Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Storie di formazione <genere fiction>
× Livello Monografie

Trovati 73 documenti.

Mostra parametri
Il cammino dell'arco
0 0 0
Libri Moderni

Coelho, Paulo

Il cammino dell'arco / Paulo Coelho ; traduzione di Rita Desti

Milano : La nave di Teseo, 2017

I libri di Paulo Coelho

Abstract: Tetsuya è il miglior arciere del paese, ma si è ritirato a vivere come un umile falegname in una valle remota. Un giorno, un altro arciere venuto da lontano lo rintraccia e si presenta a lui per confrontarsi col migliore di tutti. Tetsuya raccoglie la sfida, in cui dimostra allo straniero che non basta l'abilità tecnica per avere successo, con l'arco e nella vita. Un giovane del villaggio ha assistito al confronto, e implora Tetsuya di insegnargli il cammino dell'arco di cui ha tanto sentito parlare. Il maestro cede all'entusiasmo del giovane e decide di rivelargli i suoi segreti, che non faranno di lui soltanto un bravo arciere, ma soprattutto un grande uomo. Il ragazzo, attraverso una serie di consigli ed esempi, impara così a scegliere con cura gli alleati, a concentrarsi sul giusto obiettivo, a lavorare su di sé con costanza per migliorarsi, trovando la serenità anche nei momenti burrascosi.

Michele, Anna e la termodinamica
0 0 0
Libri Moderni

Fuksas, Elisa

Michele, Anna e la termodinamica / Elisa Fuksas

Roma : Elliot, 2017

Scatti

Abstract: Anna è intelligente e sensibile ma sa di non essere come gli altri bambini. Soffre un po’ di solitudine e, per farsi coraggio, affronta la vita indossando una maschera di carta con il volto di una leonessa. 1 genitori, le maestre e i compagni di scuola hanno dovuto farsene una ragione. Però forse c’è un modo per aiutarla: regalarle un cane. Quando arriva Michele, un cucciolo di bou-ledogue francese, è subito amore perché non c’è compagno migliore per esplorare il mondo. Dopo un periodo di felicità, però, il cane muore per salvare la padroncina dalle onde. 0 almeno così sembra. Michele infatti si risveglia e, una volta rientrato a casa, scopre non solo di essere invisibile a tutti tranne che ad Anna, ma anche di poter intervenire nella realtà e influenzare il corso degli eventi. Cosa è successo e, soprattutto, cosa succederà adesso? La risposta arriverà solo al termine di un viaggio iniziatico nel quale i due amici scopriranno che esistono delle leggi e degli equilibri a cui tutti, animali ed esseri umani, dobbiamo obbedire: la vita del cane al posto di quella della bambina è stato uno scambio necessario per far tornare i conti nella termodinamica universale dell’essere... Un racconto tenero e lieve, sui limiti della nostra esistenza, sul misterioso intreccio tra vivi e morti,'sull’invincibile forza dei sentimenti.

Il ragazzo degli scarabei
0 0 0
Libri Moderni

Leonard, M. G.

Il ragazzo degli scarabei / M. G. Leonard ; traduzione di Giuseppe Iacobaci

Novara : De Agostini, 2017

Abstract: La vita di Darkus fa decisamente schifo. Da quando suo padre è scomparso nel nulla, tutto è andato a rotoli. Darkus si è ritrovato solo al mondo, a vivere in una casa che non conosce con uno zio che non sa badare a lui. Come se non bastasse, i vicini sono due tizi a dir poco disgustosi che accumulano montagne di immondizia e di insetti nel cortile. E proprio da lì Darkus vede spuntare uno scarabeo gigante, il più grande che abbia mai immaginato. Si chiama Baxter e sembra in grado di comunicare con Darkus. Ma un ragazzino può davvero diventare amico di un insetto? E un insetto può aiutare un ragazzino a ritrovare il padre scomparso? Pare proprio di sì. Soprattutto se l'unica al mondo ad avere notizie del papà di Darkus è Lucretia Cutter, una perfida collezionista di gioielli a forma di scarabeo... Età di lettura: da 10 anni.

Fiamme
0 0 0
Libri Moderni

Dragoman, Gyorgy

Fiamme / György Dragomán ; trduzione di Andrea Rényi

Torino : Einaudi, 2017

Abstract: Emma ha tredici anni e a quell'età il mondo sembra destinato a rimanere immutabile. Ancora di più se cresci in un paese soffocato da un regime che appare eterno. Ma nulla resta uguale per sempre: è una lezione che, all'inizio, Emma imparerà nel modo più tragico, quando in un incidente (dai risvolti misteriosi) perderà i genitori dissidenti e lei sarà costretta a vivere in un orfanotrofio. Poi un giorno, in istituto, si presenta un'anziana signora che dice di essere la nonna di Emma, anche se la ragazzina non l'ha mai vista - o non se la ricorda. I primi giorni Emma è spaventata da questa vecchina che disegna strane figure nella farina, legge il futuro, pratica malefici e nel suo villaggio ha la fama di essere una strega. E forse i compaesani non hanno tutti i torti se in casa con Emma e la nonna vive il fantasma del nonno... Ben presto la ragazzina verrà a conoscenza del doloroso passato della sua famiglia, scoprendo che le streghe spesso sono buone e fanno paura per le ragioni sbagliate. Emma entrerà cosi in una realtà alternativa, quella dei suoi nonni, in cui la magia è l'unico modo per conquistare la libertà che il mondo le nega. Ma a tredici anni cambia tutto, che tu lo voglia o no, ormai Emma l'ha capito: cambiano i regimi, cambiano i corpi, cambiano gli occhi con cui guardi i ragazzi. E avere la magia dalla propria parte può essere un bell'aiuto. Con "Fiamme" György Dragomàn ha creato una giovane eroina che resta impressa nella memoria. E la storia del suo apprendistato magico è una tra le metafore più potenti e affascinanti della vita al tempo di ogni terrore

Il bambino magico
0 0 0
Libri Moderni

Colombo, Maria Paola

Il bambino magico : romanzo / Maria Paola Colombo

Milano : Mondadori, 2016

Omnibus

Abstract: Questa storia inizia in una notte africana, sotto l'albero delle parole. Qui, dove di giorno gli uomini del villaggio si raccolgono per ragionare, nel buio crepitante di lampi un bambino di cinque anni stringe al petto un fagotto. Il bambino si chiama Gora, è figlio di Ibrahima Diop il lottatore e, tra le braccia, regge un neonato con la pelle bianca come il latte di capra. È uno zeruzeru: un africano albino. Una sventura. Un bambino magico. Ma per Gora è soltanto Moussa, suo fratello. Il villaggio di Marindo-Ta, una manciata di capanne e campi di arachidi nel cuore della savana, custodisce il segreto del figlio bianco. Tra le lezioni alla scuola coranica e le scorribande al vecchio recinto, Gora e Moussa crescono inseparabili: un bambino nero e la sua ombra bianca. Ai loro giochi selvaggi si unisce Miriam, che preferisce le corse sfrenate alle bambole di stracci. È testarda, disobbediente e visionaria. Miriam è il primo amore, vissuto con la convinzione assoluta dei bambini, accompagnato dalla promessa folle dell'indissolubilità: insieme, noi tre, sempre. Miriam è il desiderio che spinge a infrangere i divieti, che allarga l'orizzonte delle avventure, oltre il perimetro del villaggio, oltre il confine dell'Africa e dell'infanzia. Fino all'Europa, all'Italia, alle strade di una Milano distratta, dove, ventenni, approdano come migranti, stranieri, ultimi tra gli ultimi. Nel loro sguardo si specchia un'Italia sognata come l'El Dorado che si svela nelle sue contraddizioni, ostilità, solitudini...

Il bambino in cima alla montagna
5 2 0
Libri Moderni

Boyne, John

Il bambino in cima alla montagna / John Boyne ; traduzione di Francesco Gulizia

Milano : Rizzoli, 2016

Abstract: Pierrot è ancora un bambino quando, rimasto orfano, deve lasciare la sua amata Parigi per andare a stare dalla zia in una bellissima e misteriosa magione tra le cime delle Alpi bavaresi. Ma quella non è una villa come le altre e il momento storico è cruciale: siamo nel 1935 e la casa in cui Pierrot si ritrova a vivere è il Berghof, quartier generale e casa delle vacanze di Adolf Hitler. Il Führer lo prende sotto la sua ala protettrice e Pierrot poco alla volta viene catturato da quel nuovo mondo che lo affascina e lo fa sentire speciale, un mondo di potere ma anche di segreti e tradimenti, in cui non capire dove sta il Bene e dove il Male può essere molto pericoloso. A dieci anni dalla pubblicazione del "Bambino con il pigiama a righe", John Boyne torna a parlare di una delle pagine più drammatiche del Novecento. Età di lettura: da 12 anni.

Autoritratto con ippopotamo
0 0 0
Libri Moderni

Geiger, Arno

Autoritratto con ippopotamo / Arno Geiger ; traduzione di Giovanna Agabio

Milano : Bompiani, 2016

Narratori stranieri

Abstract: "Autoritratto con ippopotamo" racconta le inquietudini e le incertezze del giovane Julian, le sue difficoltà nel diventare adulto, nel capire cosa sia davvero importante per lui e quale sia il suo posto in un mondo che gli appare ancora incomprensibile. La sua storia d'amore con l'imprevedibile Aiko e l'amicizia con il compagno di studi Tibor ruotano intorno alla bizzarra presenza di un ippopotamo nano affidato alle cure del protagonista. L'animale dorme, mangia, sbadiglia, puzza, ignaro delle ansie che affliggono Julian, e la monotonia delle sue giornate contrasta in modo originale e poetico con le ansie e le incertezze dei personaggi del libro.

Gli ultimi ragazzi del secolo
3 0 0
Libri Moderni

BERTANTE, Alessandro

Gli ultimi ragazzi del secolo : romanzo / Alessandro Bertante

[S.l.] : Giunti, 2016

Scrittori Giunti

Abstract: Luglio 1996. Un viaggio estivo in Croazia porta il protagonista, insieme a un amico, fino a Mostar e a Sarajevo per toccare con mano i segni di una guerra non ancora finita. Attraversando con una Panda le montagne bosniache, Bertante racconta le devastazioni e le paure del conflitto balcanico. Durante questo avventuroso viaggio, il narratore si mette a nudo con coraggio, raccontando la sua generazione cresciuta negli anni Ottanta, un serpente che vediamo snodarsi attraverso le canzoni, i film, l'abbigliamento, la trasformazione di Milano, l'esplosione delle tv commerciali, la new wave e i centri sociali, fino alla mattanza delle droghe pesanti e alla tragedia dell'AIDS. "Gli ultimi ragazzi del secolo" è un romanzo crudo e potente dove la memoria di un adolescente randagio e ribelle si fonde con la dolorosa presa di coscienza di un giovane uomo di fronte al dramma della Storia.

Solo con un cane
0 0 0
Libri Moderni

Masini, Beatrice

Solo con un cane : romanzo / Beatrice Masini

Roma : Fanucci, 2016

Narrativa tascabile

Abstract: Soli, lontani da tutti, in una notte scura, scura come se avessero spento le stelle e la luna, sopravvivono un ragazzo e il suo cane Tito. Lui perché sono soli, lontano da tutto quanto conoscono, perché patiscono il freddo, stretti in un sacco a pelo, perché si trovano in un mondo oscuro. Lui sa cos'è successo, sa che avrebbe potuto cambiare il corso degli eventi. E ha voglia di raccontare, ha bisogno di spiegare come tutto è cominciato... Lui ha dieci anni, Tito tre. Ama i cani da sempre, è la prima parola che è riuscito a pronunciare. Vive in simbiosi con l'animale. Ma un giorno, a scuola, il Direttore appende una comunicazione. È un nuovo editto del Sire: comanda al suo popolo che i cani di tutte le razze sono banditi dal regno con ogni mezzo possibile. È un nuovo editto, certo: nel precedente ha deciso di bandire il gelsomino, il fiore profumatissimo, simile a una stella, simbolo del Regno. Le ricamatrici hanno gettato nel fuoco gli antichi disegni dei tralci di gelsomino che hanno accompagnato alle nozze tante fanciulle; i giardinieri hanno imprecato strappando con forza le radici di antichi rampicanti; e quando un soldato del Regno vede un piccolo fiore scampato alla strage lo calpesta con tutte le forze. Tanto i fiori non strillano quando muoiono, non piangono, non hanno voce. O almeno, nessuno li sente. È l'ennesimo atto di violenza nei confronti degli abitanti del reame. Età di lettura: da 12 anni.

Piccoli combattenti
0 0 0
Libri Moderni

Robles, Raquel

Piccoli combattenti / Raquel Robles ; traduzione di Iaia Caputo

Milano : Guanda, 2016

Narratori della Fenice

Abstract: Con una consapevolezza da grande, una bambina di dodici anni racconta la storia, commovente e tenera, di come lei e il suo fratello minore si sono trovati loro malgrado a vivere come due piccoli combattenti. Nell'Argentina degli anni Settanta, all'inizio della dittatura, i loro genitori - militanti montoneros - sono spariti misteriosamente, una notte, "portati via" in una battaglia silenziosa in cui non si è sentito risuonare neppure un colpo. Rimasti a vivere con gli zii e le due nonne che litigano senza sosta - una straparla, mentre l'altra non fa che piangere guardando fuori dalla finestra i bambini sanno che adesso il loro compito è quello di organizzarsi, di elaborare una strategia per prepararsi all'attacco del Nemico. Con astuzia e con incredibile senso di responsabilità, affinano l'arte di dissimulare e camuffarsi, in attesa del ritorno dei genitori o del momento opportuno per fare la Rivoluzione. Nel duro cammino che li porterà a confrontarsi con "il Peggio", si aggrappano all'affetto che li lega e agli ideali in cui sono stati cresciuti, e scoprono insieme che tutte le storie hanno diritto a un lieto fine. Raquel Robles riesce a trasformare in letteratura l'esperienza vissuta, raccontando la quotidianità ai tempi tragici della dittatura militare con la voce meravigliosa di una bambina, ingenua ma saggia, a volte perfino ironica, che sa trovare parole vere per restituire l'incredulità, l'amore, la paura e la compassione.

America
0 0 0
Disco (CD)

KAFKA, Franz

America / Franz Kafka ; letto da Francesco De Gregori

Roma : Emons, 2015

Classici

Abstract: Primo e meno noto romanzo di Kafka, "America" narra le tragicomiche vicende di un ragazzo praghese che, per una disavventura con una cameriera, viene spedito dalla famiglia oltreoceano. In questa terra sconfinata, il candido e disorientato Karl cercherà la sua strada incappando in sventure e tradimenti, benefattori o presunti tali, e situazioni oltremodo bizzarre. Kafka lasciò incompiuta questa sua opera dagli echi dickensiani.

L' esercito delle cose inutili
0 0 0
Libri Moderni

Mastrocola, Paola

L' esercito delle cose inutili / Paola Mastrocola

Torino : Einaudi, 2015

I coralli

Abstract: "Insomma, quel mattino di novembre, mentre andavo a zonzo nel vuoto da non so quanto tempo, succede che io incontro questo tale. E vi posso dire che, accidenti, se prendevo a destra anziché a sinistra non lo avrei incontrato. Quindi? Quindi tutto questo deve pur significare qualcosa. Ho preso a sinistra ed è stato tutto quel che è stato, questa benedetta storia che adesso vi racconto". È da qui che prende avvio il romanzo, per trascinarci presto in un altrove abitato da asini, libri, funamboli, macinini da caffè, poeti, scollatori di francobolli e altre mirabolanti creature. E poi c'è Guglielmo, un ragazzino che scrive delle lettere sgangherate e bellissime da cui emerge a poco a poco la sua storia. E c'è qualcuno, Raimond, che raccoglie quelle parole e le trasforma in un'azione. Perché ciò che è vecchio, desueto, ai margini, eccentrico, può essere mosso da un'energia misteriosa e seguire strade poco battute, dove l'utile e l'inutile sanno ribaltarsi l'uno nell'altro e diventare, forse, una sostanza nuova.

Il giardino di Lontan Town
0 0 0
Libri Moderni

Rinaldi, Patrizia

Il giardino di Lontan Town / Patrizia Rinaldi

Roma : Lapis, 2015

Abstract: Mea è specializzata in comportamenti animali, fantasia, solitudine, giardini e sopravvivenza. Dovrà trasferirsi in una terra lontana. Troverà una zia-renna e molte novità. Cambierà scuola, abitudini, lingua. Non cambierà intelligenze e fantasie: resteranno a volte eccessive, altre necessarie. Imparerà a trovare somiglianze nei cambiamenti, a perdonare le imperfezioni, a innamorarsi. Età di lettura: da 11 anni.

Il viaggio straordinario di Avis Dolphin
0 0 0
Libri Moderni

Wishinsky, Frieda - Dawson, Willow

Il viaggio straordinario di Avis Dolphin / Frieda Wishinsky, Willow Dawson ; traduzione di Egle Costantino

Milano : Mondadori, 2015

Contemporanea

Abstract: Avis è in viaggio sulla Lusitania, nave diretta dal Canada all'Inghilterra carica di persone alla ricerca di una nuova vita. Cosa può sperare una povera orfana in un mondo in guerra? È il 1915 e la nave rischia l'attacco dei tedeschi: la Prima guerra mondiale sta per distruggere tutto. L'incontro con un professore misterioso le apre però uno spiraglio sul futuro grazie al racconto di un'isola magica abitata da strane creature... Età di lettura: da 10 anni.

Un bambino piangeva
0 0 0
Libri Moderni

Nove, Aldo

Un bambino piangeva / Aldo Nove

Milano : Mondadori, 2015

Madeleines

Abstract: C'è un filo conduttore che lega tutte le opere di Aldo Nove, una spiritualità costante e mutevole: la preghiera, a volte sussurrata, a volte atrocemente urlata, che tutto non sia soltanto evidenza e realtà, che ci sia qualcosa, qualcosa di profondo, che ci unisce tutti, nei secoli, per sempre. C'è Woobinda, il tragico Woobinda, e c'è "Un bambino piangeva", il lieve e malinconico. Antonello, piccolo Aldo Nove, passa le estati su un'isola magica, lunghe estati da sogno; perché quell'isola, la Sardegna, lontana e arcaica, magica lo è per davvero. Qui nessuno muore in via definitiva e il passato, se si hanno occhi abbastanza attenti per vederlo, fa capolino nel presente. Sull'isola è vissuto anche il piccolo Saltaro, figlio di una stirpe antica, che ha abitato la Sardegna prima dell'arrivo dei Fenici, violenti e ciechi come tutti i colonizzatori. È la paura del presente ad accomunare il piccolo Antonello e Saltaro, in un girotondo a occhi chiusi, mentre le vicende del mondo scorrono inesorabili per entrambi. Ad accompagnare Antonello ci saranno le presenze rassicuranti di nonno Giuseppino e di Giò, numi tutelari perennemente in contatto con la spiritualità che pervade l'isola. Antonello, grazie a loro, sentirà il richiamo di Saltaro e, inconsapevole, percorrerà il lungo pellegrinaggio dalla piccola Viggiù fino al cuore misterioso della Sardegna. Il viaggio, come di frequente accade, sarà l'occasione per affrontare paure, sconfiggere incertezze e ritrovare ciò che pareva perduto.

Rio fugitivo
0 0 0
Libri Moderni

Paz Soldán, Edmundo

Rio fugitivo / Edmundo Paz Soldán ; introduzione di Juan Gabriel Vásquez ; traduzione di Carla Rughetti

Roma : Fazi, 2015

Le strade ; 244

Abstract: Roberto, quindici anni, è appassionato di letteratura e, sulle orme di un antenato scrittore, si cimenta nella stesura di romanzi gialli. Apprendista nella scrittura come nella vita, il ragazzo sperimenta insieme ai suoi compagni di scuola i primi approcci con l'alcol, la droga e il sesso. Molto sensibile e dotato di un acuto spirito di osservazione, vive quotidianamente il contrasto fra l'instabilità della Bolivia degli anni Ottanta, segnata da razzismo e disuguaglianza sociale, e la vita ovattata di un figlio dell'alta borghesia di Cochabamba: l'esclusivo istituto cattolico dove studia e le dinamiche familiari sono per lui una campana di vetro fatta di ipocrisia, e il solo modo per uscirne è la creazione di altri mondi, come Rìo Fugitivo, cittadina immaginaria in cui ambienta i suoi racconti. Ma per Roberto scrivere non significa solo evadere dalla realtà: significa cercare la propria identità, provare a decifrare il mondo e a stabilirvi un ordine. Così, quando si trova di fronte a una misteriosa scomparsa, il ragazzo inizia a ripercorrere tutta la vicenda nelle sue pagine. Lo scopo, certo, è fare chiarezza, ma come non cogliere l'occasione per delineare il tanto ambito delitto perfetto? Nel corso di questa personale indagine Roberto si accorgerà però che il confine fra realtà e finzione è labile, finendo per imparare a proprie spese quanto facilmente verità e immaginazione influiscano l'una sull'altra. Introduzione di Juan Gabriel Vásquez.

Il riscatto di Dond
0 0 0
Libri Moderni

Dowd, Siobhan

Il riscatto di Dond / Siobhan Dowd ; illustrazioni di Pam Smy ; traduzione di Sante Bandirali

Crema : Uovonero, 2014

I geodi ; 11

Abstract: Siobhan Dowd ci ha dato quattro romanzi prima della sua morte, avvenuta nel 2007. Questa è la sua ultima storia, un dono conclusivo per tutti coloro che conoscono e amano le sue opere, e un attraente invito a scoprirle per chi ancora non le conosce. Siobhan ci trascina in modo irresistibile nel piccolo mondo di smeraldo dell'isola dove vive Darra, battuta dalle onde increspate di bianco, alla mercé del dio dell'oscurità, Dond. Un mondo dove i pregiudizi di genere e la superstizione alimentano la violenza e la cupidigia degli uomini, e che solo la verità e il bacio di una madre riusciranno a liberare. Età di lettura: da 9 anni.

Immagina di essere in guerra
0 0 0
Libri Moderni

Teller, Janne

Immagina di essere in guerra / Janne Teller ; illustrato da Helle Vibeke Jensen ; traduzione di Maria Valeria D'Avino

Milano : Feltrinelli, 2014

Feltrinelli kids

Abstract: Paura. Fuga. Esilio. Sopravvivenza. Perdita dell'identità e il desiderio di tornare indietro, a casa. Ma dov'è "casa"? In un intrigante esperimento dell'immaginazione Janne Teller fa vivere sulla nostra pelle l'esperienza di un rifugiato di guerra. Età di lettura: da 12 anni.

Io sono il messaggero
0 0 0
Libri Moderni

Zusak, Markus

Io sono il messaggero / Markus Zusak ; traduzione di Chiara Brovelli

[S.l.] : Frassinelli, 2014

Narrativa

Abstract: L'esistenza di Ed Kennedy scorre tranquilla. Fino al giorno in cui diventa un eroe. Ed ha diciannove anni, una passione sfrenata per i libri, un lavoro da tassista piuttosto precario che gli permette di vivacchiare, e nessuna prospettiva per il futuro. Quando non legge, passa il tempo con gli amici giocando a carte davanti a un bicchiere di birra o porta a spasso il Portinaio, il suo cane, che beve troppo caffè e puzza anche quando è pulito. Con le donne non è particolarmente disinvolto, perché l'unica ragazza che gli interessi davvero è Audrey, la ragione per cui è rimasto in quel posto senza vie d'uscita. Capace di colpirlo al cuore con una frase: "Sei il mio migliore amico". Non serve una pallottola per uccidere un uomo, bastano le parole. Tutto sembra così tremendamente immutabile: finché il caso mette un rapinatore sulla sua strada, e Ed diventa l'eroe del giorno. Da quel momento, comincia a ricevere strani messaggi scritti su carte da gioco, ognuno dei quali lo guida verso nuove memorabili imprese. E mentre Ed diventa sempre più popolare, mentre nota una luce diversa negli occhi di Audrey e la gente lo saluta per strada, inizia a domandarsi: da dove arrivano i messaggi, chi è il messaggero?

La planata
0 0 0
Libri Moderni

Goemans, Anne-Gine

La planata / Anne-Gine Goemans ; traduzione di Cecilia Casamonti

Milano : Iperborea, 2014

Abstract: Gieles Slob, 14 anni, vive col padre e lo zio in un minuscolo agglomerato ai margini di una nuova pista d’atterraggio, la cosiddetta “pista del polder”. La madre Ellen, ex hostess licenziata dopo aver perso l’ennesimo volo di rientro in Olanda, si dà ora anima e corpo alla sua passione: i progetti umanitari nei paesi del Terzo mondo, che al momento la vedono impegnata a insegnare alle donne somale a cucinare su fornelli a energia solare – e ad approfondire la conoscenza di un cooperante di Medici senza Frontiere. Chiuso nel suo mondo di solitudine e fantasia, nell’incolmabile assenza materna, e ispirato dalle imprese di grandi piloti e illustri ornitologi, Gieles medita un piano eroico quanto spettacolare per riportare Ellen a casa: la Magistrale Operazione di Salvataggio 3022. Tra 13 settimane e 4 giorni, quando la donna tornerà in patria, le due oche che Gieles sta amorevolmente addestrando planeranno sulla pista d’atterraggio, e sarà lui stesso a cacciarle per evitare un possibile disastro aereo. Il ragazzo sa bene quanto i pennuti siano pericolosi in pista: suo padre è uno degli addetti dell’aeroporto con il compito specifico di tenerli alla larga, perché infilandosi nei motori possono provocarne lo stallo. Ma i preparativi del grande piano si intrecciano a una miriade di altre storie...