Vedi tutti

Gli ultimi messaggi del Forum

R: Nel blu tra il cielo e il mare - Susan Abulhawa

Molto poetico ed attuale. L autrice di origine palestinese, spiega in maniera obiettiva ma appassionante il conflitto storico dal 1948 ad oggi tra la Palestina ed Israele, raccontando il dramma di un popolo prigioniero nel proprio Paese. Da leggere assolutamente

R: Un po' di follia in primavera - di Alessia Gazzola

Alessia Allevi, come pure l'autrice Alessia Gazzola, non delude! Cresce la sua storia e cresce il suo carattere. Ultimo romanzo della serie fortunatissima ed apprezzatissima di un'autrice che narra con sapienza e allegria tutti i suoi personaggi, i casi, le storie personali e non di questa particolarissima patologa italiana. I romanzi fortunatamente si distinguono molto da ciò che è narrato in tv. Non ne ho guardato nemmeno un episodio e sono felice di averlo fatto apprezzando invece lo stile sempre molto personale ed originale della Gazzola.

R: Kafka sulla spiaggia / Haruki Murakami ; traduzione dal giapponese di Giorgio Amitrano

Nonostante lo pseudonimo scelto dal protagonista principale, il richiamo a Kafka è del tutto infondato e ingiustificato. Altrettanto quasi impercettibile l’ambientazione giapponese, non fosse per le frequenti citazioni di cibi e cucina, forse la cosa più interessante del libro, che l’editore ha corredato ad hoc di un utilissimo glossario. Un’occasione unica per i cultori di sushi e sashimi per fare un viaggio attraverso le pagine del libro assaggiando via via, possibilmente presso un ristorante autenticamente nipponico, i piatti consumati dai protagonisti. Qualcuno ha classificato questo romanzo nella categoria del “realismo magico”, alla Allende o alla Marquez, ed in effetti qualche reminiscenza della grande letteratura sud americana qua e là si può cogliere, rovinata, purtroppo, da orrifiche scene di sangue o dal ricorso ad elementi di ispirazione esoterica.

Il vento non lo puoi fermare - Elvira Serra

Letto in 4 giorni, molto scorrevole anche se tratta un argomento drammatico. Mi è piaciuta molto la figura dello zio. Avrei invece evitato di coinvolgere in disavventure (d altro tipo) anche la protagonista femminile, concentrandomi solo sulla figura di Elias, magari approfondendola ulteriormente.