Trovati 237 documenti.

Mostra parametri
Electric Life Suite
0 0 0
Disco (CD)

Adamo, Rino

Electric Life Suite : 14 Violin Solos / Rino Adamo

[S.l.] : La Filibusta, 2016

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Album di Rino Adamo - musicista già depositario di numerosi lavori a cavallo tra jazz ed improvvisazione per la rinomata Splasch - improntato su una maniacale ricerca delle forme elettroniche applicate al suo strumento principe: il violino. L’artista riesce a creare, con questo disco atmosfere complesse, intere storie che l’ascoltatore può visualizzare. “Erano molti anni che pensavo alla realizzazione di un lavoro per la prima volta in perfetta (o imperfetta) solitudine. Scrivevo appunti, linee guida...E poi, dopo mesi, rivedevo il tutto aggiornandolo, limandolo, integrandolo, o ancora buttandolo via. E intanto gli anni trascorrevano senza che questa idea potesse finalmente materializzarsi. Anche in questo, la vita può essere sorprendente…Si passano anni seguendo delle tracce che poi scompaiono, si dissolvono, per poi vederle quando non ci pensavi quasi più - davanti ai tuoi occhi - più nitide che mai. Portate, o per meglio dire, donate inconsapevolmente da una storia, una fase della vita, una persona”. Un bellisimo lavoro che incrocia minimalismo e contemporanea, elettronica colta e musica da camera, inseguendo le tracce di Philip Glass ed Henry Flynt. (IBS)

Nutrimento dell'anima
0 0 0
Disco (CD)

Gambini, Daniele

Nutrimento dell'anima / Daniele Gambini, pianoforte

[S.l.] : Shelve, 2016

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: La musica è totale espressione dell’animo che, come dissero i grandi musicisti: “Arriva là, dove le parole non riescono a giungere”. Ecco che musica e parole si completano, non si escludono! La teatralità delle parole spiega i sentimenti e le emozioni delle composizioni che verranno eseguite. Le musiche eseguite seguiranno un percorso di crescita spirituale del pianista compositore Daniele Gambini e saranno introdotte da un breve commento teatrale scritto ed elaborato da Mauro Rondanini (Gea Grotta di sale) e Daniele Gambini. La tematica dello spettacolo prende spunto dal tema dell’Expo 2015 “Il cibo nel Mondo” ed è sviluppata partendo dalla contemplazione della propria interiorità. Per tale motivo è stato intitolato “NUTRIMENTO DELL’ANIMA”. La “Contemplazione” vista come cibo dell’anima permette di evolversi e di aprire il proprio Essere ai vari aspetti della vita che ci circondano. Partendo dalla Contemplazione del proprio Essere, inteso attraverso alcuni aspetti del proprio carattere, il nutrimento dell’anima prosegue riportando alla memoria alcune esperienze autobiografiche e spirituali che portano al Divino per arrivare a giungere alla contemplazione della bellezza del creato, che nello spettacolo è rappresentato dalla Luna. Il passaggio successivo è caratterizzato dalla contemplazione dell’amore che rappresenta l’universalità del vivere umano. Anche l’amore viene osservato attraverso varie sfaccettature che contemplano l’amore fra le persone e l’amore divino. La struttura dello spettacolo è costituita da un’alternanza fra brevi introduzioni aforistiche e l’esecuzione dei brani musicali. La funzione dei testi è quella di introdurre l’ascoltatore in un’atmosfera particolare, cercando di spiegare il contenuto delle composizioni musicali che verranno eseguite. La struttura dei versi, scritti sottoforma di “aforismi”, è suddivisa in tre parti e segue l’evoluzione degli stessi brani per pianoforte composti ed eseguiti da Daniele Gambini. I testi presentano, inizialmente, una situazione emotiva o spirituale particolare a cui segue una descrizione dell’esperienza vissuta per volgere a una conclusione, quasi fosse una “soluzione” attraverso un breve aforisma. La parte musicale che dà origine ai testi di questo spettacolo, ha in comune con la parte letteraria, oltre alle tematiche e ai contenuti, la struttura formale. Quasi tutti i brani che verranno eseguiti hanno una forma tripartita, ossia suddivisa in tre sezioni. Tale struttura permette una facilitazione nella memorizzazione delle parti musicali. Solamente la parte centrale, che corrisponde alla contemplazione del creato, le musiche per pianoforte seguono un programma che coincidono con la struttura formale delle poesie a cui si sono ispirate. Il linguaggio armonico dei brani presentati possiede una sua caratteristica particolare a seconda delle situazioni contemplate, proprio per sottolineare che l’Essere Umano è sempre in divenire nella sua ricerca del Bene e che ogni esperienza fatta in questa direzione è sempre una forma di evoluzione e di crescita personale. Il CD è entrato a far parte del Progetto di documentazione musicale del territorio del CSBNO

West Side Story revisited selected by musica jazz
0 0 0
Disco (CD)

BERNSTEIN, Leonard

West Side Story revisited selected by musica jazz / Leonard Bernstein ; Dave Brubeck ... [et al.]

Milano : 22publishing, 2016

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Tecniche arcaiche
0 0 0
Disco (CD)

Guazzaloca, Nicola

Tecniche arcaiche : live at Angelica / Nicola Guazzaloca

[S.l.] : Amirani Records : Aut Records 2015

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Recorded at Centro di Ricerca Musicale, Teatro San Leonardo, Bologna, Italy during ANGELICA Festival Internazionale di Musica, May 16, 2014

Contradanza
0 0 0
Disco (CD)

Tagliabue Yorke, Vanessa

Contradanza / Vanessa Tagliabue Yorke

[S.l.] : Abeat, 2015

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Vanessa Tagliabue Yorke : una voce sorprendente, e soprattutto un artista che fa già parlare di se, capace di articolare delle composizioni originali rielaborate partendo dalle “contradanze” di Manuel Saumell ed Ernesto Lecouna, geniali compositori cubani dell’ottocento. Un disco davvero fuori dal coro che si segnala per una qualità complessiva davvero superiore. CONTRADANZA: lavoro di caratura artistica davvero speciale per concezione e realizzazione ! Ispirato interamente ai luoghi e alle persone che hanno visto nascere, accompagnato e poi perduto per sempre Bas Jan Ader, artista olandese attivo negli anni settanta del Novecento, scomparso misteriosamente in mare durante una performance che lui stesso intitolò “In cerca del miracolo”. Un disco articolato, ricco di spunti creativi e con sonorità davvero inusuali : l’harmonium Galvan, il Theremin, la Philicorda, il Susaphone, Conchiglie, Tromboni, Percussioni africane …Degna di nota la presenza di un cast di musicisti davvero speciale : tra i tanti ed illustri nomi citiamo Mauro Ottolini con tutto il suo set di originalissimi strumenti, ed il grande pianista americano Ethan Uslan, tre volte vincitore del World Championship Old-Time Piano Playing Contest Peoria IL – US.

Celloverse
0 0 0
Disco (CD)

2Cellos <gruppo musicale>

Celloverse / 2Cellos

[S.l.] : Portrait, 2015

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 2

Abstract: Celloverse è il terzo album in studio del duo di violoncellisti croato-sloveno 2Cellos, pubblicato nel 2015. Contiene la prima composizione originale firmata dai due violoncellisti. (Wikipedia)

Elements
0 0 0
Disco (CD)

Einaudi, Ludovico

Elements / Ludovico Einaudi

[London] : Decca, 2015

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
The 12th room
0 0 0
Disco (CD)

Bosso, Ezio

The 12th room / Ezio Bosso, piano solo

[S.l.] : Incipit Recordings, 2015

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: “The 12th Room” rappresenta la prima pubblicazione del rinomato pianista, compositore e direttore d’orchestra Ezio Bosso. L’album è composto da un primo disco di 12 brani e un secondo con la Sonata No. 1 in Sol Minore per piano solo composta dallo stesso Bosso. I brani del primo disco, dalla forte carica empatica, rappresentano un percorso meta-narrativo dello stesso Bosso. Sono storie di stanze, che rivelano da dove egli proviene, dove si trovano le radici della musica che scrive. Rivelano i due musicisti che convivono in lui: Il compositore e l'interprete. C’è una teoria antica che dice che la vita sia composta da dodici stanze. Sono le dodici in cui lasceremo qualcosa di noi, che ci ricorderanno. Dodici sono le stanze che ricorderemo quando passeremo l’ultima. Nessuno può ricordare la prima stanza perché quando nasciamo non vediamo, ma pare che questo accada nell’ultima che raggiungeremo. E quindi si può tornare alla prima. E ricominciare. (EGea Music) «“The 12th Room” è un doppio album, o forse sono due storie e una sola allo stesso tempo. Il primo disco (di 56 minuti) è composto da dodici brani, tra cui quattro inediti e sette di repertorio pianistico. Più un brano così inedito da non essere nemmeno mai stato eseguito dal vivo. Il secondo contiene invece la Sonata No. 1 in Sol Minore, che pur senza interruzioni è composta da tre movimenti, ed è della durata di circa 45 minuti. I due dischi sono anche esattamente la scaletta del mio ultimo concerto in piano solo. I brani, come sempre nelle mie scelte, rappresentano un piccolo percorso meta-narrativo. Quelli di repertorio rivelano anche da dove provengo, dove si trovano le radici della musica che scrivo. Rivelano i due musicisti che convivono in me: Il compositore e l’interprete. Soprattutto sono storie di stanze. Stanze a cui appartengo, o che appartengono alla mia esperienza o semplicemente che appartengono alla storia delle stanze stesse. Alcuni sono i brani che mi hanno aiutato a tornare a suonare, ad uscire dalla “stanza”, quelli con cui ricomincio a studiare. Altri sono brani dedicati da altri compositori a storie di stanze o concepiti da esperienze avute da loro con esse. Mi sono reso conto che in fondo anch’io ho scritto su stanze in passato, e non ci avevo mai fatto caso. Il primo disco rappresenta per me la preparazione alla Sonata, come fossero porte collegate che ci guidano da una stanza all'altra. Ma alla fine, come sempre, è quella storia che non puoi raccontare. Forse seguendola vi riconoscerete o vedrete che tipo di storia era. Perché per me, se racconti una storia la cambi ed è anche per questo che esiste la musica. Per farcele vivere le storie. Io posso solo provare a darvi gli elementi, gli strumenti e aiutarvi un po’ a farlo. E se la regola dice che non si svela mai la fine di un libro o di un film, non si dice mai l’ultimo accordo di un brano. L’album è stato registrato quasi live e con pubblico in sala al Teatro Sociale di Gualtieri tra il primo e il quattro settembre 2015. Ogni suono che sentirete è prodotto interamente dal pianoforte e le dinamiche sono state mantenute rispettando l’esecuzione, la postproduzione è stata minima e basata sul concetto di far avere all’ascoltatore l’esperienza di sentirsi quasi dentro il pianoforte, come fosse il pianoforte stesso una stanza in cui entrare.» Ezio Bosso

Live in Verona
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Einaudi, Ludovico

Live in Verona : in a time lapse tour, 28th July 2014 / Ludovico Einaudi

[London] : Decca, 2015

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Pete Townshend's Classic Quadrophenia
0 0 0
Disco (CD)

Townshend, Pete

Pete Townshend's Classic Quadrophenia / Pete Townshend

[S.l.] : Deutsche Grammophon, 2015

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Indice: I Am The Sea ; The Real Me ; Quadrophenia ; Cut My Hair ; The Punk And The Godfather ; I'm One ; The Dirty Jobs ; Helpless Dancer ; Is It In My Head? ; I've Had Enough ; 5:15 ; Sea And Sand ; Drowned ; Bell Boy ; Doctor Jimmy ; The Rock ; Love Reign O'er Me

Follie
0 0 0
Disco (CD)

Tedesco, Claudio <musicista>

Follie : improvvisazioni musicali / Claudio Tedesco

[S.l. : s.n., 2015]

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Il CD è entrato a far parte del Progetto di documentazione musicale del territorio del CSBNO

Einaudi Piano Music
0 0 0
Disco (CD)

Einaudi, Ludovico

Einaudi Piano Music / Jeroen Van Veen

[S.l.] : Brilliant Classics, 2014

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Alphabet
0 0 0
Disco (CD)

Cacciapaglia, Roberto

Alphabet / Roberto Cacciapaglia

[S.l.] : Decca, Universal, 2014

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Nuovo CD per il compositore e pianista milanese Roberto Cacciapaglia, protagonista della scena musicale italiana e internazionale più innovativa per la ricerca musicale tra classicità e sperimentazione elettronica, nella direzione di una musica senza confini, al di là delle divisioni tra generi. ALPHABET è la naturale prosecuzione di precedenti album QUARTO TEMPO e CANONE DEGLI SPAZI dove la cura del suono e la chiarezza della linea melodia proiettano l’ascoltatore in bellissimi paesaggi sonori. (Feltrinelli)

Michelangelo Suite
0 0 0
Disco (CD)

Sostakovic, Dmitrij Dmitrievic

Michelangelo Suite ; Pushkin Romances ; Japanese romances / Shostakovich ; Anatoli Kotscherga, Anatoli Babykin, Wladimir Kasatchuk ; WDR Sinfonieorchester Köln, Michail Jurowski

[S.l.] : Brilliant Classics, 2014

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Il canto delle sibille
0 0 0
Libri Moderni

Colombo, Paolo <compositore>

Il canto delle sibille : concerto spirituale per coro femminile : antiche profezie sulla venuta del Cristo attraverso le raffigurazioni del Duomo di Siena / Paolo Colombo ; musica Paolo Colombo

Milano : ABEditore, 2014

Musica contemporanea

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
In a time lapse
5 0 0
Disco (CD)

Einaudi, Ludovico

In a time lapse / Ludovico Einaudi

[London] : Decca, 2013

  • Copie totali: 4
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: In a Time Lapse is a studio album by Italian composer Ludovico Einaudi released on January 21, 2013.[1] Two days before the release, on January 19, Einaudi played live from his home in Milan solo arrangements of some of the music from In a Time Lapse through his official YouTube channel. (Wikipedia)

String quartets 1, 2 & 3
0 0 0
Disco (CD)

BRITTEN, Benjamin

String quartets 1, 2 & 3 / Britten

London : Hyperion, 2013

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: The Takács Quartet have recorded much of the great classical and romantic quartet repertoire during their fruitful career. Now they turn to three masterpieces of the twentieth century. Benjamin Britten's three String Quartets span the composer's life, the first written in America and the second written at the height of Britten's fame after the premiere of Peter Grimes. The third quartet was written at the end of Britten's life and refers specifically to his last opera, Death in Venice

War requiem
0 0 0
Disco (CD)

BRITTEN, Benjamin

War requiem / Britten ; [interpreti] Anna Netrebko, Ian Bostridge, Thomas Hamson ; Orchestra, Coro e Voci Bianche dell'Accademia nazionale di Santa Cecilia (Roma) ; [dir.] Antonio Pappano

[S.l.] : Warner Classics, 2013

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Still smiling
0 0 0
Disco (CD)

Teardo, Teho - Bargeld, Blixa

Still smiling / Teho Teardo & Blixa Bargeld

[S.l.] : Specula, 2013

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
A ceremony of carols
0 0 0
Disco (CD)

BRITTEN, Benjamin

A ceremony of carols : Britten's Centenary / Benjamin Britten ; [interpreti] harp Maria Graf ; soprano Susanne Bernhard ; Regensburger Domspatzen ; Roland Buchner

[Leipzig] : Rondeau Production, 2013

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0