Educazione siberiana
4 1 0
Libri Moderni

Lilin, Nicolai

Educazione siberiana

Abstract: Cosa significa nascere, crescere, diventare adulti in una terra di nessuno, in un posto che pare fuori dal mondo? Pochi forse hanno sentito nominare la Transnistria, regione dell'ex Urss autoproclamatasi indipendente nel 1990 ma non riconosciuta da nessuno Stato. In Transnistria, ai tempi di questa storia, la criminalità era talmente diffusa che un anno di servizio in polizia ne valeva cinque, proprio come in guerra. Nel quartiere Fiume Basso si viveva seguendo la tradizione siberiana e i ragazzi si facevano le ossa scontrandosi con gli "sbirri" o i minorenni delle altre bande. Lanciando molotov contro il distretto di polizia, magari: "Quando le vedevo attraversare il muro e sentivo le piccole esplosioni seguite dalle grida degli sbirri e dai primi segni di fumo nero che come fantastici draghi si alzavano in aria, mi veniva da piangere tanto ero felice". La scuola della strada voleva che presto dal coltello si passasse alla pistola. "Eravamo abituati a parlare di galera come altri ragazzini parlano del servizio militare o di cosa faranno da grandi". Ma l'apprendistato del male e del bene, per la comunità siberiana, è complesso, perché si tratta d'imparare a essere un ossimoro, cioè un "criminale onesto". Con uno stile intenso ed espressivo, anche in virtù di una buona ma non perfetta padronanza dell'italiano, a tratti spiazzante, con una sua dimensione etica, oppure decisamente comico, Nicolai Lilin racconta un mondo incredibile, tragico, dove la ferocia e l'altruismo convivono con naturalezza.


Titolo e contributi: Educazione siberiana / Nicolai Lilin

Pubblicazione: Torino : Einaudi, 2009

Descrizione fisica: 343 p. : ill. ; 23 cm

EAN: 9788806195526

Data:2009

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Nomi:

Classi: 853.92 NARRATIVA ITALIANA, 2000- (21)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2009

Sono presenti 18 copie, di cui 6 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
Settimo 853 LIL SM-43678 In prestito 28/09/2018
Cormano 853 LIL RC-49915 Su scaffale Disponibile
Cinisello - Il Pertini Letterature 853 LIL CB-142232 In prestito 25/08/2018
Sesto - Centrale 853 LIL ST-92359 Su scaffale Disponibile
Rho - Burba 853 LIL RH-86366 Su scaffale Disponibile
Nerviano 853 LIL NE-67266 Su scaffale Disponibile
Rescaldina - Lea Garofalo 853 LIL RL-29666 Su scaffale Disponibile
Pogliano 853. LIL PM-17160 Su scaffale Disponibile
Baranzate Romanzi e racconti LILI BA-48197 Su scaffale Disponibile
Legnano 853 LIL M5 LE-70481 In prestito 30/06/2020
Parabiago 853 LIL PG-49987 In prestito 30/06/2020
Pregnana 853 LIL PR-30574 Su scaffale Disponibile
Rho - Popolare 853 LIL RP-32108 Su scaffale Disponibile
Novate 853 LIL NO-86684 Su scaffale Disponibile
Senago 853 LIL SE-43798 In prestito 29/06/2014
San Vittore 853 LIL SV-17293 In prestito
Bresso P1 NARRATIVA 853 LIL BR-60511 In prestito 02/08/2018
Canegrate 853 LIL CA-22090 Su scaffale Disponibile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Questo libro è la descrizione, fatta dall'interno, della vita in una comunità mafiosa, con tutte le sue simbologie e i suoi valori.
Ma, sotto il pretesto di dare un'educazione alla comunità nel senso del rispetto dei deboli e delle donne, dell'omaggio alla religione, della fratellanza e solidarietà, si nasconde un'esistenza basata sulla violenza, le rapine, gli omicidi, il disprezzo.
Un'esistenza che fa abbastanza ribrezzo e fa sentire contenti di essere in un modo occidentale in cui la legalità ed il diritto prevalgono.

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.