Includi: tutti i seguenti filtri
× Lingue Inglese
× Data 2010

Trovati 21 documenti.

Mostra parametri
The Canterville ghost, the happy Prince and other stories
0 0 0
Libri Moderni

Wilde, Oscar

The Canterville ghost, the happy Prince and other stories / Oscar Wilde

London : Penguin, 2010

Oscar Wilde classics

Abstract: This is a collection of stories, including two of Wilde's most famous: "The Canterville Ghost", in which a young American girl helps to free the tormented spirit that haunts an old English castle and "The Happy Prince", who was not as happy as he seemed. Often whimsical and sometimes sad, they all shine with poetry and magic.

Feuille  d' album
5 0 0
Libri Moderni

Mansfield, Katherine

Feuille d' album ; Miss Brill ; La casa delle bambole / K. Mansfield ; traduzione di Marcella Maffi

Roma : La biblioteca di Repubblica-L'espresso, c2010

Short stories ; 10

Abstract: Nel racconto "Feuille d'Album", un pittore alla moda, Ian French, coccolato dalle signore nei salotti parigini, vive a lungo, con la fantasia, un amore prima di "avvicinarsi" goffamente e quasi con rabbia alla donna della quale è innamorato. In "Miss Brill" la protagonista è un'anziana signora sola che prova un po' di gioia, la domenica mattina, quando ai "Jardins Publiques" si esibisce la banda. Ma due ragazzi malevoli la faranno soffrire. Nel racconto "La casa delle bambole" la scrittrice torna in Nuova Zelanda, la terra natale lasciata per sempre nel 1908. Alla bellezza luminosa dell'isola si contrappone la rigida divisione delle classi sociali.

Selected stories of Ömer Seyfeddin
0 0 0
Libri Moderni

Seyfeddin, Ömer

Selected stories of Ömer Seyfeddin = Seçme hikâyeler / translation and turkish simplification by Mehmet Miyasoglu

2. ed.

İstanbul : Konak Yayınları, 2009

Heart of Darkness & Tales of Unrest
0 0 0
Libri Moderni

Conrad, Joseph

Heart of Darkness & Tales of Unrest / Joseph Conrad

[S.l.] : Arcturus Pub, 2010

Abstract: "Seaman Charlie Marlow takes a decaying steamboat on a perilous voyage to the heart of Africa. His mission is to relieve an ivory agent named Kurtz, taken sick at his remote trading station on the Congo River. The cruelty that Marlowe witnesses on his journey, and his eventual meeting with the legendary Kurtz, force him to question not only his own human nature and values, but the very basis of European

Il silenzio  dei  fratelli
0 0 0
Libri Moderni

BENNETT, Arnold

Il silenzio dei fratelli ; L' assassinio del mandarino / Arnold Bennett ; traduzione di Elisabetta Querci

Roma : Gruppo Editoriale L' Espresso, c2010

Short stories ; 14

Abstract: I racconti qui proposti risalgono agli anni 1906-1907. Il distretto industriale delle ceramiche è già una realtà, e si è creata una borghesia imprenditoriale. Agente di commercio per una di queste fabbriche è Robert Hessian, uno dei due protagonisti de “Il silenzio dei fratelli”. E il fratello maggiore John è capofabbrica della stessa azienda. Da dieci anni i due, ambedue scapoli e conviventi, non si parlano, a partire da un antico litigio nato da una rivalità in amore. Per comunicare tra loro usano una lavagnetta su cui si scrivono e si rispondono. A Bursley vive anche Vera Cheswardine, moglie di un agiato fabbricante di ceramiche e protagonista de “L’assassinio del mandarino”. La giovane donna ha quasi esaurito la scorta annua di cento ghinee che il marito le concede per i suoi capricci. Un giorno un amico del marito sostiene la liceità di uccidere un mandarino in Cina in cambio della garanzia di diventare ricchi. Lei lo controbatte scandalizzata, ma durante la notte prende a dirsi che se la morte di un corrotto e infame mandarino cinese servisse ai suoi agi, beh in fondo…

Il signore e la signora Colombo
0 0 0
Libri Moderni

Mansfield, Katherine

Il signore e la signora Colombo ; Matrimonio à la mode / K. Mansfield ; traduzione di Marcella Maffi

Roma : La biblioteca di Repubblica-L'espresso, c2010

Short stories ; 34

Abstract: Il 34° volume della collana propone due racconti: "Il signore e la signora Colombo" e "Matrimonio à la mode" di Katherine Mansfield. In “Il signore e la signora Colombo” crudeltà e tenerezza si mescolano e si confondono nel tremebondo innamoramento di Reginald, un giovane schiacciato dalla debordante personalità della madre, per Anne, una ragazza molto bella sua vicina di casa. Più drammatica la situazione descritta in “Matrimonio à la mode”. Qui c’è una coppia con due figli che è andata a vivere in campagna, mentre William, il marito, continua a lavorare a Londra, e raggiunge perciò la famiglia solo nel fine settimana. E durante uno dei viaggi di ritorno a casa lo coglie la scrittrice, mentre riguardando alcune scartoffie del suo lavoro, realizza d’improvviso di essere preda di una sorda angoscia, che ha nome Isabel, la moglie

For  esme
0 0 0
Libri Moderni

Salinger, J. D.

For esme : with love and squalor / J.D. Salinger

[S.l.] : Penguin books, 2010

Abstract: "For Esme With Love and Squalor" includes two of Salinger's most famous and critically acclaimed stories, and helped to establish him as one of the contemporary literary greats. The title story recounts a Sergeant's meeting with a young girl before being sent into combat. When it was first published in "The New Yorker" in 1950 it was an immediate sensation and prompted a flood of readers' fan-letters. 'A Perfect Day for Bananafish' is the first of the author's stories to feature the Glass family, the loveable and idiosyncratic family who would appear in much of Salinger's later fiction. A haunting and unforgettable piece of writing, the story follows the eldest sibling, Seymour Glass, and his wife, Muriel, as they embark on an ill-fated honeymoon in Florida.

Raise high the roof beam, carpenters
0 0 0
Libri Moderni

Salinger, J. D.

Raise high the roof beam, carpenters ; Seymour : an introduction / J.D.Slinger

[S.l.] : Penguin, 2010

Abstract: First published in "The New Yorker" in the 1950s, "Raise High the Roof Beam, Carpenters and Seymour: an Introduction" are two novellas narrated by Buddy Glass, a character often said to be a portrait of Salinger himself. In the first, Buddy has taken leave from the army during World War II to attend the wedding of the eldest Glass brother, Seymour, and an atmosphere of portentous suspense sets the scene for the tragedy that will follow. In the second, Buddy reminisces about Seymour and the novella unfolds into a deep and far-reaching exploration of a complex and sad character which displays all the tenderness and subtlety which distinguish the best of Salinger´s writing.

Franny  and  Zooey
0 0 0
Libri Moderni

Salinger, J. D.

Franny and Zooey / J. D. Salinger

[S.l.] : Penguin books, 2010

Abstract: Volume containing two interrelated stories by J.D. Salinger, published in book form in 1961. The stories, originally published in The New Yorker magazine, concern Franny and Zooey Glass, two members of the family that was the subject of most of Salinger's short fiction. Franny is an intellectually precocious late adolescent who tries to attain spiritual purification by obsessively reiterating the "Jesus prayer" as an antidote to the perceived superficiality and corruptness of life. She subsequently suffers a nervous breakdown. In the second story, her next older brother, Zooey, attempts to heal Franny by pointing out that her constant repetition of the "Jesus prayer" is as self-involved and egotistical as the egotism against which she rails.

The last bachelor
0 0 0
Libri Moderni

McInerney, Jay

The last bachelor / Jay McInerney

London [etc.] : Bloomsbury, 2010

Abstract: An astonishingly funny and poignant new collection of short stories from Jay McInerney - one of the pre-eminent writers of his generation.

Storia  di un  cane
0 0 0
Libri Moderni

Twain, Mark

Storia di un cane ; Alla cura dell'appetito / Mark Twain ; traduzione di Mauro Formaggio

Roma : Gruppo Editoriale L' Espresso, 2010

La biblioteca di Repubblica-L'Espresso Short stories ; 35

Abstract: Il 35° volume della collana propone due racconti: "Storia di un cane" e "Alla cura dell'appetito" di Mark Twain. In “Storia di un cane”, a parlare è appunto un cane, o meglio una cagnolina, nata da un pacioso San Bernardo e da una collie molto pretenziosa, capace di stupire il suo auditorio canino con paroloni sentiti dai padroni e da lei ripetuti con sussiego, pur nella pervicace ignoranza del loro significato. Comincia così, su un registro in equilibrio fra la favola e la storia surreale, il primo dei due racconti qui proposti. Più scherzoso, e più implicato nelle mode del tempo, è “Alla cura dell’appetito”. Qui l’io narrante, quasi anoressico, capita in una clinica vicino Vienna specializzata nel far recuperare l’appetito a chi lo ha perduto, e diretta da un amabile ma terribile professor Haimberger. Si è sempre parlato di umorismo come asse portante della produzione di Mark Twain. E certo in questi due racconti di umorismo ce n’è parecchio. Ma c’è anche un’attenta analisi di vizi e virtù della società del tempo, materiale che egli traeva dal vero sottotesto della sua opera, costituito da un’infinita serie di inchieste e indagini serissime sulla vita quotidiana, il sistema sociale, i costumi morali degli americani e di altre popolazioni, che costituiscono l’inesauribile serbatoio sia delle “invenzioni” narrative che delle deformazioni caricaturali della sua scrittura

Chickamauga
0 0 0
Libri Moderni

BIERCE, Ambrose

Chickamauga ; Un cavaliere nel cielo ; Parker Adderson, filosofo / A. Bierce ; traduzione di Mauro Formaggio

Roma : Gruppo Editoriale L'Espresso, 2010

Short stories ; 27

Abstract: I tre racconti qui presentati, scritti nell’ultimo decennio del XIX secolo, hanno tutti per tema la guerra civile americana. E tutti e tre, in varie forme, dimostrano i carichi simbolici che quell’esperienza vissuta proiettava sulla scrittura di Bierce. In "Chikamauga" un bambino di sei anni si perde in un bosco, inseguendo immaginari nemici armato di una spada di legno. Decisamente visionario è invece "Un cavaliere nel cielo", storia di una sentinella del Sud che ha deciso di aderire alla causa nordista, e che sorveglia dall’alto un sito da cui il suo esercito dovrà passare l’indomani per sferrare un attacco a sorpresa ai Confederati. Più cerebrale, ma non meno coinvolgente, è "Parker Adderson, filosofo", in cui una spia nordista, infine smascherata, sostiene di notte l’interrogatorio di un generale sudista con inopinata baldanza, certo che sarà impiccato l’indomani mattina.

L' airone   bianco
0 0 0
Libri Moderni

Jewett , Sarah Orne

L' airone bianco ; Un corteggiamento invernale / S. O. Jewett ; traduzione di Elisabetta Querci

Roma : Gruppo editoriale l'Espresso, 2010

Short stories ; 11

Abstract: "L’airone bianco", primo racconto qui presentato, compare nell’omonima raccolta del 1886, ed è estremamente rappresentativo dell’universo di riferimento dell’autrice. Sylvia, una bambina di città, è ospite per un lungo periodo della nonna, che vive in una piccola fattoria situata nel cuore di una meravigliosa foresta. Una sera incontra sulla strada di casa un giovane forestiero che si rivela essere un ornitologo che studia sì gli uccelli, ma non disdegna di ucciderli, per conservare imbalsamati gli esemplari delle specie più rare: l’airone bianco è appunto la più ambita delle sue prede. In "Un corteggiamento invernale" c’è poca natura, giusto quella che costeggia la strada percorsa ogni giorno da Jefferson Briley, anziano vedovo che svolge, con la sua carrozza tirata da una giumenta altrettanto anziana, il servizio postale fra due paesini del Maine, trasportando occasionalmente anche passeggeri. Un giorno sale a bordo la signora Fanny Tobin e nelle sette miglia del viaggio, reso molto lento dall’età avanzata della giumenta, accadrà qualcosa che cambierà per sempre il resto delle loro esistenze.

Parla il capo
0 0 0
Libri Moderni

Wallace , Edgar

Parla il capo ; Indizi ; Un tocco di romanzesco / E. Wallace ; traduzione di Mauro Formaggio

Roma : La biblioteca di repubblica-L'Espresso, 2010

Short stories ; 12

Abstract: I tre racconti qui proposti sono tutti del 1929 e hanno come protagonista e io narrante il sovrintendente Sooper di Scotland Yard, perfetto campione della media compositiva di Wallace."Parla il Capo", racconta di un furto ai danni di un vecchio tanto ricco quanto spilorcio: un furto però complicatissimo, con i ladri che vengono a loro volta derubati, in una girandola di inganni alla quale Sooper assiste quasi divertito. In “Indizi” la situazione è più complessa. In una storia di gelosia, di tradimenti e di interessi finanziari in ballo, le carte si mescolano continuamente, in un parossismo in cui potrebbe ad ogni momento accadere qualcosa. C’è una cassaforte da scassinare, e un intrigo complicatissimo in cui tutti sono colpevoli e innocenti al tempo stesso. Il vecchio ricco e spilorcio torna sotto altre vesti in “Un tocco di romanzesco”, ma stavolta nel ruolo del truffato.

L' ospite  di  Dracula
0 0 0
Libri Moderni

Stoker, Bram

L' ospite di Dracula ; La profezia della zingara / Bram Stoker ; traduzione di Marcella Maffi

Roma : Gruppo Editoriale L'Espresso, c2010

Short stories ; 29

Abstract: In “L’ospite di Dracula” il personaggio si presenta solo indirettamente, alla fine, come firmatario di una lettera che ne fa addirittura un salvatore. Il salvato è l’io narrante, un inglese che si trova da turista a Monaco di Baviera, e che in un giorno di primavera decide di fare un’escursione con la carrozza e il cocchiere dell’albergo in cui alloggia. Fin dall’inizio, però, strani e inquietanti presagi turberanno il viaggio. Di certo meno angosciante è “La profezia della zingara”, in cui un giovane felicemente sposato apprende da una zingara che gli legge la mano che a breve ucciderà sua moglie.

Il velo   nero  del  pastore
0 0 0
Libri Moderni

Hawthorne, Nathaniel

Il velo nero del pastore ; Mrs. Bullfrog / Nathaniel Hawthorne ; traduzione di Mauro Formaggio

Roma : Gruppo Editoriale L'Espresso, c2010

La biblioteca di Repubblica-L'Espresso ; 18

Abstract: Ne "Il velo nero del pastore" il protagonista è il pastore Hooper, che un giorno si presenta alla consueta funzione domenicale con un velo nero che gli copre interamente il volto, senza dare spiegazioni a nessuno. E continua a portare il velo sempre, anche quando passeggia, e comunque ogniqualvolta appare in pubblico. La piccola comunità di Milford, nel New England, entra immediatamente in subbuglio per quella stranezza senza risposte, e il velo del pastore diviene ben presto un simbolo funesto, il simbolo di qualcosa che ha a che fare con i più abissali segreti dell’anima, e che per questo inquieta, sconvolge, spaventa. Tutt’altra aria si respira in "La signora Bullfrog", vero e proprio divertissement sul tema dell’inganno, sfruttatissimo dalla novellistica classica, da Chaucer a Boccaccio, e qui riprodotto nella vicenda di un merciaio che sposa una bellissima ragazza, salvo accorgersi dopo, per un fortuito incidente, che non è proprio bella e dolce come pensava. Tuttavia la donna gli rivelerà che è pronta a investire nella merceria del novello sposo i cinquemila dollari ricavati da una causa per una precedente rottura della promessa di matrimonio, e lui si accomoderà ben felice alla sicura prospettiva di un inferno futuro.

Il bebe di Desiree
0 0 0
Libri Moderni

CHOPIN, Kate

Il bebe di Desiree ; Storia di un'ora / Kate Chopin ; traduzione di Fenisia Giannini Iacono

Roma : Gruppo Editoriale L'Espresso, c2010

Short stories ; 21

Abstract: In "La storia di un’ora" (1894) Louise Mallard, giovane donna sofferente di cuore, riceve la notizia che il marito è morto in un grave disastro ferroviario. Chiusa nella sua stanza, seduta di fronte alla finestra che lascia scorgere la vitalità e la luminosità di un paesaggio primaverile, continua a piangere, ma a poco a poco sente nascere in sé un senso di liberazione e di gioia.

La tomba
0 0 0
Libri Moderni

LOVECRAFT, H. P.

La tomba ; Nella cripta / H. P. Lovecraft ; traduzione di Mauro Formaggio

Roma : Gruppo Editoriale L' Espresso, 2010

Short stories ; 32

Abstract: Storie di finzione, ambedue. Ma l’angoscia che se ne sprigiona è autentica, pressante, ineludibile. Antesignano della fantascienza, si è detto di Lovecraft. E può essere anche vero, purché ci si limiti a quella fantascienza che altro non è se non una bruciante metafora dell’essere uomini, un travestimento fantastico dell’incubo di esistere, giorno per giorno, in una vita di cui sfugge irrimediabilmente il senso, lo scopo, la destinazione. L’orrore che informa i suoi racconti è esattamente questo: una lacuna incolmabile di significato nel dispiegarsi di forze soverchianti e imperscrutabili, che travolgono senza possibilità di difesa l’esistenza del singolo uomo sperduto sulla terra. La condizione umana, appunto, lo spaesamento che è all’origine di ogni religione o mitologia.

Pavone invernale
0 0 0
Libri Moderni

Lawrence, David Herbert

Pavone invernale ; Il cavallo a dondolo vincente / D.H. Lawrence ; traduzioni di Elisabetta Querci e Fenisia Giannini Iacono

Roma : La biblioteca di Repubblica-L'Espresso, 2010

Short stories ; 33

Abstract: In “Pavone invernale” (1922), l’autore ci cala in una situazione apparentemente intimista: in una landa desolata dell’Inghilterra, in un inverno particolarmente freddo su un territorio tormentato da tempeste di neve, l’io narrante incontra una giovane donna di sua conoscenza che gli chiede di tradurle una lettera in francese ricevuta dal marito. “Il cavallo a dondolo vincente” (1926) comincia come una favola e finisce come una tragedia. In mezzo, la vicenda di un bambino che riceve in regalo un bellissimo cavallo a dondolo che si dimostrerà in grado di prevedere i vincenti delle varie corse di cavallis

Tobermory
0 0 0
Libri Moderni

Saki

Tobermory ; The Unrest Cure ; Sredni Vashtar ; The Story-teller / Saki ; traduzione di Fenisia Giannini Iacono

Roma : Gruppo Editoriale L'Espresso, c2010

Short stories ; 19

Abstract: "Tobermory" è ambientato in un benestante e sonnacchioso salotto inglese, nel quale l’ospite d’onore è uno strano professore che ha dedicato la sua vita a cercare d’insegnare a parlare agli animali. Ne "La cura dell’Antiriposo", il protagonista Clovis architetta una feroce beffa nei confronti di un signore incontrato in treno, tal J.P.Huddle. Clovis. Sempre in treno è ambientato "Il contastorie", in cui una zia con due pestiferi bambini condivide lo scompartimento con uno scapolo che, evidentemente infastidito dalle intemperanze dei piccoli, decide di raccontare lui una storia. Conradin, il bimbo protagonista di "Sredni Vashtar", vive con una cugina e trascorre il suo tempo con un furetto, da lui idolatrato come un dio e battezzato, appunto, Sredni Vashtar. A quel dio Conradin rivolge fervide e continue preghiere perché lo liberi dalla cugina.