Perché?

Gaming in biblioteca, perché?
Le biblioteche sono un luogo dedicato a tutta la famiglia e si stanno impegnando per fornire nuovi
format, proposte innovative e servizi dedicati all’educazione, all’intrattenimento e all’ampliamento
dell’interazione con gli utenti. In questo contesto, quello del “gaming” è un ulteriore esempio di come le biblioteche stanno sempre più
uscendo dal concetto di risorsa meramente educativa/informativa per le comunità di riferimento. Le
biblioteche possono essere anche luoghi dove utenti di tutte le età sono i benvenuti e si possono
divertire assieme. Il divertimento è anche un mezzo per esercitare il cervello, migliorare le competenze
e far incontrare nuove persone in un ambiente sicuro e piacevole, esaltando le relazioni sociali tra le
persone e tra le biblioteche.
Dove possiamo giocare?
PuntoCerchiate:
Cosa c'è:                            Ps3, con diversi giochi (da poter prendere anche in prestito). Boardgames (giochi da tavolo da utilizzare in biblioteca).
Quando si può giocare:  Aperta in orari di biblioteca,
Postazione:                     Saletta appositamente dedicata. 
Come funziona?
Basta essere iscritti a una delle biblioteche CSBNO, si chiede al bibliotecario il gioco o il videogioco e verificata la disponibilità delle postazioni, si inizia a giocare!
Si gioca da soli e molto spesso anche insieme, per questo è necessario rispettare gli eventuali turni di gioco.
I videogiochi si possono prendere anche in prestitGaminig in biblioteca: perché?

Le biblioteche sono un luogo dedicato a tutta la famiglia e si stanno impegnando per fornire nuovi format, proposte innovative e servizi dedicati all’educazione, all’intrattenimento e all’ampliamento dell’interazione con gli utenti. In questo contesto, quello del “gaming” è un ulteriore esempio di come le biblioteche stanno sempre più uscendo dal concetto di risorsa meramente educativa/informativa per le comunità di riferimento.

Le biblioteche possono essere anche luoghi dove utenti di tutte le età sono i benvenuti e si possono divertire assieme.

Il divertimento è anche un mezzo per esercitare il cervello, migliorare le competenze e far incontrare nuove persone in un ambiente sicuro e piacevole, esaltando le relazioni sociali tra le persone e tra le biblioteche.

 

 

Come funziona?

Ora nelle nostre biblioteche è possibile prendere in prestito anche giochi da tavolo e videogiochi.

Quando scegli il gioco da prendere in prestito, troverai la dicitura "prestito locale": questo significa che potrai effettuare la prenotazione online (selezionando come biblioteca di ritiro la biblioteca proprietaria del gioco) e recarti personalmente a ritirare il materiale.

La durata del prestito è 30 giorni sia per i giochi da tavolo (rinnovabile una volta) che per i videogame. Contemporaneamente puoi prendere in prestito un videogioco e un gioco da tavolo.
Come per libri, cd e dvd, il numero dei giochi prestabili raddoppia per i possessori della tessera +TECA.

È possibile anche giocare in biblioteca, nelle sedi e negli orari indicati a questo link.

Le biblioteche organizzano momenti speciali dedicati al gaming: scoprili qui

Anche tu puoi contribuire all'incremento del catalogo, donando giochi da tavolo e videogiochi che non utilizzi più.
Per informazioni scrivi a gamingzone@csbno.net

 


I nostri amici