L'IDEA

L’attività del CSBNO sul territorio è principalmente orientata al servizio alla cittadinanza di offerte culturali attraverso i servizi bibliotecari tradizionali.

Negli ultimi anni l’offerta si è ampliata ad attività di formazione, eventi culturali di respiro anche nazionale, performance teatrali, esposizioni e mostre d’arte, ospitalità di iniziative orientate alla crescita professionale dei giovani e altri diversi servizi che ne hanno aumentato in modo consistenze la presenza e il ruolo nel territorio.

Proseguo naturale di questa vocazione di ente “forte” nella diffusione del sapere e della cultura, è la volontà di offrirsi anche alle realtà imprenditoriali, soprattutto verso le piccole e micro imprese, che rappresentano una ricchezza economica di particolare significato.

In questo senso nasce la presente ipotesi di progetto: valorizzare il circuito della conoscenza di cui è portatore il CSBNO per generare un sistema che diventi strumento per la diffusione del Sapere e della Cultura d'Impresa per lo sviluppo del territorio e delle Imprese locali

IL RUOLO DEL CSBNO

Raccogliere e rendere disponibile e fruibile la cultura e il sapere d'impresa

Punto di riferimento e di interscambio fra le realtà imprenditoriali e professionali del territorio

Offrire servizi ad alto valore aggiunto per la crescita e lo sviluppo dell'impresa e del territorio

LE MODALITÀ

Creare un sistema di relazione fra le imprese, i professionisti e gli enti territoriali per:

Migliorare la capacità e la competenza competitiva delle imprese

Aumentare il raccordo tra le diverse realtà professionali, manageriali ed imprenditoriali per un miglioramento delle attratività del territorio e lo sviluppo dell'economia

Creare e consolidare sistemi di relazione fra la popolazione e le imprese finalizzate anche allo sviluppo occupazionale proncipalmente giovanile, sia in termini qualitativi che di oppurtunità.

L’attività del CSBNO sul territorio è principalmente orientata al servizio alla cittadinanza di offerte culturali attraverso i servizi bibliotecari tradizionali.

Negli ultimi anni l’offerta si è ampliata ad attività di formazione, eventi culturali di respiro anche nazionale, performance teatrali, esposizioni e mostre d’arte, ospitalità di iniziative orientate alla crescita professionale dei giovani e altri diversi servizi che ne hanno aumentato in modo consistenze la presenza e il ruolo nel territorio.

Proseguo naturale di questa vocazione di ente “forte” nella diffusione del sapere e della cultura, è la volontà di offrirsi anche alle realtà imprenditoriali, soprattutto verso le piccole e micro imprese, che rappresentano una ricchezza economica di particolare significato.

In questo senso nasce la presente ipotesi di progetto: generare un sistema che diventi strumento per la diffusione del Sapere e della Cultura d’Impresa  per lo sviluppo del territorio e dell’imprese locali.

NEWS

Heritage Marketing: patrimonio, valorizzazione, creatività

L'evento presso la Officina Rancilio 1926!

Nell'ambito del Progetto Imprese del CSBNO il 24 maggio si è svolto un evento sul tema dell'Heritage Marketing presso il MuseoImpresa Officina Rancilio 1926 a Parabiago.

Sul tema, di particolare interesse e attualità, sono stati invitati dal CSBNO a confrontarsi il prof. Solidoro della Università Bicocca, Simona Crespi della Bonsai Crespi, i docenti dell'ITET Maggiolini e Roberto Rancilio, fondatore insieme al fratello del MuseoImpresa Officina Rancilio 1926, che raccoglie la storia della consolidata impresa Rancilio, produttrice delle famose macchine da caffè espresso.
Il dibattito si è sviluppato attorno gli  aspetti relativi all'importanza e al ruolo della storia dell'impresa, da non far rivivere come semplice rievocazione, ma come elemento di valorizzazione, sia in chiave di marketing per l'impresa, sia in relazione col territorio.
Un significativo fascino ha suscitato il "racconto" di Simona Crespi, che insieme al fratello, ha narrato l'evoluzione della loro impresa, definibile come unica al mondo, che importa, produce e commercializza bonsai, "vere e proprie opere d'arte naturali in divenire". Questa realtà imprenditoriale, così particolare e riconosciuta in tutto il mondo, rappresenta sicuramente un significativo valore del nostro territorio.
La presenza dei docenti del ITET Maggiolini, ha poi permesso di analizzare il tema del rapporto giovani e impresa, e le opportunità dell'alternanza scuola-lavoro, che devono essere esperienze del vissuto e della relazione fra storia, impresa, territorio e valori innovativi rappresentati appunto dai giovani studenti. 
Ultimo intervento da parte della Dr.ssa Angeloni del CSBNO, in rappresentanza del Progetto Imprese, che ha raccolto gli stimoli usciti dal dibattito, confermando come gli "archivi", che costituiscono materialmente la storia dell'impresa, devono "vivere" attraverso la loro sistematizzazione e quindi la loro valorizzazione in chiave di risorsa "ricca" a disposizione delle aziende.
Ha chiuso la serata il Direttore Stefanini, che ha riassunto le riflessioni uscite dall'incontro in tre parole: patrimonio, valorizzazione e creatività, che appunto riassumo i tutti gli aspetti evidenziati e che, se messi nella giusta relazione, possono generare e determinare una risorsa importantissima per lo sviluppo sociale ed economico.
In definitiva la serata ha rappresentato una opportunità di non poco significato su cui sviluppare ulteriori iniziative in cui imprese, territorio e cultura possono incontrarsi e lavorare insieme.

Nell'ambito del Progetto Imprese del CSBNO il 24 maggio si è svolto un evento sul tema dell'Heritage Marketing presso il MuseoImpresa Officina Rancilio 1926 a Parabiago.

Sul tema, di particolare interesse e attualità, sono stati invitati dal CSBNO a confrontarsi il prof. Solidoro della Università Bicocca, Simona Crespi della Bonsai Crespi, i docenti dell'ITET Maggiolini e Roberto Rancilio, fondatore insieme al fratello del MuseoImpresa Officina Rancilio 1926, che raccoglie la storia della consolidata impresa Rancilio, produttrice delle famose macchine da caffè espresso.

Il dibattito si è sviluppato attorno gli  aspetti relativi all'importanza e al ruolo della storia dell'impresa, da non far rivivere come semplice rievocazione, ma come elemento di valorizzazione, sia in chiave di marketing per l'impresa, sia in relazione col territorio.

Un significativo fascino ha suscitato il "racconto" di Simona Crespi, che insieme al fratello, ha narrato l'evoluzione della loro impresa, definibile come unica al mondo, che importa, produce e commercializza bonsai, "vere e proprie opere d'arte naturali in divenire". Questa realtà imprenditoriale, così particolare e riconosciuta in tutto il mondo, rappresenta sicuramente un significativo valore del nostro territorio.

La presenza dei docenti del ITET Maggiolini, ha poi permesso di analizzare il tema del rapporto giovani e impresa, e le opportunità dell'alternanza scuola-lavoro, che devono essere esperienze del vissuto e della relazione fra storia, impresa, territorio e valori innovativi rappresentati appunto dai giovani studenti. 

Ultimo intervento da parte della Dr.ssa Angeloni del CSBNO, in rappresentanza del Progetto Imprese, che ha raccolto gli stimoli usciti dal dibattito, confermando come gli "archivi", che costituiscono materialmente la storia dell'impresa, devono "vivere" attraverso la loro sistematizzazione e quindi la loro valorizzazione in chiave di risorsa "ricca" a disposizione delle aziende.

Ha chiuso la serata il Direttore Stefanini, che ha riassunto le riflessioni uscite dall'incontro in tre parole: patrimonio, valorizzazione e creatività, che appunto riassumo i tutti gli aspetti evidenziati e che, se messi nella giusta relazione, possono generare e determinare una risorsa importantissima per lo sviluppo sociale ed economico.

In definitiva la serata ha rappresentato una opportunità di non poco significato su cui sviluppare ulteriori iniziative in cui imprese, territorio e cultura possono incontrarsi e lavorare insieme.

AUSED, l’Associazione tra Utenti di Sistemi e Tecnologie dell’Informazione, sostiene il Progetto Imprese!

AUSED, l’Associazione tra Utenti di Sistemi e Tecnologie dell’Informazione entra a far parte delle imprese che sostengono e collaborano con il Progetto Imprese di CSBNO

Con l’adesione di AUSED CSBNO allarga il proprio network a livello nazionale costituendo forti relazioni nel settore IT e dell’innovazione!

Chi è AUSED.

Leggi il comunicato.

COREFAB entra a far parte del Progetto Imprese del CSBNO

Corefab, iI Centro per l’innovazione industriale di Cormano, entra a far parte delle imprese che sostengono e collaborano con il Progetto Imprese di CSBNO.

Con l’adesione di Corefab la “biblioteca” trova nuovi spazi e partner per l’incontro e la diffusione della cultura e dello scambio delle idee!!

Leggi il comunicato



SFOGLIA LA PRESENTAZIONE qui sotto oppure VEDI I SERVIZI

 

Museo Storico Alfa Romeo | Arese Presentazione progetto CSBNO per l'Impresa

Leggi l'articolo

 

contatti| imprese@csbno.net

            | +39 337 1612373

I NOSTRI SOSTENITORI