Community » Forum » Recensioni

La misura del tempo
4 2 0
Carofiglio, Gianrico

La misura del tempo

Torino : Einaudi, 2019

Abstract: Tanti anni prima Lorenza era una ragazza bella e insopportabile, dal fascino abbagliante. La donna che un pomeriggio di fine inverno Guido Guerrieri si trova di fronte nello studio non le assomiglia. Non ha nulla della lucentezza di allora, è diventata una donna opaca. Gli anni hanno infierito su di lei e, come se non bastasse, il figlio Iacopo è in carcere per omicidio volontario. Guido è tutt'altro che convinto, ma accetta lo stesso il caso; forse anche per rendere un malinconico omaggio ai fantasmi, ai privilegi perduti della giovinezza. Comincia così, quasi controvoglia, una sfida processuale ricca di colpi di scena, un appassionante viaggio nei meandri della giustizia, insidiosi e a volte letali. Una scrittura inesorabile e piena di compassione, in equilibrio fra il racconto giudiziario - distillato purissimo della vicenda umana - e le note dolenti del tempo che trascorre e si consuma.

63 Visite, 2 Messaggi
Utente 65376
10 posts

Gianrico Carofiglio, riesce a coinvolgerti al punto che la sera non vorresti mai spegnere la luce per dormire.
Anche in questo scritto ti senti avvolto, coinvolto, triste o felice a secondo di quel che si legge.
Un consiglio: quando leggete i libri di questo autore, immaginate la sua voce, la sua cadenza appena accennata è tutto sarà ancora più bello!!!

Utente 284
213 posts

La prima parte del libro è a mio parere molto dispersiva, ho faticato a leggerla, ma forse tutto dipende dal fatto che non avevo il libro in mano, leggere dallo schermo di un cellulare è sempre difficile.
Quando si entra nel vivo del processo il ritmo del libro cambia.
Le storie dell'avvocato Guerrieri lasciano sempre un sapore dolce amaro.

  • «
  • 1
  • »

6776 Messaggi in 5613 Discussioni di 955 utenti

Attualmente online: Non c'è nessuno online.