Includi: tutti i seguenti filtri
× Lingue Inglese
× Nomi Formaggio, Mauro
× Data 2010

Trovati 4 documenti.

Mostra parametri
Storia  di un  cane
0 0 0
Libri Moderni

Twain, Mark

Storia di un cane ; Alla cura dell'appetito / Mark Twain ; traduzione di Mauro Formaggio

Roma : Gruppo Editoriale L' Espresso, 2010

La biblioteca di Repubblica-L'Espresso Short stories ; 35

Abstract: Il 35° volume della collana propone due racconti: "Storia di un cane" e "Alla cura dell'appetito" di Mark Twain. In “Storia di un cane”, a parlare è appunto un cane, o meglio una cagnolina, nata da un pacioso San Bernardo e da una collie molto pretenziosa, capace di stupire il suo auditorio canino con paroloni sentiti dai padroni e da lei ripetuti con sussiego, pur nella pervicace ignoranza del loro significato. Comincia così, su un registro in equilibrio fra la favola e la storia surreale, il primo dei due racconti qui proposti. Più scherzoso, e più implicato nelle mode del tempo, è “Alla cura dell’appetito”. Qui l’io narrante, quasi anoressico, capita in una clinica vicino Vienna specializzata nel far recuperare l’appetito a chi lo ha perduto, e diretta da un amabile ma terribile professor Haimberger. Si è sempre parlato di umorismo come asse portante della produzione di Mark Twain. E certo in questi due racconti di umorismo ce n’è parecchio. Ma c’è anche un’attenta analisi di vizi e virtù della società del tempo, materiale che egli traeva dal vero sottotesto della sua opera, costituito da un’infinita serie di inchieste e indagini serissime sulla vita quotidiana, il sistema sociale, i costumi morali degli americani e di altre popolazioni, che costituiscono l’inesauribile serbatoio sia delle “invenzioni” narrative che delle deformazioni caricaturali della sua scrittura

Chickamauga
0 0 0
Libri Moderni

BIERCE, Ambrose

Chickamauga ; Un cavaliere nel cielo ; Parker Adderson, filosofo / A. Bierce ; traduzione di Mauro Formaggio

Roma : Gruppo Editoriale L'Espresso, 2010

Short stories ; 27

Abstract: I tre racconti qui presentati, scritti nell’ultimo decennio del XIX secolo, hanno tutti per tema la guerra civile americana. E tutti e tre, in varie forme, dimostrano i carichi simbolici che quell’esperienza vissuta proiettava sulla scrittura di Bierce. In "Chikamauga" un bambino di sei anni si perde in un bosco, inseguendo immaginari nemici armato di una spada di legno. Decisamente visionario è invece "Un cavaliere nel cielo", storia di una sentinella del Sud che ha deciso di aderire alla causa nordista, e che sorveglia dall’alto un sito da cui il suo esercito dovrà passare l’indomani per sferrare un attacco a sorpresa ai Confederati. Più cerebrale, ma non meno coinvolgente, è "Parker Adderson, filosofo", in cui una spia nordista, infine smascherata, sostiene di notte l’interrogatorio di un generale sudista con inopinata baldanza, certo che sarà impiccato l’indomani mattina.

Il velo   nero  del  pastore
0 0 0
Libri Moderni

Hawthorne, Nathaniel

Il velo nero del pastore ; Mrs. Bullfrog / Nathaniel Hawthorne ; traduzione di Mauro Formaggio

Roma : Gruppo Editoriale L'Espresso, c2010

La biblioteca di Repubblica-L'Espresso ; 18

Abstract: Ne "Il velo nero del pastore" il protagonista è il pastore Hooper, che un giorno si presenta alla consueta funzione domenicale con un velo nero che gli copre interamente il volto, senza dare spiegazioni a nessuno. E continua a portare il velo sempre, anche quando passeggia, e comunque ogniqualvolta appare in pubblico. La piccola comunità di Milford, nel New England, entra immediatamente in subbuglio per quella stranezza senza risposte, e il velo del pastore diviene ben presto un simbolo funesto, il simbolo di qualcosa che ha a che fare con i più abissali segreti dell’anima, e che per questo inquieta, sconvolge, spaventa. Tutt’altra aria si respira in "La signora Bullfrog", vero e proprio divertissement sul tema dell’inganno, sfruttatissimo dalla novellistica classica, da Chaucer a Boccaccio, e qui riprodotto nella vicenda di un merciaio che sposa una bellissima ragazza, salvo accorgersi dopo, per un fortuito incidente, che non è proprio bella e dolce come pensava. Tuttavia la donna gli rivelerà che è pronta a investire nella merceria del novello sposo i cinquemila dollari ricavati da una causa per una precedente rottura della promessa di matrimonio, e lui si accomoderà ben felice alla sicura prospettiva di un inferno futuro.

La tomba
0 0 0
Libri Moderni

LOVECRAFT, H. P.

La tomba ; Nella cripta / H. P. Lovecraft ; traduzione di Mauro Formaggio

Roma : Gruppo Editoriale L' Espresso, 2010

Short stories ; 32

Abstract: Storie di finzione, ambedue. Ma l’angoscia che se ne sprigiona è autentica, pressante, ineludibile. Antesignano della fantascienza, si è detto di Lovecraft. E può essere anche vero, purché ci si limiti a quella fantascienza che altro non è se non una bruciante metafora dell’essere uomini, un travestimento fantastico dell’incubo di esistere, giorno per giorno, in una vita di cui sfugge irrimediabilmente il senso, lo scopo, la destinazione. L’orrore che informa i suoi racconti è esattamente questo: una lacuna incolmabile di significato nel dispiegarsi di forze soverchianti e imperscrutabili, che travolgono senza possibilità di difesa l’esistenza del singolo uomo sperduto sulla terra. La condizione umana, appunto, lo spaesamento che è all’origine di ogni religione o mitologia.