Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Lingue Creek
× Soggetto Temi: Morte
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2014

Trovati 28 documenti.

Mostra parametri
Leben des Galilei
0 0 0
Libri Moderni

BRECHT, Bertolt

Leben des Galilei = Vita di Galileo / Bertolt Brecht ; a cura di Giuseppina Oneto ; traduzione di Emilio Castellani

Torino : Einaudi, 2014

Et Classici

Abstract: Brecht rielaborò, in tre distinte riprese fino a pochi mesi dalla morte, questo dramma, centrale nella sua produzione sia sul piano drammaturgico che su quello morale; un ritratte chiaroscurato e contraddittorio del grande scienziato pisano, la cui indefessa ricerca della verità si trasforma a poco a poco in una sorta di vizio, di personale intemperanza intellettuale. La presente edizione offre un'ampia introduzione, che situa l'autore e l'opera nel loro contesto storico e letterario, il testo originale nella versione definitiva e integrale con la traduzione a fronte, e un corredo di note che chiariscono le difficoltà linguistiche e forniscono precisazioni culturali, d'ambiente e di costume.

Teatro
0 0 0
Libri Moderni

CEHOV, Anton Pavlovic

Teatro / Anton Pavlovic Cechov ; introduzione di Fausto Malcovati ; traduzione di Gian Piero Piretto

12. ed.

Milano : Garzanti, 2014

I grandi libri

Abstract: Autore che sfugge a qualsiasi etichetta, ferocemente introverso, acuto osservatore del decadimento intellettuale e morale della società russa, Cechov anticipa caratteri e temi del moderno teatro novecentesco. L'attitudine rassegnata e dolente di fronte a un ineluttabile sempre sottinteso, l'attenzione quasi morbosa per il dettaglio psicologico aberrante e rivelatore, la capillare ricostruzione di atmosfere più che di vicende, sono alcuni degli elementi caratteristici del suo teatro, modellato sul tragico quotidiano, sul sentimento della "mancanza", sulle minute pene dell'esistenza umana che celano l'incapacità di trovare una ragione di vita.

La locandiera
0 0 0
Libri Moderni

Goldoni, Carlo

La locandiera / Carlo Goldoni ; a cura di Guido Davico Bonino

Torino : Einaudi, 2014

Smith & Wesson
0 0 0
Libri Moderni

BARICCO, Alessandro

Smith & Wesson / Alessandro Baricco

Milano : Feltrinelli, 2014

Narratori

Abstract: Tom Smith e Jerry Wesson si incontrano davanti alle cascate del Niagara nel 1902. Nei loro nomi e nei loro cognomi c'è il destino di un'impresa da vivere. E l'impresa arriva insieme a Rachel, una giovanissima giornalista che vuole una storia memorabile, e che, quella storia, sa di poterla scrivere. Ha bisogno di una prodezza da raccontare, e prima di raccontarla è pronta a viverla. Per questo ci vogliono Smith e Wesson, la coppia più sgangherata di truffatori e di falliti che Rachel può legare al suo carro di immaginazione e di avventura. Ci vuole anche una botte, una botte per la birra, in cui entrare e poi farsi trascinare dalla corrente. Nessuno lo ha mai fatto. Nessuno è sceso giù dalle cascate del Niagara dentro una botte di birra. È il 21 giugno 1902. Nessuno potrà mai più dimenticare il nome di Rachel Green? E sarà veramente lei a raccontarla quella storia?

Macbeth
0 0 0
Libri Moderni

Shakespeare, William

Macbeth / William Shakespeare ; traduzione di Vittorio Gassman ; introduzione di Paolo Bertinetti ; con un saggio di Yves Bonnefoy

Milano : Mondadori, 2014

Oscar scuola

Abstract: Il quarto centenario della morte di Shakespeare è l'occasione per nuove messe in scena, per racconti e romanzi ispirati alle sue opere (Nesbø e altri), per nuove trasposizioni cinematografiche (proprio Macbeth con Michael Fassbender). E anche per nuove traduzioni. D'altra parte, se tutti i grandi classici necessitano periodicamente di nuove traduzioni, tanto più è vero per I'autore più studiato al mondo. Nel corso degli anni una continua messe di studi critici e filologici ha via via precisato o anche cambiato radicalmente i significati di molti passaggi delle opere di Shakespeare, quando non ne abbia addirittura cambiato il testo. Paolo Bertinetti assomma in sé le caratteristiche del grande esperto di questioni shakespeariane con quelle del traduttore sensibile al linguaggio teatrale. Questa di Macbeth si propone come la traduzione più precisa e aggiornata, ma ugualmente efficace nella pronuncia, senza cedere punti sul terreno del fascino letterario di un capolavoro che ha saputo rappresentare in modo così memorabile l'incubo e il buio dell'inconscio.

Mirra
0 0 0
Libri Moderni

Alfieri, Vittorio <1749-1803>

Mirra / Vittorio Alfieri ; introduzione e note di Bruno Maier

14. ed.

Milano : Garzanti Libri, 2014

I grandi libri

Abstract: Tutto il dramma si concentra e si identifica nella figura e nella caratterizzazione psicologica di Mirra, della sua tormentata coscienza in cui si scontrano l'aspirazione a una vita normale e una pulsione incontenibile alla morte. Tragedia dell'impossibilità di trovare ascolto negli altri, dell'incomprensione e della solitudine. Mirra non fa della sua protagonista un'eroina, ma una povera creatura umana, che si dibatte in un conflitto più grande di lei e da questo è fatalmente travolta e annientata. Introduzione e note di Bruno Maier.

Romeo e Giulietta
0 0 0
Libri Moderni

Shakespeare, William

Romeo e Giulietta / William Shakespeare ; a cura di Agostino Lombardo

Milano : Feltrinelli, 2014

Universale economica. I classici ; 0137

Abstract: In "Romeo e Giulietta" (1595-1596) la morte è presente in vario modo fin dall'inizio. Ma è con il duello tra Mercuzio e Tebaldo che essa entra realmente in scena e avvia quella sua presa di possesso della città cui la tragedia conduce. Non solo, ma che la prima vittima sia Mercuzio, simbolo di giovinezza e di libertà, della gioia di vivere e della stessa gioia di far teatro, è anche indicativo di chi sia l'oggetto di questo assalto della morte: non i vecchi, ma i giovani, non il declinare della vita, ma il suo sbocciare, non la stanchezza, l'aridità del cuore, ma la sua freschezza, il suo desiderio d'amore. Tebaldo uccide Mercuzio; Romeo uccide Tebaldo, finché, come sappiamo, la morte aggredisce anche Romeo e Giulietta, e la "bella Verona" celebrata all'inizio si trasforma in una tomba. Nulla di vivo resta se non i vecchi, la cui faida e il cui egoismo, non il caso, hanno ucciso i giovani. Romeo e Giulietta potranno finalmente stare insieme ma solo nella cripta, con il loro amore raggelato per l'eternità nelle statue d'oro che i carnefici eleveranno a ricordo.

Un angelo a Babilonia
0 0 0
Libri Moderni

DURRENMATT, Friedrich

Un angelo a Babilonia / Friedrich Dürrenmatt ; traduzione di Aloisio Rendi

Milano : Marcos y Marcos, 2014

Gli alianti ; 220

Abstract: Tutti sono innamorati di Kurrubi: da quando l'Angelo l'ha portata a Babilonia, fanno a gara per conquistarla. Vie, piazze, giardini sono colmi di sospiri, traboccano di canti: banchieri che compongono poesie, burocrati che scrivono canzoni. Ma il cuore di Kurrubi è impegnato; lei ama un mendicante che l'ha baciata in riva all'Eufrate e poi è sparito. Appariva il più povero di tutti i mendicanti, più miserabile persino di Akki, l'ultimo mendicante di Babilonia, che fa dell'accattonaggio un'arte. Quell'uomo così semplice e privo di ogni mezzo in realtà era Nabucodonosor, il re di Babilonia; si era travestito da mendicante per convincere Akki a cambiare mestiere. L'accattonaggio è disdicevole, nel suo regno. Di un re, però, Kurrubi non sa che farsene. Potrà avere questa donna irresistibile soltanto chi avrà la forza di rinunciare alla politica, al potere, al denaro, per camminare con lei in una terra "unica per la felicità e i pericoli che contiene, multicolore e selvaggia, meravigliosamente ricca di possibilità". A colpi di dialoghi e frasi memorabili, la penna di Dürrenmatt cesella una clamorosa parodia su mondo, potere e libertà.

Sogno di una notte di mezza estate
0 0 0
Libri Moderni

Shakespeare, William

Sogno di una notte di mezza estate / William Shakespeare ; traduzione di Antonio Calenda e Giorgio Melchiori ; saggio introduttivo di Anna Luisa Zazo ; con uno scritto di Hugo Von Hofmannsthal

Milano : Oscar Mondadori, 2014

Oscar. Scuola

Abstract: Commedia fantastica, Sogno di una notte di mezz'estate fonde con un'immaginazione sovranamente libera mitologia greca, leggende cavalleresche e folclore celtico, in una vicenda fatta di filtri d'amore, suggestioni della filosofia neoplatonica e farsesche rappresentazioni teatrali. Scritto negli ultimi anni del XVI secolo, questo insolito e fiabesco dramma intreccia le vicende delle nozze di Teseo, duca d'Atene, e Ippolita, regina delle Amazzoni, con quelle di due coppie di innamorati che si perdono e si inseguono in un bosco-labirinto popolato di fate e folletti. In quel luogo, in quella notte, il mondo dei mortali entra in contatto con quello degli spiriti e le due dimensioni finiscono per rispecchiarsi l'una nell'altra, confondendosi, in un'esaltazione del potere dell'immaginazione e della teatralità della vita nella quale è impossibile capire cosa sia sogno e cosa realtà. E se non sia il sogno la vera realtà. Con uno scritto di Hugo von Hofmannsthal. Introduzione di Anna Luisa Zazo.

Il vizio dell'arte
0 0 0
Libri Moderni

Bennett, Alan

Il vizio dell'arte / Alan Bennett ; traduzione di Mariagrazia Gini

Milano : Adelphi ; 2014

Piccola biblioteca Adelphi ; 658

Abstract: I lettori italiani sanno fare i loro conti, e conoscono bene la quantità di risate che Alan Bennett riesce a scatenare quando maneggia uno spunto anche elementare (la sgradita visita di topi d'appartamento, ad esempio), o ritrae personaggi familiari in situazioni incongrue (un'anziana regnante cui capita in mano, per la prima volta o quasi, un libro). Per calcolare quanto rideranno qui, basterà dunque fare la somma fra un compito apparentemente banale (correggere un libretto d'opera) e i due eccentrici, litigiosi e, com'è ovvio, spiritosissimi mostri sacri chiamati a svolgerlo, nel corso di un lungo battibecco immaginario ma tremendamente verosimile: W.H. Auden, nientemeno, e Benjamin Britten.

Il servitore di due padroni
0 0 0
Libri Moderni

Goldoni, Carlo

Il servitore di due padroni ; La famiglia dell'antiquario ; La bottega del caffè / Carlo Goldoni ; a cura di Guido Davico Bonino

6. ed.

Milano : Garzanti Libri, 2014

I grandi libri

Abstract: Commedia tra le più popolari di Goldoni, "Il servitore di due padroni" è un ingranaggio perfetto, giocato sui senso del ritmo, sull'improvvisazione, sui lazzi e l'inventiva linguistica; una prova d'altissimo virtuosismo che lascia stupefatti per le difficili astuzie e la finezza di molte intuizioni. "La famiglia dell'antiquario" mette in scena lo scontro sociale e morale tra due mondi antitetici: l'aristocrazia, gelosa della propria schiatta, e la borghesia, orgogliosa del proprio potere economico. Rappresentazione corale, "La bottega del caffè" trasferisce sul palcoscenico un'intera porzione di Mondo nella sua concretezza e quotidianità, intrecciando in un campiello un viluppo di esistenze.

Uomo e galantuomo
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Uomo e galantuomo / regia di Eduardo De Filippo ; musiche di Roberto De Simone

[Milano] : RCS, 2014

Il teatro di Eduardo

ˆIl ‰berretto a sonagli
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

ˆIl ‰berretto a sonagli / Luigi Pirandello ; adattamento in napoletano di Eduardo De Filippo ; regia di Eduardo De Filippo

[Milano] : RCS libri, 2014

Sei personaggi in cerca d'autore
0 0 0
Libri Moderni

Pirandello, Luigi

Sei personaggi in cerca d'autore ; Ciascuno a suo modo ; Questa sera si recita a soggetto / Luigi Pirandello ; introduzione di Gianni Riotta ; cura di Giovanna Tomasello

4. ed.

Milano : Feltrinelli, 2014

Universale economica. I classici ; 130

Abstract: "Sei personaggi in cerca d'autore" (1920), "Ciascuno a suo modo" (1923) e "Questa sera si recita a soggetto" (1923) furono definite da Pirandello, nel 1933, la "trilogia del teatro nel teatro": "non solo perché hanno espressamente azione sul palcoscenico e nella sala, ma anche perché di tutto il complesso degli elementi d'un teatro, personaggi e attori, autori, e direttore-capocomico o regista, rappresentano ogni possibile conflitto". Così, per la prima volta in un unico volume, si presentano questi tre "capitoli" di un discorso unitario sul rapporto tra teatro e vita, sulla follia dell'esistenza, con una ricca appendice che fa la storia dei singoli testi, note chiare, e un'introduzione alla filosofia, e all'attualità, di Pirandello. Introduzione di Gianni Riotta.

Romeo e Giulietta
0 0 0
Libri Moderni

Shakespeare, William

Romeo e Giulietta / William Shakespeare ; introduzione di Nemi D'Agostino ; presentazione, traduzione e note di Silvano Sabbadini

Milano : Garzanti, 2014

Abstract: Con un colpo di mano prodigioso Shakespeare ha tratto da un exemplum moraleggiante della tradizione novellistica popolare la tragedia giovanile per eccellenza. Nel linguaggio della cultura popolare Romeo e Giulietta sono i sentimenti uccisi dai compromessi sociali, sono il rimpianto per la purezza che il diventare adulti ci ha fatto dimenticare, sono l'amore che nessuno è riuscito a vivere. Essi incarnano un mito, quello della tragedia del dolore innocente, con tutte le implicazioni ideologiche che comporta. E incarnano e continueranno a incarnare il mito dell'unione di Amore e Morte. Introduzione di Nemi D'Agostino.

Enrico 4.
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Enrico 4. / regia di Giorgio De Lullo

Roma : Rai Eri, c2014

Abstract: Nel suo isolamento, Enrico IV rappresenta per più aspetti – di forma e di contenuto – un caso unico nella drammaturgia pirandelliana. Pirandello sembra voglia distinguerlo fin dal titolo: abbandona i suoi inconfondibili titoli metaforici o gnomici, e adopera classicamente il semplice nome del protagonista. Al centro campeggia un solo eroe, dominatore assoluto dell’azione, che si riassomma per intero in lui e nel suo monologare, privo di reali contraddittori.

Pinocchio
0 0 0
Libri Moderni

Bene, Carmelo

Pinocchio / Carmelo Bene ; adattamento scenico da Collodi

Milano : Bompiani, 2014

Tascabili Bompiani ; 1278

Abstract: La storia del burattino più famoso del mondo interpretata da Carmelo Bene: una favola senza tempo rivive nella drammaturgia di un grande autore e interprete. Fedele al testo di Collodi, Carmelo Bene allestisce la sua versione del Pinocchio per l'inaugurazione del Teatro Laboratorio di Roma, nel 1961. Lo spettacolo ebbe un tale successo che venne più volte replicato nei decenni successivi, a teatro e in radio, fino a diventare una versione televisiva per la Rai nel 1999.

Re Lear
0 0 0
Libri Moderni

Shakespeare, William

Re Lear / William Shakespeare ; traduzione a cura di Agostino Lombardo

Milano : Feltrinelli, 2014

Universale economica Feltrinelli I classici ; 162

Abstract: "Lungi dall'essere poco teatrale, Re Lear può ben dirsi l'opera più teatrale di Shakespeare, e ciò nel senso che in essa il linguaggio del drammaturgo raggiunge la sua più alta, e specifica, intensità ed espressività. Né poteva essere diversamente. Nel dramma, composto intorno al 1605 (poco dopo l'Otello e pressoché contemporaneamente al Macbeth) e dunque nel momento in cui più profonda era la sua riflessione sull'uomo e sulla sua condizione, Shakespeare crea un linguaggio la cui 'teatralità' è suprema perché suprema è la funzione che ad esso viene affidata; un linguaggio che, volendo esplorare e conoscere il movimento e le ragioni della vita, ha così approfondito e arricchito le proprie specifiche risorse e qualità da aver bisogno, come mai prima, del proprio elemento naturale, il teatro." (dalla Prefazione)

La locandiera
0 0 0
Libri Moderni

Goldoni, Carlo

La locandiera / Carlo Goldoni ; a cura di Guido Davico Bonino

Milano : Garzanti, 2014

I grandi libri ; 6

Abstract: "La fortuna di Carlo Goldoni (1707-1793) è viva e costante da oltre due secoli sia tra gli studiosi di letteratura che tra gli uomini di teatro. La sua fama letteraria è coeva dei primi successi sui palcoscenici di Venezia: da allora attenzione critica e sperimentazione drammaturgica nel vivo dei testi sono andati di pari passo. Aspra fu la polemica tra i contemporanei, divisi tra detrattori e sostenitori: ma molto significativa dello scandalo che suscitò la rivoluzione del Goldoni rispetto al modo dei predecessori di concepire, scrivere e realizzare il teatro." (Guido Davico Bonino)

Edipo re
0 0 0
Libri Moderni

Sophocles

Edipo re ; Edipo a Colono ; Antigone / Sofocle ; introduzione di Umberto Albini ; nota storica, traduzione e note di Ezio Savino

Milano : Garzanti, 2014

I grandi libri ; 19

Abstract: Nelle tragedie di Sofocle si contemperano la lucida consapevolezza dell'infelicità umana e il senso della dignità della sofferenza, la chiarezza dell'analisi razionale e la percezione delle oscure forze che le sfuggono. La sua rappresentazione di Edipo ha conosciuto nei secoli una fortuna che va al di là dei motivi puramente letterari ed è diventata una delle chiavi della scoperta delle forze inconsce della psiche. Introduzione di Umberto Albini.