Includi: tutti i seguenti filtri
× Lingue Inglese
× Data 2017

Trovati 7 documenti.

Mostra parametri
Wakefield
0 0 0
Libri Moderni

Hawthorne, Nathaniel

Wakefield ; The minister's black veil = Il velo nero del ministro del culto ; Ethan Brand / N. Hawthorne ; [primo racconto] traduzione di Gabriella Bertilaccio ; [secondo racconto] traduzione di Mauro Formaggio ; [terzo racconto] traduzione di Gabriella Bertilaccio

Roma : L'espresso, 2016

La biblioteca di Repubblica-L'Espresso. Short stories ; 12

Abstract: Nathaniel Hawthorne amava definire i suoi romanzi "romances": mentre il "novel" rappresentava la forma del realismo narrativo, il romance privilegiava una narrativa "soggettiva", intessuta di simboli, allegorie, problemi intellettuali, psicologici o esistenziali. In Hawthorne prevale infatti la ricerca di una più alta comprensione della natura umana, anche nei suoi aspetti più aberranti. Non a caso i suoi personaggi sono sempre eccentrici, come a manifestare un sostanziale disadattamento rispetto a canoni di comportamento troppo astratti nel loro rigore, e questo dicasi anche per i protagonisti dei racconti qui presentati. "Wakefield" (1835) narra di un tranquillo signore londinese che decide di sparire per vent'anni. Solo quando saprà di essere vicino alla morte si ripresenterà dalla moglie senza dare alcuna spiegazione, come se si fosse allontanato il giorno prima. In "The Minister's Black Veil" (1836) il pastore Hooper un giorno si presenta alla funzione domenicale con un velo nero che gli copre interamente il volto, senza dare spiegazioni a nessuno. E continuerà a portare quel velo sempre, confessando solo in punto di morte le ragioni di tale scelta. "Ethan Brand" (1850) è la storia di un uomo che lascia tutto e parte alla ricerca del Peccato Imperdonabile. Dopo molti anni farà ritorno, rivelando di aver trovato quel Peccato in se stesso.

The secret garden
0 0 0
Libri Moderni

Chesterton, Gilbert Keith

The secret garden = Il giardino segreto ; The broken sword sign = All'insegna della spada spezzata / G. K. Chesterton ; [primo racconto] traduzione di Mauro Formaggio ; [secondo racconto] traduzione di Marcella Maffi

Roma : L'espresso, 2016

La biblioteca di Repubblica-L'Espresso. Short stories ; 10

Abstract: Presentiamo qui due short stories di Gilbert Keith Chesterton aventi per protagonista padre Brown, il prete-detective protagonista di una fortunata serie di racconti polizieschi. "The Secret Garden" (1910) racconta il ritrovamento, durante una cena in casa di Aristide Valentin, capo della polizia di Parigi, del cadavere decapitato di uno sconosciuto. Tra lo sconcerto generale, poco dopo viene scoperta una seconda testa, insieme alla sciabola insanguinata di uno degli invitati... Ma padre Brown saprà in men che non si dica ricomporre il complesso puzzle. In "The Broken Sword Sign" (1911) padre Brown visita la tomba del generale Arthur St Clare, personaggio immaginario morto dopo una battaglia persa in una guerra altrettanto immaginaria tra Inghilterra e Brasile. Il generale, secondo la versione ufficiale, sarebbe stato impiccato dal comandante Olivier, destinato a diventare presidente del Brasile. Ma padre Brown sente puzza di bruciato, e infatti arriva a ricostruire una verità del tutto diversa. In questi racconti bene e male si mescolano e si confondono, disegnando un mondo costituzionalmente ambiguo, forse esattamente il contrario di quello che la fede di Chesterton, prima cristiana anglicana e poi cattolica, avrebbe dovuto imporre allo scrittore. Ma questi, si sa, sono i miracoli della letteratura.

The adventure of the Speckled Band
0 0 0
Libri Moderni

Doyle, Arthur Conan

The adventure of the Speckled Band = L'avventura della banda maculata ; The adventure of the Abbey Grange = L'avventura di Abbey Grange/ A. Conan Doyle ; [primo racconto] traduzione di Mauro Formaggio ; [secondo racconto] traduzione di Luca Conti

Roma : L'espresso, 2016

La Biblioteca di Repubblica-L'Espresso ; 13

Abstract: Presentiamo qui due difficili casi di Sherlock Holmes, il genio della logica deduttiva nato dalla penna di Arthur Conan Doyle. In "The Adventure of the Speckled Band" la giovane Helen Stoner si rivolge a Holmes perché strane cose succedono nella casa di campagna che, dopo la morte della madre, divide con il patrigno. Due anni prima la sorella Julie, che stava per sposarsi, le aveva riferito di strani fischi sordi che avvertiva nel cuore della notte, finché una notte aveva farfugliato di una banda maculata per poi spirare. E anche Helen, pure lei in procinto di sposarsi, ha udito nella notte un fischio sordo. Holmes decide di recarsi immediatamente sul luogo: dopo un'attenta ispezione, comprende che un terribile delitto sta per compiersi, ma riesce a tendere all'assassino una trappola... In "The Adventure of the Abbey Grange" la vittima è il ricchissimo Sir Eustace Brackenstall, che giace sul pavimento della grande sala da pranzo della sua grande casa, col cranio spaccato da un violento colpo di attizzatoio. La giovane e bella moglie australiana, sposata da appena un anno, presenta vistose tumefazioni al volto e fornisce una versione dei fatti apparentemente inattaccabile, che attribuisce il delitto a tre criminali introdottisi per commettere un furto. Ma Holmes non si ferma alla testimonianza della donna e seguendo indizi minimi dà inizio alla mirabolante avventura dell'intelletto che lo porta indefettibilmente a scoprire la verità.

Youth
0 0 0
Libri Moderni

Conrad, Joseph

Youth = Giovinezza ; The informer = L'informatore / Joseph Conrad ; traduzione di Mauro Formaggio [di Youth]; traduzione di Elisabetta Querci [di The informer]

Roma : L'Espresso, 2016

Short stories ; 1

Abstract: Presentiamo qui due racconti di Joseph Conrad, che solo a un primo sguardo sembrano appartenere a due filoni completamente separati della produzione dello scrittore. Youth (1898) è la rievocazione del primo viaggio di Marlow come secondo ufficiale su un vecchio brigantino partito da Londra per Bangkok. L’entusiasmo del protagonista, la sua voglia di conoscere e sperimentare, vengono subito messi alla prova da una serie di circostanze sfortunate. The Informer (1906) ha tutt’altra ambientazione e intreccio: si svolge a Londra e ha una trama spionistica. L’io narrante, un esteta che disprezza la violenza, si ritrova per caso a confrontarsi con un intellettuale dalla doppia vita, brillante giornalista e segreto manovratore di trame anarchiche, che gli parla della trappola tesa a un informatore al servizio delle polizie di mezza Europa... Ma per quanto protese su orizzonti vastissimi o su scenari mondiali, le opere di Joseph Conrad riconducono infine ai “difetti d’essere” dell’uomo, ai suoi deliri metafisici: l’accento è sempre su ciò che accade all’interno di una natura umana che tenta di esorcizzare le zone buie che continua a scorgere in sé, ma infine costretta ad arrendersi proprio a quel buio, all’indecifrabilità del suo essere e del suo destino. Ed è per questo che l’opera di Conrad continua ad affascinarci e commuoverci, al di là delle avventure che ci racconta.

The pit and the pendulum
0 0 0
Libri Moderni

Poe, Edgar Allan

The pit and the pendulum = Il pozzo e il pendolo ; The tell-tale heart = Il cuore rilevatore ; The cask of Amontillado = Il barile di Amontillado / E.A. Poe ; [primo racconto] traduzione di Barbara Lanati ; [secondo racconto] traduzione di Elisabetta Querci ; [terzo racconto] traduzione di Barbara Lanati

Roma : L'Espresso, 2016

Abstract: Presentiamo qui una selezione dei più celebri racconti del terrore di Edgar Allan Poe, scritti all’inizio degli anni Quaranta dell’Ottocento. In The Pit and thè Pendulum (1842; rivisto nei 1845) un prigioniero dell’Inquisizione, condannato a morte, viene tradotto in una cella del carcere di Toledo, nel buio più assoluto. Per salvarsi di volta in volta la vita, il protagonista si troverà costretto ad affrontare tormenti sempre più sofisticati, fino a un finale totalmente inatteso. The Teli-Tale Heart (1843) è centrato su uno dei Moloch psichici dell’autore, cioè il risveglio nella tomba di qualcuno creduto morto. Un assassino senza nome uccide il vecchio avvocato presso cui lavorava per ''colpa" del suo occhio, che lo raggelava di terrore. Un pazzo, certo, che però nega di esserlo: ma proprio quando l’autocelebrazione è al culmine, il battito di un cuore porterà allo scioglimento drammatico dell'intreccio. The Cask of Amontillado (1846) è la confessione di Montrésor, un assassino privo di sensi di colpa, che, durante un tenebroso carnevale, porta a termine con implacabile lucidità una terribile vendetta covata da tempo nei confronti di Fortunato, un amico reo di averlo offeso per motivi alquanto indeterminati. Poe ci fa riflettere sulla nostra reale natura maligna, la quale, pur tenuta a freno da un granitico bagaglio di convenzioni sociali, affetti più o meno sinceri, paure di punizioni ecc., riesce ogni tanto a trovare un varco da cui uscire, manifestandosi in tutta la sua terrificante evidenza.

Peter Pan
0 0 0
Libri Moderni

Barrie, James Matthew

Peter Pan ; Peter Pan in Kensington gardens / James Matthew Barrie

[S.l.] : Arcturus, 2017

Abstract: Due romanzi: La storia di "Peter Pan nei Giardini di Kensington" racconta dell'Isola degli Uccelli, dove nascono bambini per metà uccelli e per metà umani. Appena sua madre lascia accidentalmente aperta una finestra, Peter riesce a volare via e si trasferisce nei Giardini di Kensington. Da lì inizia il suo ricco intreccio tra fate e bambini, tra mondo concreto e fantasia. Nel romanzo di "Peter e Wendy" la loro conoscenza nasce in una notte in cui la signora Darling, madre di Wendy e altri due fratellini, racconta la favola della buonanotte, e Peter ascoltandola di nascosto perde la sua ombra, cercando di recuperarla; sbadatamente sveglia Wendy, che ancora bambina si sente ricevere un invito di fare da madre adottiva ai ragazzi della sua banda, i Bambini Perduti sull'Isola-che-non-c'è. Wendy decide di concedersi questa avventura ma ben presto si accorge che le manca la vita reale, infatti dopo diverse peripezie, tra cui la conoscenza di Capitan Uncino, il pirata selvaggio, e altre avventure riesce finalmente a tornare a casa, dalla propria famiglia. Il lieto fine sarà dei Bambini Perduti che verranno adottati dai Darling, mentre Peter Pan decide di rimanere nell'Isola-che-non-c'è. Età di lettura: da 8 anni.

Counterparts
0 0 0
Libri Moderni

Joyce, James

Counterparts = Controparti ; A mother = Una madre ; Grace = Grazia / J. Joyce ; traduzione di Elena Colombo

Roma : L'Espresso, 2016

Short stories ; 8

Abstract: Proponiamo qui tre racconti dì James Joyce tratti dai Dubliners (1914) che esemplificano la sconfitta dell'uomo novecentesco. In Counterparts Farrington, un misero impiegato sempre a corto di denaro per le frequenti visite al pub. tiene testa al suo odioso principale, mandandolo su tutte le furie. Farrington. affatto turbato, se ne va al pub per vantarsi del suo coraggio: ovviamente alla fine della serata l’uomo si ritrova ubriaco e senza un soldo. Tornato a casa, sì rivarrà della sua frustrazione scagliandosi su uno dei figli... Un’analoga frustrazione anima la signora Kearney, protagonista di A Mother: appiattita in un matrimonio senza amore, cerca la propria realizzazione nella figlia Kathleen. Quando un’organizzazione indipendentista chiama Kathleen per suonare a Dublino, la signora Kearney si convince che sia l'inizio di una luminosa carriera. Le cose però non andranno come previsto, neanche per gli indipendentisti, rivelando un piccolo mondo in cui tutti sono vittime e carnefici. Grace evoca più volte il rapporto ambiguo tra commercio e religione fin dal titolo: questo termine indica infatti sia la grazia di Dio sia la dilazione che si accorda a un debitore per permettergli di regolare il suo debito. L'incapacità dei personaggi di considerare il lato puramente spirituale dell’esistenza segna ancora una volta l'assenza di una concreta redenzione: nella sua Dublino Joyce dipinge l’immoralità, la corruzione, la paralisi di un inferno meschino.