Vedi tutti

Gli ultimi messaggi del Forum

LEGGEREVOLARE Commenti alla missione 55: un romanzo epistolare

Non è propriamente un romanzo epistolare ma il protagonista invia lettere e ne riceve dagli altri personaggi del romanzo, che consiglio perchè tratta del cambiamento nella continuità della vita e della continuità nel cambiamento della vita, IL COLIBRI' di Sandro Veronesi

Re: Commenti alla missione 5: un libro ambientato in uno stato dell'Ex Unione Sovietica

"La sonata a Kreutzer", Lev Tolstoj

In un treno sferragliante per chissà quale angolo dell’immensa, sterminata Russia, alcuni passeggeri discutono dell’amore e del matrimonio. Da qui parte il libro, breve e denso (da leggere tutto d’un fiato) dove le decisioni prese, giuste o sbagliate che siano, rivelano con crudeltà e spietatezza quell’ipocrisia che si cela dietro ogni rapporto coniugale

Re: Commenti alla missione 31: un libro scritto in prima persona

Margaret Atwood, "Il canto di Penelope"
https://webopac.csbno.net/opac/detail/view/csbno:catalog:589844

Penelope, secoli dopo l'odissea del marito, finalmente racconta la sua versione della storia. Un racconto dal quale emerge una grande solitudine, frutto della cultura patriarcale che la vede come oggetto: una bambina sacrificabile, una dote da vincere, un unico compito, quello di fare un figlio.
Il racconto di Penelope è intramezzato dalla voce delle dodici ancelle che Odisseo condanna a morte dopo aver ucciso i pretendenti. Si proclamano come dodici sacerdotesse lunari, con Penelope come incarnazione di Artemide. Molto interessante questa parte che,come la Atwood stessa afferma, prende spunto dagli studi di Robert Graves sulla morte rituale del re sacro.
È un piccolo libricino, che si legge tutto d'un fiato. Mi attirava molto - Penelope mi è sempre piaciuta - ma devo dire che non mi ha convinta fino in fondo. Una buona idea di partenza, ma la sensazione è che non sia stata sviluppata del tutto.

Re: sfida utente 8891

8) Raul Argemì. Patagonia ciuf ciuf (Premio Francisco Garcia Pavòn 2005). Voto 9
Libriccino (meno di 200 pagine di medie dimensioni a caratteri medio-grandi) estremamente godibile. Pur affrontando problematiche complesse (povertà, diseguaglianze sociali, isolamento), ambientate nell’Argentina della fine del ‘900, viene costruito un palcoscenico assurdo su cui personaggi improbabili diventano protagonisti di una narrazione umoristica ed ironica. Della serie “surreale ma bello”.

Re: Commenti alla missione 25: un libro che ha vinto un premio letterario internazionale

Raul Argemì - Patagonia ciuf ciuf - Premio Francisco Garcia Pavòn 2005
Libriccino (meno di 200 pagine di medie dimensioni a caratteri medio-grandi) estremamente godibile. Pur affrontando problematiche complesse (povertà, diseguaglianze sociali, isolamento), ambientate nell’Argentina della fine del ‘900, viene costruito un palcoscenico assurdo su cui personaggi improbabili diventano protagonisti di una narrazione umoristica ed ironica. Della serie “surreale ma bello”.

Fidanzati dell'inverno. L'Attraversaspecchi

Primo libro di una tetralogia, "Fidanzati dell'inverno" ci introduce nel fantastico (in ogni senso) mondo delle Arche, frammenti del fu pianeta Terra che, come apprenderemo, si è smembrato a seguito di non si sa bene quale evento.
Questo primo volume è maggiormente centrato sulla vita di Ofelia e sul suo viaggio verso una nuova Arca, il quale sarà l'inizio di una lunga ed incredibile avventura.
L'inizio è un po' lento, ma la quasi assenza di eventi della prima parte serve a farci capire meglio e ad immergerci completamente in questo universo fantastico creato dall'autrice: una volta iniziato, non potrete più farne a meno.

Re: Commenti alla missione 37: un libro con un'unità di misura temporale nel titolo

Consigli(atissimo) di lettura: "22/11/63" di Stephen King

Il protagonista del libro, Jake Epping, affronterà un viaggio nel passato, precisamente nel 1958 con un obiettivo ben preciso: salvare il Presidente Kennedy dal suo assassinio.
Queste le premesse, il libro in realtà non è incentrato su Kennedy o sulla politica di quegli anni, piuttosto sulla vita di Jake, sui suoi incontri e su come riuscirà ad adattarsi agli Stati Uniti di quegli anni, pur continuando ad indagare e a prepararsi per il 22 novembre 1963, data in cui verrà ucciso il Presidente.

Re: Commenti alla missione 51: un libro ambientato nell'antica Roma

Consiglio di lettura: "Le pietre della luna" di Marco Buticchi

Il libro è il primo di una serie che ha come protagonisti un agente del Mossad e un'archeologa italiana.
Tuttavia, la trama si sviluppa con vari personaggi in diverse epoche, tra cui quella dell'antica Roma, che oltretutto è quella che più mi è piaciuta.

Re: Commenti alla missione 17: un libro con un protagonista religioso

Consiglio di lettura: "L'ultimo Catone" di Matilde Asensi

Protagonista è Suor Ottavia Salina, esperta in paleografia, che viene coinvolta in un'indagine su un cadavere pieno di tatuaggi raffiguranti simboli ed immagini di croci e simboli greci. Praticamente è la versione femminile di Robert Langdon, anche se il libro della Asensi è stato pubblicato prima de Il Codice Da Vinci. Inizio lentissimo ma poi si entra nel vivo della storia, piena di avventure.