Vedi tutti

Gli ultimi messaggi del Forum

La luna è tramontata - John Steinbeck

“Le mosche conquistano la carta moschicida"
- Tenente Tonder

Scritto nel 1942 e pubblicato in Italia il 25 aprile 1945, La luna è tramontata è la storia dell'invasione di una piccola cittadina mineraria. La nazionalità degli invasori, come quella degli invasi, non è mai esplicitata: hanno un Capo, vorrebbero imporre un Ordine Nuovo, sono in guerra contro l’Inghilterra e la Russia. Alcuni, come il colonnello Lanser, sono veterani pragmatici e disillusi; il capitano Loft è ligio al regolamento; il maggiore Hunter è un tecnico, un ingegnere, per il quale la guerra si riduce a una ferrovia da mantenere operativa. E poi ci sono i cittadini: il sindaco Orden, il rappresentante di una legge infranta e sostituita dalla legge marziale; Winter, il medico con la passione della storia locale; Annetta, la cuoca del sindaco, che va dappertutto, vede tutto e sa tutto. La popolazione non si piega ai militari, e comincia la resistenza.

I dialoghi sono semplici e diretti, e conferiscono all'opera un'atmosfera quasi teatrale. Pur essendo un'opera minore di Steinbeck, concepita a fini propagandistici, essa rimane attuale, amara e vera, ieri come oggi; perché ogni volta che un Paese ne invade un altro, la luna tramonta di nuovo. 4/5

Re: MI MANCATE TANTO!!!

Buongiorno utente! Scusa se ti do del tu, scusa se ti chiamo utente, sono una bibliotecaria e il tuo messaggio mi ha fatto veramente piacere, lo segnalerò ai colleghi. Anche a noi manca tanto il contatto con voi, cui ci accomuna la nostra grande passione: la lettura! I libri sono nostri amici ma sicuramente condividerli con tutti i nostri affezionati visitatori è molto più bello.
Speriamo di rivederci presto, anche se magari non ci troviamo nella stessa biblioteca ;)

Il ciclo di Dune. 1: Dune - Frank P. Herbert

"Non devo aver paura. La paura uccide la mente. La paura è la piccola morte che porta con sè l'annullamento totale. Guarderò in faccia la mia paura. Permetterò che mi calpesti e mi attraversi. E quando sarà passata, aprirò il mio occhio interiore e ne scruterò il percorso. Là dove andrà la paura non ci sarà più nulla. Soltanto io ci sarò."
- Litania contro la Paura delle Bene Gesserit

La spezia è una sostanza che conferisce limitati poteri di preveggenza. È estremamente preziosa, poiché permette alle navi della Gilda dei Navigatori di muoversi attraverso l'Impero Galattico. La spezia si estrae unicamente sul pianeta deserto di Arrakis, noto anche come Dune, il cui controllo è pertanto fonte di enormi profitti – ammesso che si riescano a minimizzare le perdite dovute ai colossali vermi delle sabbie, alle terribili tempeste di sabbia, e soprattutto alla spietata guerriglia degli indigeni, i Fremen. L'Imperatore, impensierito dalla popolarità del Duca Leto Atreides tra i nobili, decide di affidargli il controllo di Arrakis, sottraendolo al rivale storico di Casa Atreides, il Barone Harkonnen. L'idea è che gli Harkonnen, aiutati segretamente dalle milizie dell'Imperatore, si reimpadroniranno di Arrakis con un colpo di mano, sterminando gli Atreides. Il piano riesce, ma il figlio del Duca Leto, Paul, trova scampo nel deserto insieme alla madre, Jessica. Costei è un'adepta delle Bene Gesserit, la sorellanza dotata di abilità mistiche che mira a generare il Kwisatz Haderach: un individuo (specificamente di sesso maschile) che, in aggiunta ai poteri delle Bene Gesserit, sarebbe in grado di visualizzare (e forse controllare) multiple linee temporali. Jessica ha sottoposto il figlio al duro addestramento psicofisico delle Bene Gesserit; e in effetti Paul e Jessica dovranno ricorrere a tutte le loro risorse e capacità per sopravvivere su Dune. Le loro scelte cambieranno per sempre il destino dei Fremen, di Arrakis e dell'Impero.

State ancora leggendo? Bene.

Dune è unanimemente considerato un capolavoro di fantascienza. Il mondo immaginato da Frank Herbert quasi sessant’anni fa continua ad affascinare generazioni di lettori con la favolosa “spezia” (che non a caso ricorda il petrolio), il misticismo orientaleggiante dai toni epici e i bizantini intrighi politici. In particolare, Herbert intendeva mettere in guardia dagli “Uomini della Provvidenza", i leader carismatici che sovente appaiono in tempi di crisi. È difficile non rimanere impressionati da questo stupefacente intreccio di filosofia, ecologia, politica e avventura. 5/5

https://lareviewofbooks.org/article/the-secret-history-of-dune/

https://www.tor.com/2020/01/13/frank-herberts-dune-science-fictions-greatest-epic-fantasy-novel/

R: Zuleika apre gli occhi - Guzel' Jachina

Una storia molto bella che racconta e romanza un periodo della storia che non conoscevo. Bellissimo il personaggio di zuleika, moglie sottomessa e una grande forza a resistere alle avversità della vita. Molto interessante anche il comandante Ivan, e tutti i personaggi compagni di viaggio e di detenzione. Un bel libro corale, una bella storia.

Crime inc. - directors: Ken Craig, Ian Stuttard

Eccellente serie di documentari sull'evoluzione della mafia italoamericana, dagli anni ’20 ai primi anni ’80. In 7 episodi da circa 50 minuti l'uno, vengono esaminate le varie ramificazioni del vasto impero criminale mafioso: traffico di stupefacenti, gioco d'azzardo, estorsione, riciclaggio di denaro, per non parlare della corruzione di politici e funzionari pubblici ai massimi livelli. Da guardare se non altro per le numerose interviste ad ex-mafiosi (perlopiù “convertiti" ad informatori dell'FBI) e membri delle forze dell’ordine. Purtroppo la serie è un po' datata (risale infatti al 1984), ma è chiara, dettagliata e rigorosa. Assolutamente consigliata.

MI MANCATE TANTO!!!

Mi mancate tanto! Sarà l'abitudine di recarmi in biblioteca? Può essere! La mancanza di lettura? Forse solo un po' , con libri MLOL e Kindle si tampona anche se il piacere del contatto con la carta rimane insoddisfatto! Forse perché il comodino, perennemente pieno, ora è rimasto vuoto? Certamente ! Forse le tanto attese e-mail di avviso? Senz'altro, queste si' mi mancano !
Ma di sicuro mi manca tanto il sorriso, il buon giorno, la breve conversazione , l' attesa che ogni volta al ritiro o al ritorno dei libri incontro!
A presto!!!

Il piccolo principe - Antoine de SaintExupéry

Questo è un libro che andrebbe letto in diverse fasi della vita. Perchè assume significato diverso in base alle esperienze vissute. Da bambini si vive la favola, e magari si vorrebbe essere un astronauta. In adolescenza... può essere visto in altri modi ancora... in età matura si potrebbe dare un significato diverso alla rosa e alle sue spine, e infine nella vecchiaia si può dare un significato diverso alla vita. Non aggiungo altro. Bellissimo.

Il piccolo principe - Antoine de Saint-Exupéry

Questo è un libro che andrebbe letto in diverse fasi della vita. Perchè assume significato diverso in base alle esperienze vissute. Da bambini si vive la favola, e magari si vorrebbe essere un astronauta. In adolescenza... può essere visto in altri modi ancora... in età matura si potrebbe dare un significato diverso alla rosa e alle sue spine, e infine nella vecchiaia si può dare un significato diverso alla vita. Non aggiungo altro. Bellissimo.

Seta

Un romanzo sensuale, che parla di viaggio, di coraggio e d'amore. Molto delicato nel suo essere scritto e piacevole da leggere.