HOME » 60x365 reading challenge » La sfida

Sfide di Cristina: Bruciare tutto di Walter Siti; sfida n°17

417 Visite, 39 Messaggi
Utente 31856
75 posts

tredicesima sfida; n° 4 un libro ambientato in massimo due edifici: "IL CONDOMINIO" di J.G.Ballard

attratta dalle recensioni e incuriosita dall'argomento ho letto questo libro: non mi è piaciuto per nulla; non mi ha dato nulla, non mi è sembrato originale, grottesco in alcune descrizioni, a volte ripetitivo. Narra della regressione dell'individuo ad uno stato animalesco e irrazionale all'interno di una società chiusa e malata

Utente 31856
75 posts

quattordicesima sfida; n°11: un libro ambientato al di sopra del circolo polare artico

"L'eccezione" di Audur Ava Ólafsdóttir; ambientato a Reykjavík, storia di una donna il cui marito confessa nella notte di capodanno di essere omosessuale, di esserlo sempre stato nonostante gli undici anni di matrimonio e i loro due figli gemelli nati da due anni. Da allora la sua vita si stravolge ma in meglio, facendole prendere coscienza che grazie ad una serie di "eccezioni" delle quali precedentemente non si era mai accorta, tutto acquista un significato più pieno, più vero, come se la vita diventasse più reale ed ogni accadimento valesse la pena di essere vissuto fino in fondo. Bello.

Utente 31856
75 posts

quindicesima sfida n°41: una raccolta di racconti: "LASCIARSI ANDARE"

"LASCIARSI ANDARE" di Alice Munro; diciassette racconti scelti dall'autrice che è stata premio nobel nel 2013 per la letteratura. Le tematiche trattate nei racconti di "Lasciarsi andare" sono molteplici, e spaziano dai problemi adolescenziali, il rapporto con la famiglia, il matrimonio, il divorzio, la vecchiaia e la solitudine. I fatti narrati non hanno nulla di straordinario, rispecchiano fedelmente la realtà della vita nel suo quotidiano, eppure sono descritti in maniera tanto suggestiva, da rimanere indelebili. Veramente un libro da leggere.

Utente 31856
75 posts

sedicesima sfida n° 52: un libro ambientato a Milano; "SPIGOLE"

"SPIGOLE" di Tito Faraci; incuriosita dai "colleghi lettori" che lo hanno letto prima di me con recensioni positive, mi sono fatta attrarre anche dal titolo; bel libro, semplice, divertente, intrigante. Soprattutto trovo molto interessante l'idea di far parlare Milano in alcuni momenti della storia come se fosse un essere vivente e partecipante alla vita dei suoi abitanti

Utente 31856
75 posts

diciassettesima sfida n°12, un libro con protagonista una persona anziana: "LA FANTASTICA STORIA DELL'OTTANTUNENNE INVESTITO DAL CAMIONCINO DEL LATTE"

"LA FANTASTICA STORIA DELL'OTTANTUNENNE INVESTITO DAL CAMIONCINO DEL LATTE" di J. B. Morrison: la vita per Frank, ottantunenne inglese, vedovo, sembra non avere più colori nè novità finchè, a causa di un incidente, non arriva una assistente sanitaria forse poco ortodossa, ma con un atteggiamento profondamente positivo, tale da far rinascere in lui la voglia di vivere

Utente 31856
75 posts

diciottesima sfida, n°3: un libro con gatti in copertina: "Se i gatti scomparissero dal mondo" Genki Kawamura

"Se i gatti scomparissero dal mondo" di Genki Kawamura
Il protagonista trentenne scopre di avere solo una settimana di vita a causa di un cancro; interviene il Diavolo a proporgli uno scambio: per ogni giorno in più di vita, deve far sparite dal mondo qualcosa. Finchè si tratta di far sparire un oggetto, anche se importante come il cellulare, dal mondo, può andare, ma quando il Diavolo propone di far sparire tutti i gatti, compreso il suo amatissimo gatto Cavolo, il protagonista va in crisi. Bellissimo libro, sembra una sciocchezza, invece è molto profondo sul significato della vita, della morte, degli affetti, del significato degli oggetti. ASSOLUTAMENTE DA RILEGGERE

Utente 31856
75 posts

diciannovesima sfida n°1:un libro Sci/FI: L'ULTIMO DEGLI UOMINI di Margaret Atwood

"L'ULTIMO DEGLI UOMINI" di Margaret Atwood: è un romanzo di fantascienza post apocalittica e distopica pubblicato nel 2003 dalla scrittrice canadese Margaret Atwood. L'opera lancia un allarme contro l'abuso dell'ingegneria genetica e tratta temi sociali quali lo sfruttamento sessuale minorile e il lavoro infantile. In un mondo devastato da un'epidemia, Jimmy, forse l'unico uomo rimasto in vita, che si fa chiamare Uomo delle Nevi dai membri di una tribù di pacifici mutanti di innata infantile innocenza, i Craker, deve lottare contro esseri risultanti da mutazioni e da incontrollati esperimenti di ingegneria genetica nonchè dalla disperazione di affrontare un futuro del tutto oscuro in un mondo stravolto e in una natura ormai nemica.

Utente 31856
75 posts

ventesima sfida, n°51: un libro ambientato nell'antica Roma: "Teutoburgo" Valerio Massimo Manfredi

Teutoburgo
Valerio Massimo Manfredi; un romanzo storico.
3 a.C. Durante una loro scampagnata, Armin e Wulf, figlio del principe cherusco Sigmer, vengono catturati da una pattuglia romana, e sono costretti, su concessione del padre Sigmer, ad accettare la loro condizione di ostaggi. Al servizio di Roma, i due impareranno presto anche la politica romana in tutto il mondo, adotteranno la lingua, le abitudini e i costumi dei romani, e cambieranno i loro nomi in Arminius e Flavus. Ma i caratteri dei due ragazzi, profondamente diversi, li porteranno col tempo, a prendere decisioni diametralmente opposte, tanto che Arminius sarà l'artefice di una delle peggiori sconfitte dell'impero romano: la battaglia di Teutoburgo

1797 Messaggi in 473 Discussioni di 192 utenti

Attualmente online: Non c'è nessuno online.