Community » Forum » Recensioni

Copertina
3 2 0
MURAKAMI, Haruki

Norwegian Wood

Torino : Einaudi, 2006

Abstract: Uno dei più clamorosi successi letterari giapponesi di tutti i tempi è anche il libro più intimo, introspettivo di Murakami, che qui si stacca dalle atmosfere oniriche e surreali che lo hanno reso famoso, per esplorare il mondo in ombra dei sentimenti e della solitudine. Norwegian Wood è anche un grande romanzo sull'adolescenza, sul conflitto tra il desiderio di essere integrati nel mondo degli altri per entrare vittoriosi nella vita adulta e il bisogno irrinunciabile di essere se stessi, costi quel costi. Come il giovane Holden, Toru è continuamente assalito dal dubbio di aver sbagliato o poter sbagliare nelle sue scelte di vita e di amore, ma è anche guidato da un ostinato e personale senso della morale e da un'istintiva avversione per tutto ciò che sa di finto e costruito. Diviso tra due ragazze, Naoko e Midori, che lo attirano entrambe con forza irresistibile, Toru non può fare altro che decidere. O aspettare che la vita (e la morte) decidano per lui.

273 Visite, 2 Messaggi
Laura Porro
91 posts

Murakami descrive minuziosamente ogni gesto che concretizza uno stato d'animo.
Vi racconto cosa mi è piaciuto di questo libro qui: http://uncuorenelsole.blogspot.it/2014/12/norwegian-wood-tokyo-blues-di-murakami.html

Ciao
Laura

Utente 9105
89 posts

Romanzo di “formazione” in cui convivono tre tematiche: innanzitutto il tipico dilemma degli adolescenti, cioè il conflitto tra il desiderio di affermare la propria personalità e l’incertezza sulle scelte da compiere; in secondo luogo l’incomunicabilità e il conseguente isolamento nel mondo degli “altri”; in terzo luogo il classico dualismo freudiano tra pulsione di vita e pulsione di morte, tema quest’ultimo che alla fine risulta dominante e forse essere la vera ispirazione del libro. Libro scritto da un giapponese atipico fortemente influenzato dalla cultura occidentale, a partire dal titolo, cover di una canzone metafisica dei Beatles, dalla musica contemporanea inglese o americana, dalla letteratura occidentale, dal “giovane Holden” al “Grande Gatsby”. Pur essendo un’opera giovanile rimane forse l’opera migliore di Murakami.

  • «
  • 1
  • »

6658 Messaggi in 5517 Discussioni di 945 utenti

Attualmente online: Ci sono 65 utenti online