Trovati 460 documenti.

L'ultimo testimone
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Scarrow, Simon

L'ultimo testimone / Simon Scarrow ; con Lee Francis

Roma : Newton Compton, 2018

Nuova narrativa Newton ; 865

Abstract: L'agente speciale dell'FBI Rose Blake ha affrontato il male ed è sopravvissuta. Ma ora è tormentata dai sensi di colpa per il fallimento della sua missione sotto copertura. Non riesce a liberarsi dei ricordi dell'incontro con lo spietato serial killer che ossessiona i suoi incubi: Shane Koenig è un assassino con un'immaginazione terrificante e un'intelligenza fuori dal comune. Ed è sempre un passo avanti a lei. Rose sa bene che è solo questione di tempo prima che torni a uccidere. Finalmente un nuovo caso sembra essere l'occasione ideale per distrarsi: deve indagare su un uomo arso vivo a causa di un congegno tecnologico. Non è il genere di caso che normalmente viene assegnato all'FBI, ma non c'è niente di ordinario in questa morte. Man mano che Rose scava a fondo, si trova immersa in un mondo simile a quello dei videogiochi di suo figlio. Ma quando il tuo avversario è un assassino, si tratta di un gioco molto pericoloso...

Come oro nelle crepe
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Di Biagio, Gioia

Come oro nelle crepe : così ho imparato a rendere preziose le mie cicatrici / Gioia Di Biagio

Milano : Mondadori, 2018

Vivere meglio

Abstract: "Ho scoperto l'arte giapponese del kintsugi quando ho dovuto riparare una statuina di porcellana preziosa andata in frantumi. Ho pensato che sarebbe stato bello poter fare lo stesso con le persone e ho deciso di usare quell'arte antica per rimettere insieme anche i pezzi della mia vita, per guardarli uno a uno e incollarli amorevolmente. Avevo passato tanto tempo a far credere agli altri che tutto andasse sempre bene, nella speranza di non essere considerata diversa o guardata con compassione. A nascondere la mia storia raccontando altre storie. Qualcosa è successo, poi, che mi ha fatto accettare le difficoltà e mi ha portata a trarre un insegnamento anche dalle esperienze più dolorose. Cadi, ti rialzi. Non sempre ci sono riuscita ma ci ho sempre provato. Ho imparato a valorizzare le mie ferite, a mostrarle, perché sono proprio loro a rendermi una persona unica e preziosa. Come in un rituale antico, ho riempito con l'oro le cicatrici della mia vita e ho scritto sul mio corpo la mia storia." In questo piccolo libro sapienziale, Gioia Di Biagio, affetta da una sindrome rara che rende anche la sua pelle estremamente fragile, insegna come non arrendersi ai limiti del proprio corpo, trasformando la fragilità in bellezza e le cicatrici in rifiniture dorate, come nella tecnica del kintsugi. Il suo è un esempio di resilienza, un insegnamento per tutti: è davvero possibile abbracciare il proprio dolore e trasformarlo in una forma d'arte quotidiana. Perché nessuno sa essere forte come una persona fragile

Il ponte dei cadaveri
0 0 0
Materiale linguistico moderno

MacBride, Stuart

Il ponte dei cadaveri / Stuart MacBride

Roma : Newton Compton, 2018

Nuova narrativa Newton ; 883

Abstract: L'ispettore capo Roberta Steel ha cercato di incastrare Jack Wallace in modo da chiuderlo in una cella per sempre, ma è stata pizzicata a falsificare le prove. Adesso lei ha perso il suo grado e lui è a piede libero. Dal giorno stesso in cui Wallace è stato rimesso in libertà, le aggressioni alle donne sono ricominciate. La detective Steel non ha dubbi sul fatto che sia lui il responsabile, ma la legge ha stabilito che se dovesse avvicinarglisi ancora le verrebbe tolto del tutto il distintivo. Le alte sfere, oltretutto, non hanno nessuna intenzione di ascoltarla, non dopo il disastro che ha combinato l'ultima volta. Preferiscono riempirla di casi e tenerla lontana dalla sua ossessione: d'altronde non è meglio rendersi utile che tormentare un uomo innocente? Ma Roberta Steel sa che Wallace è colpevole. Ne è sicura. E più aspetta ad agire e maggiore sarà il numero di donne aggredite. La domanda è: che cosa è disposta a sacrificare per fermarlo una volta per tutte?

Native advertising
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lovell, Dave

Native advertising : guida per creare contenuti pubblicitari che migliorano la consumer experience / Dale Lovell

Milano : Apogeo, 2018

Guida completa

Abstract: Il native advertising è una forma di pubblicità che ha la caratteristica di comportarsi come il contenuto che la circonda. Spesso la vediamo senza accorgercene e raggiunge chiunque abbia uno smartphone, usi un social media o, più in generale, consulti un sito di informazioni. La sua diffusione è influenzata dai trend del mondo digitale come il mobile advertising, il programmatic advertising, l'ad-blocking, le fake news e il machine learning, generando un giro di affari multimiliardario. Questo pratico manuale ne insegna logiche e utilizzo illustrando quale impatto il native advertising possa avere sui media digitali. Il testo è arricchito da case study e interviste a esperti di marketing di livello mondiale. Non mancano consigli mirati per andare dritti al punto e gestire con successo audience e budget creando contenuti pubblicitari rilevanti per gli utenti. Una guida per i marketer che vogliono guardare oltre i post sponsorizzati su Facebook o i tweet promozionali per rispondere alla sfida dell'innovazione digitale.

La dieta per combattere l'Alzheimer
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Isaacson, Richard S. - Ochner, Christopher N.

La dieta per combattere l'Alzheimer : una guida dei cibi e degli integratori che ci possono proteggere dagli effetti dell'Alzheimer / Richard S. Isaacson, Christopher N. Ochner ; edizione italiana a cura di Gabriele Carbone

Milano : Angeli, 2018

Self-help ; 99

Abstract: Sempre più spesso, la ricerca ha dimostrato che la dieta è una delle più grandi armi che abbiamo per proteggere e difendere il nostro cervello dalla malattia di Alzheimer. Basato su recenti studi e sull'esperienza diretta di lavoro con migliaia di pazienti - sia quelli con un normale stato cognitivo sia quelli nelle fasi iniziali dell'Alzheimer - "La dieta per combattere l'Alzheimer" fornisce un programma nutrizionale all'avanguardia che può aiutare a ridurre il rischio di sviluppare l'Alzheimer e potrebbe rallentarne il progresso quando la malattia si è già manifestata. Sul sito della FrancoAngeli (www.francoangeli.it), nella Biblioteca Multimediale, i lettori potranno scaricare delle schede su cui registrare di giorno in giorno i cibi consumati, la quantità di carboidrati in essi contenuti, le attività praticate per stimolare il cervello o diminuire lo stress, le sessioni di allenamento o attività fisica, i piatti preferiti... e monitorare così i progressi ottenuti seguendo la dieta e lo stile di vita proposti nel testo.

Black metal compendium
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ottolenghi, Lorenzo - Vavalà, Simone

Black metal compendium : guida all'ascolto in 100 dischi. Volume 3: Stati Uniti e resto del mondo / Lorenzo Ottolenghi, Simone Vavalà

[S.l.] : Tsunami, 2018

I tifoni

Abstract: Se la naturale culla del black metal è stata la Scandinavia, da cui tali sonorità si sono poi diffuse a macchia d'olio nel resto d'Europa, anche negli Stati Uniti, in Sudamerica e negli altri continenti il metal trova forme di espressione estreme fin dalla seconda metà degli anni Ottanta arrivando a rappresentare, in questi ultimi anni, probabilmente la vera avanguardia del black metal. Con alla base le esperienze primitive dei maestri del genere, partendo dalla cosiddetta "seconda ondata" il continente americano raggiunge sia le forme più bestiali ed estreme di questo genere che le contaminazioni di successo con il post-rock e lo shoegaze, che hanno portato alla ribalta le struggenti dilatazioni di band come Deafheaven e le derive del "cascadian black" di Wolves In The Throne Room e Agalloch. Nel frattempo, in Russia e nel resto del dissolto impero sovietico si fanno strada gruppi che legano indissolubilmente l'estremismo sonoro del black metal a posizioni politiche e culturali prive di compromessi, così come anche nel continente asiatico e

Nikola Tesla
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rossi, Sergio <1970-> - Scarduelli, Giovanni

Nikola Tesla / Sergio Rossi, Giovanni Scarduelli

[S.l.] : Becco Giallo, 2018

Abstract: Chi era Nikola Tesla? Un inventore geniale o un visionario sganciato dal suo tempo? Cresciuto in povertà nella metà dell'Ottocento sotto l'Impero Austro-Ungarico, Tesla riuscì a studiare e a diventare ingegnere con le sue sole forze. Emigrò in cerca di fortuna prima in Francia e poi in America, dove fu assunto nel laboratorio del celebre Thomas Edison, l'inventore del fonografo e della lampadina. Subì e poi superò le invidie nate fra i colleghi del tempo, prime fra tutte quelle dello stesso Edison, che culminarono nella cosiddetta Guerra delle Correnti, la competizione per il controllo del mercato mondiale dell'energia elettrica. Ebbe grandiose rivincite pubbliche, prima di conoscere una clamorosa e definitiva rovina. Con oltre duecento brevetti diversi, alcuni dei quali portarono alla diffusione di massa della corrente alternata e della radio, e grazie alle intuizioni del telecomando e del wi-fi, Tesla è oggi ricordato come uno dei più importanti innovatori della storia moderna.

Londra
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Londra / edizione scritta e aggiornata da Damian Harper ... [et al.]

11. ed.

Torino : EDT, 2018

Abstract: Esperienze straordinarie: foto suggestive, i consigli degli autori e la vera essenza dei luoghi. Personalizza il tuo viaggio: gli strumenti e gli itinerari per pianificare il viaggio che preferisci. Scelte d'autore: i luoghi più famosi e quelli meno noti per rendere unico il tuo viaggio. In questa guida: Tower of London in 3D; Gite di un giorno, Mappa del British Museum.

Catania non guarda il mare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Zito, Daniele

Catania non guarda il mare / Daniele Zito

Bari [etc.] : GLF Laterza, 2018

Contromano

Abstract: Catania è l'odore del mercato del pesce, le luci frastornanti della festa di sant'Agata, lo sciabordio del mare, il rollio del ventre del vulcano, e quello strano borbottio che sentiamo nello stomaco quando siamo troppo vicini a qualcosa che ci fa innamorare... «Capisci di esserne innamorato quando oramai è troppo tardi e non puoi più fare a meno di lei. A partire da quel momento, per quel che vale, puoi allontanarti quanto e come vuoi, puoi concederti il lusso di far passare mesi, anni, prima di rivederla nuovamente, puoi persino essere tanto stupido da credere di averla dimenticata. Le basterà appena un cenno col capo per costringerti a prendere il primo volo e ritornare. Il cielo ti inghiottirà ancora una volta, fregandosene dei tuoi progetti, delle tue aspirazioni.» Daniele Zito, come uno di quegli scrivani che si sedevano ai lati della strada per ascoltare le storie, ci lascia il resoconto di questa piccola epica romantica e senza scampo di una città schiacciata da un lato dalla bellezza inquieta del mare, che già è Africa, e dall'altro dall'Etna.

Tenerife
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Schulze, Dieter

Tenerife / Dieter Schulze

5. ed. aggiornata

Milano : DuMont, 2018

Tascabili per viaggiare

Abstract: 10 approfondimenti per saperne di più ; Il tempio dell'arte di Tenerife: le opere di Óscar Domínguez; Gomera, l'isola verde: natura allo stato puro; Whale-watching: nel paradiso dei cetacei; Il Roque Imoque: escursione su un antico vulcano; Loro Parque: tra pappagalli e orche; Il Jardín Botánico: piante tra il vecchio e il nuovo mondo; El Sauzal: la Casa del Vino; Il massiccio dell'Anaga: una zona di foreste preglaciali; La pineta delle meraviglie: escursione alle "canne d'organo"; Ai piedi del Teide: il parco delle sculture.

Budapest
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hebbert, Charles - Longley, Norm

Budapest / questa edizione è stata aggiornata da Charles Hebbert e Norm Longley

3. ed. aggiornata

Milano : Feltrinelli, 2018

Rough guides

Abstract: Adagiata sulle rive del Danubio, Budapest è una città europea giovanissima, nata com'è solo nel 1873 dall'unione di Pest, ricca di splendidi edifici art nouveau, e Buda, dove sorge il castello della capitale, arroccato sulla collina che guarda il fiume. È così possibile visitare due città in una, entrambe accomunate da un importante patrimonio culturale e dalla più raffinata cucina della Mitteleuropa. Budapest è una città da conoscere a poco a poco passeggiando sul lungofiume, da un lato all'altro del maestoso Széchenyi Lánchíd (il Ponte delle catene), visitandone con calma i monumenti. Piacevoli pomeriggi alle terme, interessanti concerti jazz o di musica classica, senza dimenticare la sua vivace vita notturna e i suoi nuovi winebar, rendono la capitale ungherese imperdibile. Cercate gli ultimi monumenti comunisti rimasti a Budapest seguendo le nostre indicazioni; riscopritevi bambini salendo a bordo della ferrovia a cremagliera sulle colline di Buda; tentatevi con una fetta di torta e un buon caffè in una delle migliori pasticcerie della città.

Parole chiave per i media studies
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Parole chiave per i media studies / edizione originale a cura di Laurie Ouellette e Jonathan Gray ; a cura di Fabio Guarnaccia e Luca Barra ; postfazione di Peppino Ortoleva ; traduzione di Lorenzo Marchese

Roma : Minimum fax, 2018

SuperTele ; 6

Abstract: Lo studio della televisione e dei media, in ambito accademico e non solo, ha ormai una lunga storia che abbonda di idee, concetti, discussioni e metodologie. Questo volume mette in fila le parole chiave più importanti per fare il punto su una ricca e articolata tradizione, e insieme per guardare avanti, verso le nuove domande, le nuove frontiere e le nuove sfide che stanno emergendo nel campo di ricerca. Ognuna delle sessantacinque parole chiave - affidate a studiosi affermati e autorevoli ricercatori - presenta definizioni e contesti, ricostruisce e intreccia storie, mette in discussione posizioni assestate, getta lo sguardo sullo scenario contemporaneo, in una fruttuosa sintesi della più importante letteratura scientifica e del più avvertito dibattito giornalistico e pubblico. Parole chiave per i media studies offre ampie riflessioni su temi quali il rapporto tra i media e la società, l'idea di testo e quella di gusto, le celebrità e i fan, l'impatto del digitale e il dibattuto concetto di «nuovi media», l'industria e i pubblici, il potere e il diritto d'autore, l'ironia e gli incerti confini del popolare. Si propone dunque come testo di studio, strumento di consultazione e acuto racconto di un campo di ricerca cruciale per il nostro tempo.

Tierradentro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Massobrio, Giulio

Tierradentro / Giulio Massobrio

Firenze [etc.] : Bompiani, 2018

Narratori italiani

Abstract: La guerra è appena finita quando Martin Davies viene incaricato dai servizi segreti britannici di ritrovare il professor Kant, archeologo come lui, scomparso nelle foreste colombiane mentre lavorava in un sito di straordinaria importanza. Questa almeno è la ragione ufficiale della sua missione in Sudamerica. Quella vera è l'indagine sulla riorganizzazione del nazismo in un terreno favorevole. La copertura di Martin salterà presto lasciandolo immerso nel clima di tensione che avvolge la Colombia: da una parte Gaitán, leader del movimento populista, impegnato nel riscatto delle masse, mentre è in corso la Conferenza Panamericana; dall'altra don Enrique Montoja, emblema mellifluo e violento dei grandi ricchi per nulla disposti a cedere privilegi. Mentre le strade di Bogotà si riempiono di sangue e la foresta tende trappole, antichi riti attirano l'uomo occidentale chiedendogli di sospendere l'incredulità per abbandonarsi a una magia che viene dal passato remoto.

Colori secondo natura
0 0 0
Materiale linguistico moderno

DELLA PERGOLA, Paola

Colori secondo natura : manuale di tintura naturale / Paola Della Pergola

Milano : Altreconomia, 2018

Io lo so fare

Abstract: Giallo curcuma, viola cavolo, arancio rabbia, azzurro indaco, marrone noce: i colori della natura sono tra i prati, sugli alberi, nei fiori e nei frutti, a volte nella nostra dispensa. Questo manuale spiega in modo semplice ed efficace come estrarre un vero e proprio arcobaleno dalle piante selvatiche o coltivate, e come tingere filati e tessuti - lana, cotone, lino, seta, canapa - con fiori, foglie, bacche, radici, pigmenti e altro ancora: 50 schede di piante e materiali tintori e relative istruzioni. Il metodo di Paola è personale, rigoroso ma aperto alla sperimentazione, ecologico e creativo: si raccolgono le piante, si prepara il tessuto con la mordenzatura, poi si immerge nel bagno colore e si assapora l'attesa e la sorpresa della tinta finale che si otterrà, ogni volta differente, ma sempre affascinante nelle sfumature e nei possibili accostamenti. Perché - dice Paola - non esistono due colori naturali che non stiano bene insieme, come i fiori del prato.

Qualcosa da nascondere
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Treadway, Jessica

Qualcosa da nascondere / Jessica Treadway ; traduzione di Stefano Massaron

Milano : Mondadori, 2018

Omnibus

Abstract: In una fredda giornata di dicembre un corpo viene ritrovato nei boschi ai piedi di un laghetto ghiacciato. Si tratta di Joy Enright, un'adolescente del posto. Da principio sembra che la ragazza sia annegata per una tragica fatalità, ma l'autopsia rivela qualcosa di più inquietante: il corpo, infatti, presenta inequivocabili segni di strangolamento. La sonnacchiosa cittadina di Chilton viene di colpo scossa nelle fondamenta: la polizia se la deve cavare con il primo vero caso di omicidio e la famiglia, insieme agli amici stretti di Joy, inizia a interrogarsi su chi possa aver commesso un gesto tanto atroce. Mentre il cerchio si stringe e la tensione sale, ciascuno deve fare i conti con azioni che possono essere sfuggite di mano: la mamma di Joy deve affrontare le difficili conseguenze del suo tradimento e Martin, uno studente afro-americano, viene subito arrestato quando i sospetti si concentrano su di lui. E perché Tom, un soccorritore professionista e genero del capo della polizia, non si fida dei metodi d'indagine né di quello che lui stesso ha percepito quando si è immerso nel lago? E come mai Joy si è allontanata da Harper, la sua amica del cuore, mesi prima della sua morte? In una piccola comunità, dove i segreti sono difficili da mantenere, è solo una questione di tempo prima che la verità venga a galla.

Praga
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Di Duca, Marc

Praga / questa edizione è stata aggiornata da Marc Di Duca

2. ed. aggiornata

Milano : Feltrinelli, 2018

Rough guides

Abstract: Praga non è solo una delle capitali più affascinanti dell'Europa orientale, è quattro cittadine in una, cinque contando l'antico ghetto ebraico. Nessuna guerra è riuscita a rovinarla, è rimasta uno scrigno intatto di stradine medievali dove le facciate degli edifici si esaltano evidenziando linee barocche, rococò e art nouveau con poche concessioni agli stili più moderni. Praga è una città divisa in due dalla Moldava, sopra la quale è piacevole fare una gita in battello, magari fino al Trojský zámek, allo zoo e ai giardini botanici. Dominata dal suo famoso castello, vi abituerete in fretta a girare a piedi in cerca degli scorci gotici più segreti, o potete sempre prendere al volo uno dei suoi tram bicolori per raggiungere un altro dei suoi intriganti quartieri. Evitate le folle visitando i giardini dei palazzi di Malá Strana, quelli del Valdstejnsky palác sono ideali per trovare un po' di quiete; imparate a conoscere a una a una tutte le statue del suggestivo Karluv most, il celebre ponte Carlo; non perdete l'opportunità di visitare l'Obecní dum, l'edificio art nouveau più bello della città, per rivivere atmosfere fine Ottocento.

La madre della madre di sua madre e le sue figlie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Silveira, Maria Josè

La madre della madre di sua madre e le sue figlie : romanzo / Maria Josè Silveira ; traduzione di Sara Cavarero

Milano : Mondadori, 2018

Narrative

Abstract: Indigene. Libere. Rapite. Assassine. Vendute. Schiave. Vendicatrici. Cannibali. In grado di interpretare i sogni. Capaci di un odio così grande da non lasciare spazio a nessun altro sentimento. Sono tutte donne di una stessa famiglia che ha avuto origine con Inaià, figlia di un guerriero tupiniquim, nata nel giorno in cui i portoghesi misero piede per la prima volta in Brasile, ed è proseguita con Tebereté, Sahy, Filipa, fino ad arrivare a Maria Fior, nata nel 1968. Maria José Silveira tiene insieme le voci delle protagoniste costruendo un albero genealogico solo femminile in cui si susseguono i ritratti di venti donne che si passano il testimone di madre in figlia: le loro diverse personalità, il dolore, la bellezza, la forza che dimostrano portano in sé la traccia della regione dove hanno vissuto, delle persone che hanno incontrato, della storia che hanno attraversato - quella di un paese in formazione di cui hanno incarnato i cambiamenti più profondi. È una danza variopinta e vorticosa quella che ci cattura facendo entrare in scena, una dopo l'altra, Guilhermina, che ha lottato contro un giaguaro, Ana de Pàdua, proprietaria di schiavi e bestiame, Diva Felìcia, fotografa e viaggiatrice, Ligia, attivista politica... Ed è una vera e propria vertigine quella che si prova quando alla fine, leggendo la storia di Maria Fior, si riconoscono i semi delle vite che l'hanno preceduta e, osservandola, si ha l'impressione di cogliere con uno sguardo i cinquecento anni di storia passati. Ma questo, in fondo, non fa che riportarci alle radici che tutti noi abbiamo dentro ma spesso ci dimentichiamo di avere. Con una scrittura potente ed evocativa "La madre della madre di sua madre e le sue figlie" è un romanzo che illumina il ruolo delle donne nella storia, seduce con il fascino esotico di un paese immenso e unisce alla grande narrativa la critica al machismo, all'autoritarismo e all'abuso di potere che ancora prevalgono nella società brasiliana, e non solo.

Il secondo cavaliere
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Beer, Alex

Il secondo cavaliere : un caso per August Emmerich / Alex Beer ; traduzione dal tedesco di Silvia Manfredo

Roma : E/O, 2018

Dal mondo. Austria

Abstract: Vienna, 1919. Quella che solo pochi anni prima era la magnifica capitale di un grande impero è in rovina: miseria, fame, borsa nera, donne costrette a prostituirsi, migliaia di senzatetto, rifugi pieni di reduci di guerra, rabbia sociale, frustrazione per la disfatta e per il crollo dell'impero austro-ungarico. Il romanzo si apre con l'omicidio di un reduce della prima guerra mondiale: l'assassino gli spara alla testa in un bosco alla periferia della città e cerca di farlo sembrare un suicidio. A indagare c'è August Emmerich, che insieme al suo assistente, il giovane e inesperto Winter, sta pedinando un borsanerista. Emmerich non lavora alla Omicidi, anche se nutre l'ambizione di entrare a farne parte. È cresciuto in un orfanotrofio, insieme a colui che oggi è noto come Kolja, uno dei maggiori trafficanti di borsa nera. Emmerich ha combattuto nelle trincee, dove una scheggia di granata gli è entrata nella gamba, causandogli dolori che ora cerca di tenere a bada con l'eroina. Ha una compagna, che ama teneramente al pari dei figli di lei, ma anche lì la sorte gli gioca un brutto scherzo. Eppure continua a credere nella giustizia e caparbiamente manda avanti la sua pericolosa indagine usando mezzi leciti e illeciti, correndo rischi enormi, svelando segreti che coinvolgono personaggi potenti.

New York
0 0 0
Materiale linguistico moderno

New York

3. ed. aggiornata / da Sarah Hull, Stephen Keeling e Andrew Rosenberg

Milano : Feltrinelli, 2018

Rough guides

Abstract: New York è la capitale non ufficiale del mondo. L'alta finanza, i media, l'arte, l'architettura, il cibo, la moda, la cultura popolare, le diverse comunità che la compongono: tutto si confonde e si trasforma per le sue strade. Dai grattacieli ai musei, dalle gallerie d'arte ai teatri di Broadway ce n'è abbastanza per non farvi dormire mai. Questa guida vi condurrà alla scoperta delle sue bellezze artistiche e architettoniche, dei jazz club di Harlem, del distretto finanziario di Manhattan e degli angoli più nascosti di Central Park. Scoprirete che New York è una città di quartieri, e che il modo migliore per esplorarla è a piedi, ma se proprio ci tenete a vederla da una prospettiva insolita potrete noleggiare un kayak per pagaiare sul fiume Hudson. È arrivato il momento di prendere uno Sky Pod e di guardare la città dal suo punto più alto in cima all'One World Trade Center; passeggiate anche voi tra l'erba, il legno e l'acciaio dell'High Line, nove metri sopra il traffico della Grande Mela; scoprite i grandi capolavori di artisti come Picasso, Matisse, Van Gogh visitando il Museum of Modern Art (MoMA).

Riunione di classe
0 0 0
Materiale linguistico moderno

JAFFE, Rona

Riunione di classe / Rona Jaffe ; traduzione di Maria Grazia Prestini

Vicenza : Pozza, 2018

I narratori delle tavole

Abstract: È una radiosa giornata di giugno del 1977 e la cittadina di Cambridge è gremita da una folla di ex allieve giunte sul posto per l'annuale raduno del Radcliffe college. Annabel Jones si guarda attorno frastornata. Vent'anni prima frequentava il Radcliffe e tutti dicevano che era il ritratto di Suzy Parker, con i capelli color oro ramato lunghi fino alle spalle e gli occhi verdi, innocenti e divertiti. Era felice allora, e si aspettava che la vita le venisse incontro piena di sorprese, invece non è andata affatto così. Christine Spark English, Chris, è arrivata fin lì in treno: un viaggio sentimentale sulle tracce di quella ragazza acqua e sapone che vent'anni addietro, tra le mura del Radcliffe, aveva scoperto il mistero e l'innamoramento. Emily Applebaum Buchman fissa il proprio volto nello specchietto del portacipria. Era una ragazza minuta e delicata, con i capelli neri, i grandi occhi grigi e la carnagione di porcellana. Ora è una donna che ancora non ha dimenticato che cosa significava essere ebrea negli anni Cinquanta. Daphne Leeds, lunghi capelli lisci e biondi e grandi occhi a mandorla azzurri, si accende una sigaretta e scruta la folla alla ricerca di volti noti. Vent'anni prima era arrivata al college con il suo segreto e con quello era poi ripartita, ma adesso è tornata per liberarsene una volta per tutte. Negli anni Cinquanta, un'epoca in cui tutti desideravano essere perfetti e la vita era una lotteria in cui non c'era spazio per gli insuccessi, Annabel, Chris, Emily e Daphne sono state amiche inseparabili. Ritrovarsi, dopo vent'anni, darà modo a ciascuna di loro di fare i conti con il presente e di misurarsi finalmente con ciò che hanno taciuto in passato.