24
  • A prestito: 23
  • Prenotazioni: 112

Abstract: Il commissario De Luca è nato in parti uguali dalla inventiva letteraria e dai documenti storici. Inizia cronologicamente con lui il tipico personaggio realistico del nuovo giallo italiano, inciso sullo sfondo delle vicende politico sociali e del carattere nazionale. Lo si incontra in tre inchieste in cui si incrociano storia e cronaca nera, a cavallo tra l'ultimo mese di Salò e le elezioni del 1948, anni che lo cambiano, come dovettero cambiare i suoi modelli reali: da fidato poliziotto, a epurato, a reintegrato nei ranghi: il suo temperamento antiretorico, come non lo ha fatto stare a suo bell'agio sotto il regime, lo impaccia anche alle prime ipocrisie repubblicane. È soprattutto un fedele servitore dello Stato. Il volume raccoglie tre romanzi pubblicati tra il 1990 e il 2000: in "Carta bianca" mentre scoccano le ultime ore di Salò e comincia il fuggi fuggi generale, avviene un omicidio nei quartieri alti commesso, sembra, da una donna e mentre il commissario De Luca scopre un ultimo disperato traffico spionistico finanziario tra gerarchi e nazisti. Al centro del secondo, "L'estate torbida", un delitto di pura selvaggia malvagità che rivela propaggini antiche, nel caos della prima estate senza fascismo. La "Via delle oche" dell'ultimo romanzo è quella di un noto bordello dove andavano i gerarchi e dove, alla vigilia delle elezioni del 1948, un factotum è trovato morto: tra le elezioni, l'attentato a Togliatti e Bartali maglia gialla, l'inchiesta di De Luca sarà particolarmente scabrosa.

L'apparenza delle cose
0 0 0
Libri Moderni

Brundage, Elizabeth

L'apparenza delle cose : romanzo / Elizabeth Brundage ; traduzione di Costanza Prinetti

Torino : Bollati Boringhieri, 2017

Varianti

  • Copie totali: 16
  • A prestito: 15
  • Prenotazioni: 111

Abstract: Un tardo pomeriggio d'inverno nello stato di New York, George Clare torna a casa e trova la moglie assassinata e la figlia di tre anni sola - da quante ore? - in camera sua. Da poco ha accettato un posto di insegnante di Storia dell'arte in un college locale, e si è trasferito con la famiglia in una fattoria che le voci di paese vogliono «stregata»: pochi anni prima, è stata al centro di un altro fatto di sangue, la morte di una coppia di agricoltori, che ha lasciato tre figli adolescenti. George diventa subito il sospettato numero uno, e mentre i suoi genitori tentano di salvarlo dalle accuse, e lo sceriffo cerca prove di colpevolezza, la cittadina opta per un intervento soprannaturale, che sembra confermato da strane apparizioni di oggetti, gelide folate di vento. I tre ragazzi orfani si ritrovano presto invischiati nel mistero, visto che l'omicidio è avvenuto in quella che era la loro vecchia casa d'infanzia. In questo appassionante noir ricco di riferimenti artistici e filosofici, seguiamo la storia di due famiglie, l'intreccio delle loro vite, il ritratto complesso di un matrimonio, e uno studio delle ferite che segnano un'intera comunità. Con una scrittura semplice e suggestiva, Elizabeth Brundage ci regala un thriller straordinario, un romanzo dai tocchi gotici potente e bellissimo, capace di incantare il lettore fino all'ultima pagina.

Oggi siamo vivi
0 0 0
Libri Moderni

Pirotte, Emmanuelle

Oggi siamo vivi : romanzo / Emmanuelle Pirotte ; traduzione di Roberto Boi

[S.l.] : Nord, 2017

Narrativa ; 687

  • Copie totali: 14
  • A prestito: 13
  • Prenotazioni: 48

Abstract: Dicembre 1944. I tedeschi stanno arrivando. Il prete di Stoumont, nelle Ardenne, ha un'unica preoccupazione: mettere in salvo Renée, un'orfana ebrea nascosta nella canonica. E, d'un tratto, il miracolo: una camionetta con due soldati americani si ferma davanti alla chiesa e lui, di slancio, affida a loro la piccola. Ma quei due soldati hanno solo le divise americane: infatti si chiamano Hans e Mathias e sono spie tedesche. Arrivati in una radura, Hans prende la pistola e spinge la bambina in avanti, in mezzo alla neve. Renée sa che sta per morire, ma non ha paura. Il suo sguardo va oltre Hans e si appunta su Mathias. È uno sguardo profondo, coraggioso. Lo sguardo di chi ha visto tutto e non teme più nulla. Mathias alza la pistola. E spara. Ma è Hans a morire nella neve, con un lampo d'incredulità negli occhi. Davanti a Mathias e Renée c'è solo la guerra, una guerra in cui ormai è impossibile per loro distinguere amici e nemici. E i due cammineranno insieme dentro quella guerra, verso una salvezza che sembra di giorno in giorno più inafferrabile. Incontreranno persone generose e feroci, amorevoli e crudeli. Ma, soprattutto, scopriranno che il loro legame - il legame tra un soldato del Reich e una bambina ebrea - è l'unica cosa che può dar loro la speranza di rimanere vivi...

Counterparts
0 0 0
Libri Moderni

Joyce, James

Counterparts = Controparti ; A mother = Una madre ; Grace = Grazia / J. Joyce ; traduzione di Elena Colombo

Roma : L'Espresso, 2016

Short stories ; 8

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Proponiamo qui tre racconti dì James Joyce tratti dai Dubliners (1914) che esemplificano la sconfitta dell'uomo novecentesco. In Counterparts Farrington, un misero impiegato sempre a corto di denaro per le frequenti visite al pub. tiene testa al suo odioso principale, mandandolo su tutte le furie. Farrington. affatto turbato, se ne va al pub per vantarsi del suo coraggio: ovviamente alla fine della serata l’uomo si ritrova ubriaco e senza un soldo. Tornato a casa, sì rivarrà della sua frustrazione scagliandosi su uno dei figli... Un’analoga frustrazione anima la signora Kearney, protagonista di A Mother: appiattita in un matrimonio senza amore, cerca la propria realizzazione nella figlia Kathleen. Quando un’organizzazione indipendentista chiama Kathleen per suonare a Dublino, la signora Kearney si convince che sia l'inizio di una luminosa carriera. Le cose però non andranno come previsto, neanche per gli indipendentisti, rivelando un piccolo mondo in cui tutti sono vittime e carnefici. Grace evoca più volte il rapporto ambiguo tra commercio e religione fin dal titolo: questo termine indica infatti sia la grazia di Dio sia la dilazione che si accorda a un debitore per permettergli di regolare il suo debito. L'incapacità dei personaggi di considerare il lato puramente spirituale dell’esistenza segna ancora una volta l'assenza di una concreta redenzione: nella sua Dublino Joyce dipinge l’immoralità, la corruzione, la paralisi di un inferno meschino.

Il filo dei giorni
0 0 0
Libri Moderni

Torrealta, Maurizio

Il filo dei giorni : 1991-1995: la resa dei conti / Maurizio Torrealta

Reggio Emilia : Imprimatur, 2016

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 1

Abstract: Dal maggio del 199S alla fine del 1993 l'Italia è insanguinata da una decina di attentati firmati dal gruppo terroristico che si fa chiamare Falange Armata. Sono numerosi i morti che provocano in tutto il Paese. Un ispettore della Digos, che conosce bene gli ambienti dell'eversione neofascista, capisce in poco tempo cosa si muove dietro l'ambigua sigla che dice di aver scatenato l'ondata di bombe e terrore, ma non viene ascoltato. Un ambasciatore del nostro Paese consegna al capo dell'Arma dei carabinieri una lista di sedici persone che dovranno essere indagate nell'eventualità che venga ammazzato. Una giovane giornalista, grazie al suo intuito spregiudicato e alla sua ferrea logica, ricostruisce pezzo per pezzo quello che solo in apparenza è impossibile vedere. La rivelazione di Gladio, gli omicidi della Uno Bianca, le bombe davanti alle chiese e al musei; ma anche la trattativa con Cosa Nostra, i tentativi di golpe, i segreti di Stato. È una partita a scacchi, giocata senza esclusione di colpi, che finisce in stallo. I testimoni che raccontano la verità vengono fatti sparire, quelli che accettano di mentire vengono premiati. Tutto torna normale. Può nascere la Seconda Repubblica. E i morti? Danni collaterali. È un romanzo, ovviamente...