Community » Forum » Recensioni

Logan
5 1 0

Logan

[S.l.] : Twentieth Century Fox Home Entertainment, 2017

Abstract: Nel 2029, un esausto Logan si prende cura di un malato Professor X in un nascondiglio al confine con il Messico. Ma i tentativi di Logan di nascondersi al mondo si rivelano inutili quando incontra una giovane mutante, inseguita da forze oscure. Logan si trova quindi a seguire una missione tutta nuova e sicuramente diversa: proteggere la piccola Laura, una bambina speciale dalle capacità molto simili alle sue.

12 Visite, 1 Messaggi
Utente 7646
37 posts

Logan ha radici profonde: ispirato vagamente a un fumetto (la versione di Wolverine in Old Man Logan, pur senza alcuna pretesa di continuità con le precedenti pellicole X-Men), si richiama esplicitamente a un western (Shane – Il cavaliere della valle solitaria); ma ci si potrebbe tranquillamente spingere fino all’Eneide, con l'immagine di un uomo che porta sulle spalle l’anziano padre, e, tenendo per mano il figlio (o, in questo caso, una “figlia"), si allontana da una civiltà in fiamme, verso un futuro incerto e denso di pericoli. Il risultato è una riflessione malinconica e struggente sul crepuscolo degli eroi, punteggiata da scene d'azione di rara brutalità, e commentata sapientemente dall'impeccabile colonna sonora di M. Beltrami. Hugh Jackman e Patrick Stewart si congedano rispettivamente dai ruoli di Wolverine e Charles Xavier con una performance straordinaria; non è da meno la giovanissima Dafne Keen (X-23). Gli antagonisti, d'altra parte, sono poco più che macchiette (lo scienziato pazzo, il mercenario, il doppione): in fondo, il peggior nemico di Logan è se stesso. 5/5

  • «
  • 1
  • »

6612 Messaggi in 5476 Discussioni di 938 utenti

Attualmente online: Ci sono 61 utenti online