Community » Forum » Recensioni

Piccoli passi di felicità
4 1 0
Dillon, Lucy

Piccoli passi di felicità

Milano : Garzanti, 2012

Abstract: Seduta sul divano, Juliet ha un solo desiderio: nascondersi. Dalla sua famiglia, dagli amici, da sua madre. E fare finta che suo marito Ben non se ne sia andato per sempre. Ma c'è qualcuno che non ha la minima intenzione di permetterglielo: ha le orecchie spettinate, la coda che scodinzola di continuo e due occhi color nocciola che non smettono di fissarla un momento. Si tratta di Minton, il cane di Ben. Ha bisogno di lei, ora più che mai. Ma non c'è solo lui. C'è anche Coco, il labrador che sua madre ha ben pensato di affidarle per il weekend. Juliet non ha alternative e a malincuore decide di occuparsi di entrambi. Trascinata da questa strana coppia, al parco scopre un mondo nuovo fatto di codici, linguaggi, luoghi suoi propri, dove le persone si chiamano con i nomi dei loro cani: il mondo dei dogsitter. Un mondo che la aiuta a riprendere possesso della sua vita. Piano piano Juliet sente di avere un intuito particolare e un modo tutto suo di farsi capire dai quattrozampe. In men che non si dica, tutti vogliono che sia lei a occuparsi dei loro piccoli amici. Perché a Juliet basta uno sguardo per capire di cosa hanno veramente bisogno. Per tutti loro Juliet ha trovato il segreto della felicità, ora manca solo lei. Ma forse sarà proprio Minton a farle capire la strada, passo dopo passo.

27 Visite, 1 Messaggi
Utente 80
59 posts

Il senso del libro è racchiuso in questa frase "La vita non è un lungo poema. E' un libro con una serie di capitoli. Sei triste per un po', poi volti pagina e stai a vedere cosa succede!"
Delicato, da leggere con calma.

  • «
  • 1
  • »

6178 Messaggi in 5094 Discussioni di 905 utenti

Attualmente online: Ci sono 1 utenti online