Come rendere più consapevole la comunicazione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rasetti, Maria Stella

Come rendere più consapevole la comunicazione

Abstract: "Non si può non comunicare": il libro prende le mosse dal Primo Assioma della Comunicazione, per affrontare il tema dello stile comunicativo della biblioteca e aiutare i bibliotecari ad acquisire consapevolezza sugli effetti che ogni azione, e ogni non-azione, viene a creare. Dagli avvisi attaccati alla porta agli inviti per gli eventi, il testo attraversa le diverse dimensioni comunicative che vengono attivate, anche involontariamente, nel rapporto con gli utenti, allo scopo di favorire un approccio più integrato a temi così salienti per la reputazione della biblioteca.


Titolo e contributi: Come rendere più consapevole la comunicazione / Maria Stella Rasetti

Pubblicazione: Milano : Editrice Bibliografica, 2018

Descrizione fisica: 63 p. ; 15 cm

Serie: Library Toolbox ; 26

EAN: 9788893570145

Data:2018

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Serie: Library toolbox ; 26

Nomi: (Autore)

Soggetti:

Classi: 021.7 GENERALITA'. Biblioteconomia e scienza dell'informazione. Relazioni delle biblioteche, degli archivi, dei centri d'informazione. Promozione delle biblioteche, degli archivi, dei centri d'informazione (14)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2018
  • Target: adulti, generale
Testi (105)
  • Genere: saggi

Sono presenti 5 copie, di cui 3 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
Senago 021.7 RAS SE-56639 In prestito 05/12/2018
Settimo 021 RAS SM-59063 Su scaffale Prestito interbibliotecario
Paderno - Tilane Ufficio Professionale 021.7 RAS PD-108586 In prestito 20/11/2018
Cormano 021.7 RAS RC-65568 In prestito 30/11/2018
Arese 021.7 RAS AR-97786 Su scaffale Solo prestito locale
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.